Cascina Elav a Bergamo Birra ma anche cultura

Cascina Elav a Bergamo
Birra ma anche cultura

C’è un interessante richiamo per trascorrere le serate estive a Grumello del Piano, il quartiere più a sud di Bergamo, dove le case finiscono e i campi dei contadini riprendono il sopravvento.

Ed è proprio una antica cascina contadina del secolo XIII, tutta sassi di fiume e vecchi mattoni, in via Muraschi 2, a richiamare l’attenzione di chi vuole trascorrere una serata tra buone birre, buona cucina (anche vegetariana e vegana), incontri culturali, rappresentazioni teatrali e cinematografiche. Si chiama Cascina Elav perché è una iniziativa del Birrificio indipendente Elav di Comun Nuovo e della Società agricola che ha lo stesso nome (la stessa che gestisce un luppoleto nella Valle di Astino). Qui a Grumello i tre ettari di terreno che appartengono alla cascina sono stati piantati a orzo e ortaggi, il che risponde alla necessità dell’approvvigionamento “a chilometro zero”. La cucina offre anche la pizza cotta in forno a legna, mentre al bar si possono degustare aperitivi e cocktail alla birra. Il barman, esperto in birra, viene da Macerata e si chiama Fabio Gabrielli. Direttore di Cascina Elav è Marta Vacante. Il servizio viene svolto al tavolo.

Il barman Fabio Gabrielli con la direttrice del servizio Marta Vacante.

Il barman Fabio Gabrielli con la direttrice del servizio Marta Vacante.

«Abbiamo deciso di aprire per l’estate, dopo una provvisoria sistemazione – affermano i due soci di Elav, Antonio Terzi, 46 anni e Valentina Ardemagni, 41 – per mostrare le potenzialità di questa tipica cascina contadina. In autunno, i lavori di restauro e di ristrutturazione di Cascina Elav saranno il primo passo verso il compimento di uno sfaccettato progetto di più ampio respiro che si realizzerà nei prossimi tre anni e che comprenderà: la prima micro distilleria agricola di Bergamo, con la quale Elav aggiungerà alla produzione di birre artigianali anche la produzione di distillati (amari, whisky e gin); un nuovo micro birrificio destinato principalmente alla ideazione di nuove ricette, con un laboratorio di analisi e di ricerca aperto anche ad altre realtà e a supporto del Birrificio Indipendente Elav. In programma anche sette camere e quattordici posti letto. Ci sarà anche una piccola Spa destinata non soltanto agli ospiti della cascina. Per realizzare tutto questo ci sono già tutti i permessi della Commissione edilizia del Comune. Siamo alla ricerca di investitori che vogliano affrontare l’avventura con noi».

Per animare anche culturalmente le serate in Cascina Elav sono state strette delle collaborazioni con gruppi attivi sul territorio come l’Associazione Culturale Quinto Spazio, Compagnia Brincadera, Bobeloj Production, Bergamo Vegan, l’artista Tita, Claylab, Associazione piccoli passi per … Tutte le informazioni (menù, eventi, corsi, manifestazioni) sono sul sito www.cascinaelav.com .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare