Il tesoro del maresciallo/3 Le stampe Cartoline e libri mai visti

Tantissime cartoline nella collezione di Natalino Lanzini. Anche quelle di un artista bolognese che ne produceva una per ogni partita. E poi due pubblicazioni rarissime: quelle per i 20 e per i 50 anni di fondazione dell’Atalanta. Chi le aveva mai viste?

Lettura 2 min.

I l libro «Atalanta80», scritto da Renato Ravanelli e Ornella Franchioni in occasione dell’80° anniversario dell’Atalanta, ce l’abbiamo tutti presente. Bellissimo, con la sua copertina azzurra. Il doppio volume del Centenario nerazzurro, scritto da Elio Corbani e Pietro Serina nel 2007, idem. A questi, peraltro, si è appena aggiunto il terzo volume, che aggiorna tutte le statistiche. Ma ci sono anche libri che nessuno - o quasi - aveva mai visto. Furono pubblicati per il 20° anniversario dell’Atalanta, e per il 50° anniversario. Alzi la mano chi li aveva mai avuti tra le mani. Probabilmente, vedremmo una sola mano alzarsi: quella di Natalino Lanzini, il maresciallo dei Carabinieri nativo di Palosco e di stanza a Sacile, in Friuli, che ha deciso di mostrare la sua collezione unica di cimeli atalantini ai lettori di Corner.

Il maresciallo Natalino Lanzini ripone nella cartellina il libro dei primi «quattro lustri» di storia atalantina