< Home

Finanziamenti agevolati per l’ imprenditoria femminile : iscriviti al webinar

Articolo. Incentivare la partecipazione delle donne al mondo imprenditoriale, supportando competenze e creatività per l’avvio di nuove imprese e la realizzazione di progetti innovativi. Ecco lo scopo del Fondo Impresa Donna al quale Skille dedicherà un webinar gratuito in programma il 1° dicembre alle 11,45.

Lettura 3 min.

Anche il Pnrr investe sulle donne

Incentivare la partecipazione delle donne al mondo imprenditoriale, supportando competenze e creatività per l’avvio di nuove imprese e la realizzazione di progetti innovativi. Ecco lo scopo del Fondo Impresa Donna al quale Skille dedicherà un webinar gratuito in programma mercoledì 1° dicembre alle 11,45.
Qui sotto il form di iscrizione.

Potremo così scoprire nel concreto - grazie alla collaborazione con gli esperti di Europartner Milano , specializzati nell’assistere le imprese che vogliono sfruttare la finanza agevolata - di cosa si tratta, chi ne può usufruire e a quali condizioni, come e dove si presentano le domande per ottenere il contributo a fondo perduto e oppure uno dei finanziamenti agevolati per favorire l’imprenditoria femminile.

Questo progetto è uno degli interventi fondamentali delle linee di intervento del Ministero dello Sviluppo Economico nel Pnrr – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza – nell’ambito della missione “Inclusione e coesione” alla quale sono destinati in totale 19,81 miliardi.

Le risorse stanziate nel Pnrr sono pari a 191,5 miliardi di euro, ripartite in sei missioni:
- digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura - 40,32 miliardi;
- Rivoluzione verde e transizione ecologica - 59,47 miliardi;
- infrastrutture per una mobilità sostenibile - 25,40 miliardi;
- istruzione e ricerca - 30,88 miliardi;
- inclusione e coesione - 19,81 miliardi;
- salute - 15,63 miliardi.

 

Iscriviti qui, il webinar è gratuito

Per partecipare gratuitamente al nostro webinar in programma il mercoledì 1° dicembre alle 11,45 basta compilare il form qui sotto. Gli esperti, dopo la presentazione, saranno a disposizione per rispondere alle vostre domande.

Si parte con una dotazione iniziale di 40 milioni

Fondo Impresa Donna nasce con una dotazione iniziale di 40 milioni di euro (20 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022) ai quali si aggiungeranno – successivamente – i 400 milioni previsti dal Pnrr per l’imprenditoria femminile.

L’articolo 1, comma 97, della Legge 178/2020 (la Legge di Bilancio 2021) ha istituito il “Fondo a sostegno dell’impresa femminile” destinato a promuovere e sostenere l’avvio ed il rafforzamento dell’imprenditoria femminile, la diffusione dei valori dell’imprenditorialità e del lavoro tra la popolazione femminile, la massimizzazione del contributo quantitativo e qualitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Le risorse non saranno impiegate solo per garantire contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati alle donne ma anche per attività di mentoring e assistenza tecnico-manageriale. Le agevolazioni concesse alle imprese già esistenti saranno diverse rispetto a quelle nuove e le donne disoccupate potranno usufruire di condizioni più vantaggiose.

 

Beneficiari e attività da sostenere

Il Fondo Impresa Donna è destinato a diverse categorie di beneficiarie:
-imprese individuali la cui titolare è donna;
cooperative e società di persone con ameno il 60% di donne socie;
società di capitale con quote e componenti del CdA per almeno due terzi al femminile;
lavoratrici autonome.

Sarà finalizzato a sostenere:
- interventi per l’avvio dell’attività, gli investimenti e il rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle imprese femminili, con una particolare attenzione ai settori dell’alta tecnologia (ai quali dovrebbe andare l’assegnazione dell’80% delle risorse)
- programmi ed iniziative per la diffusione della cultura imprenditoriale tra la popolazione femminile;
- programmi di formazione ed orientamento verso materie e professioni in cui la presenza femminile deve essere adeguata alle indicazioni di livello previste sia dalla Ue che a livello nazionale.

I tipi di intervento previsti da Fondo Impresa Donna

Il Fondo Impresa donna interverrà con contributi a fondo perduto per avviare imprese femminili con particolare attenzione alle imprese individuali e alle attività libero professionali in generale e in particolare a quelle avviate da donne disoccupate di qualsiasi età).

Previsti anche finanziamenti a tasso zero o agevolati – anche con possibili combinazioni di contributi a fondo perduto e finanziamenti – per avviare e sostenere le attività d’imprese femminili.

E ancora incentivi per rafforzare le imprese femminili, costituite da almeno 36 mesi, sotto la forma di contributo a fondo perduto del fabbisogno di circolante nella misura massima dell’80% della media del circolante degli ultimi tre esercizi.

Inoltre percorsi di assistenza tecnico-gestionale per attività di marketing e di comunicazione durante tutto il periodo di realizzazione degli investimenti o di compimento del programma di spesa, anche attraverso un sistema di voucher.

Possibili anche investimenti nel capitale, per esempio tramite la sottoscrizione di strumenti finanziari partecipativi, a beneficio esclusivo delle imprese a guida femminile tra le start-up innovative e le Pmi innovative, nei settori individuati in coerenza con gli indirizzi strategici nazionali.

Tante iniziative e opportunità

Tra le iniziative previste ci sono
- quelle per promuovere il valore dell’impresa femminile nelle scuole e nelle università;
- iniziative per la diffusione di cultura imprenditoriale tra le donne;
- quelle di orientamento e formazione verso percorsi di studio nelle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (cosiddette discipline Stem);
- iniziative di sensibilizzazione verso professioni tipiche dell’economia digitale; azioni di comunicazione per diffondere la cultura femminile d’impresa e promuovere i programmi

Gli altri argomenti del prossimo webinar

Pnrr non è solo una sigla. I primi bandi per le Imprese sono operativi e verranno trattati nel nostro webinar gratuito in programma il mercoledì 1° dicembre alle 11,45. Ecco tutti i temi che tratteremo con gli esperti che, dopo la presentazione, saranno a disposizione per rispondere alle vostre domande:

  • Fondo per l’imprenditoria femminile
  • Fondo per la digitalizzazione e l’internazionalizzazione
  • Super bonus alberghi (potete avere qualche anticipazione leggendo qui )
  • Piano di transizione R&S prorogato fino al 2025
 
Leggi altri articoli
Pnrr , non più solo numeri: ecco i primi bandi veri per le imprese .
Ci sono 1,2 miliardi per la transizione digitale ed ecologica delle Pmi, credito fino a 20 milioni per investimenti 4.0 e spese di ricerca …

Industria 4.0 e internazionalizzazione , alberghi e imprese femminili: iscriviti al webinar
Sostegno all’imprenditoria femminile e superbonus alberghi, ma anche industria 4.0, internazionalizzazione e digitalizzazione delle imprese: sono gli argomenti del prossimo webinar gratuito di Skille …

Bandi e finanziamenti, la grande occasione per far crescere le nostre aziende
Bandi europei, finanziamenti nazionali o regionali sono una grandissima occasione per far crescere le nostre aziende grazie a contributi che spesso vengono erogati anche …

Aziende capaci di sconfiggere la crisi: Intesa premia le Imprese Vincenti
Imprese Vincenti, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle Pmi italiane, ha svelato i nomi delle prime 14 premiate: sono tutte aziende …