Incontinenza
Al via visite gratis

Incontinenza  Al via visite gratis

Pannolini stesi al sole
(Foto by *)

Le struttere sanitarie bergamasche aderiscono alla «Giornata nazionale per la prevenzione e cura dell'incontinenza» e mercoledì 27 giugno Humanitas Gavazzeni, in città, mette a disposizione delle visite gratuite su prenotazione dalle ore 15.30 alle ore 17.30. Le prenotazioni possono essere effettuate al numero telefonico 0354204688  dal lunedì al venerdì dalle 9 alle ore 17.

«L'incontinenza urinaria è un problema molto diffuso soprattutto tra le donne; insorge maggiormente con l'avanzare dell'età, legato quindi alla menopausa, ma è frequente anche in conseguenza del parto. Nell'uomo invece può sopraggiungere generalmente dopo un trattamento chirurgico – spiega il dottor Alberto Vismara dell'Unità operativa di Urologia di Humanitas Gavazzeni diretta dal professor Antonino Lembo, che con il collega Giulio Borgonovo segue questa iniziativa -. L'obiettivo di questa giornata è sensibilizzare le persone su questa malattia che troppo spesso viene sottovalutata e che ha risvolti negativi anche sulla psicologia e personalità del singolo. In presenza di incontinenza, è bene rivolgersi a un urologo che, dopo una prima visita, valuterà eventuali approfondimenti diagnostici e la terapia più efficace che potrà essere chirurgica (più o meno invasiva) o farmacologica».

Al Policlinico San Marco di Zingonia, invece, le iniziative si articoleranno su due giorni: il 27 giugno saranno disponibili visite urologiche gratuite per l'incontinenza maschile (dalle 9 alle 12), mentre il 28 giugno sarà la volta delle visite ginecologiche, sempre gratuite (dalle 15 alle 17), per l'incontinenza femminile. Prenotazione obbligatoria allo 035.886220.


La Giornata nazionale
La “Giornata nazionale per la prevenzione e la cura dell'incontinenza” è stata istituita nel 2006 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su sollecitazione della Finco,  Federazione Italiana Incontinenti – Finco Onlus,  e il Ministero della Salute; si svolge  ogni anno il 28 giugno e ogni struttura sanitaria che aderisce a questa Giornata può scegliere di effettuare visite mediche gratuite prima o dopo quella data.

La Federazione Italiana Incontinenti – Finco Onlus rappresenta le istanze di circa 5 milioni di persone affette da incontinenza, il 60% sono donne, i cui effetti negativi possono estendersi ad ogni componente della personalità col possibile sviluppo di sentimenti di inferiorità e tendenza all'isolamento. Anche quest'anno il Policlinico San Marco di Zingonia aderisce alla “Giornata nazionale per la prevenzione e la cura dell'incontinenza” che si celebra il 28 giugno sotto l'egida della FINCO onlus (Federazione Italiana Incontinenti) e del Ministero della Salute, offrendo visite e consulenze gratuite, urologiche e ginecologiche per l'incontinenza. Un'iniziativa importante per sensibilizzare nei confronti di un disturbo molto diffuso che, secondo le stime, riguarda solo in Italia circa 5 milioni di persone (il 60% dei quali donne, anche giovani), con importanti effetti negativi sulla vita di tutti i giorni, lavorativa, sociale, di relazione, fino a diventare in alcuni casi causa di sentimenti di inferiorità e tendenza all'isolamento, in una parola di depressione. Eppure i rimedi e le cure per affrontare l'incontinenza esistono. E il primo passo è rompere il tabù e parlarne con uno specialista, come si potrà fare in occasione della Giornata dell'incontinenza.

© riproduzione riservata

al cinema

Vivi Bergamo

SPM
SpecialiSPM
Pubblicità

I Comuni Bergamaschi