I finlandesi multati per le Ztl a Bergamo «E io da loro in un parcheggio vuoto»

I finlandesi multati per le Ztl a Bergamo
«E io da loro in un parcheggio vuoto»

Vicissitudini di esperienze all’estero: la famiglia finlandese che torna da Bergamo con 600 euro di multa per essere trasitata ben 3 volte con l’auto a noleggio nel varco Ztl di piazza Pontida, e il bergamasco che si è visto ricambiare il favore nel Paese del profondo Nord.

Procediamo con ordine, cominciando da quanto raccontato da L’Eco di Bergamo del 4 dicembre. Protagonisti la famiglia finlandese Ermilä, ospite a Bergamo nei mesi scorsi. Con un’auto a noleggio è transitata ben 3 volte non autorizzata nel varco che controlla la Ztl (Zona a traffico limitato) di piazza Pontida. Fatti 2 calcoli pare che 180 dei 600 euro di multa se ne andranno solo in pratiche per il pagamento delle sanzioni medesime.

La Ztl in piazza Pontida

La Ztl in piazza Pontida

Il turista è arrabbiatissimo, dice di sentirsi vittima di una «truffa» perché, spiega, le indicazioni della Ztl non sono abbastanza visibili: «La multa è arrivata perché siamo passati da una zona Ztl ogni sera – scrive il turista –. Ma il cartello non l’abbiamo mai notato, perché era impossibile da vedere e incomprensibile per un turista. Oltretutto anche il navigatore satellitare noleggiato presso l’agenzia ci ha indirizzato in quella direzione. Non avevamo idea che stessimo violando la legge». Il turista finlandese, evidentemente esasperato dalla situazione, si lascia andare anche a uno sfogo: «Non mi resta che pensare che tutto questo sia solo una truffa organizzata per fare soldi con i turisti».

Ma siccome tutto il mondo è Paese, c’è chi ha vissuto esperienze ugualmente strane a diverse latitudini, come si legge nella mail arrivata in redazione: «Leggo oggi in prima pagina la notizia che alcuni turisti dovranno pagare circa 600 euro per aver transitato in Ztl. Gli stessi, leggo, accusano di truffa. Cosa dovrei dire io allora che quando sono stato da loro ho parcheggiato in un parcheggio coperto di 300 posti letteralmente vuoto (zero macchine!) beccandomi una multa per un controvalore di 70 euro perché avevo parcheggiato leggermente fuori dalle strisce? Ribadisco: parcheggio coperto letteralmente vuoto. Come la devo considerare, una truffa o un abuso di potere? Di conseguenza gli amici di Tampere come si potrebbero giustificare?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA