Festa dei 5 Stelle con l’Ecopoint Rifiuti zero e differenziata da record

Festa dei 5 Stelle con l’Ecopoint
Rifiuti zero e differenziata da record

Tre serate di festa per parlare di lavoro, legge elettorale, banche, politiche comunitarie e referendum, ma anche per illustrare ad elettori e simpatizzanti le attività degli eletti locali nei Consigli comunali della provincia.

Il Movimento 5 Stelle bergamasco esce dalla rete e prepara un fine settimane di incontri, ma anche di musica e di ristoro, all’area delle feste di Ghisalba. Toccherà al vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, inaugurare venerdì sera (a partire dalle 20.30) la terza edizione di «Bergamo sotto le Cinque Stelle», insieme a Dario Violi e ad altri tre parlamentari, Claudio Cominardi, Davide Tripiedi e Danilo Toninelli, che interverranno sui temi delle politiche del lavoro e della legge elettorale.

Nel segno di «Rifiuti zero», anche quest’anno nell’area feste di Ghisalba non ci sarà nemmeno un cestino per la spazzatura. Il Movimento 5 Stelle, soprattutto quello bergamasco, non solo predica la cultura del riciclo, ma la mette in pratica. Anche durante l’edizione 2017 sarà presente un Ecopoint. Cos’è? Lo spiega Giorgio Elitropi, attivista del Movimento 5 Stelle: «Una postazione ben visibile, al centro dell’area delle feste, dove i nostri attivisti vi insegneranno a differenziare nel migliore dei modi tutto quello che, senza questo “brillante accorgimento”, i più avrebbero semplicemente “buttato via” in un bel sacco nero. Grazie all’Ecopoint, negli anni scorsi abbiamo fatto una raccolta differenziata del 96% circa e con questi numeri alla mano abbiamo convinto l’amministrazione comunale di Ghisalba ad introdurre la raccolta differenziata, mediante porta a porta, dell’organico (che sino ad allora veniva conferito insieme al secco residuo)». Negli ultimi anni molte amministrazioni, soprattutto dopo il “pressing” grillino, hanno adottato misure come la tariffa puntuale e il controllo dei sacchi attraverso microchip.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare