< Home

Metà del trattore pagato con un bando Inail . Come si fa? Guarda la video intervista

Articolo. Bandi pubblici e finanziamenti a fondo perduto sono una grandissima occasione per le aziende. Ne abbiamo parlato nell’ultimo webinar gratuito di Skille. Intanto vediamo questa storia di successo.

Lettura 2 min.

Una pioggia di contributi in arrivo per le aziende

Bandi pubblici e finanziamenti a fondo perduto sono una grandissima occasione per le aziende. Ne abbiamo parlato il 2 febbraio nell webinar gratuito di Skille.

Con l’aiuto di esperti abbiamo approfondito i temi dei fondi per imprese al femminile, superbonus 80% per il turismo, bandi per agenzie di viaggio e tour operator, contributi per salute e sicurezza sul lavoro (bando Inail simile a quello che ha finanziato quasi metà dei 140 mila euro per l’acquisto di un trattore, storia che vi raccontiamo qui sotto), fondi per attività e negozi storici e piccole farmacie rurali.

Sull’Italia, grazie al Pnrr e non solo, sta per arrivare una vera e propria pioggia di contributi per il rilancio del Paese, e bisogna essere pronti a cogliere questa opportunità irripetibile.

Ecco perché Skille continua a organizzare webinar, con l’aiuto di Europartner Milano, società specializzata nell’assistere le aziende alle prese con la finanza agevolata.

Gli argomenti dell’ultima puntata

- quasi 34 milioni per le imprese al femminile
- superbonus 80% per gli alberghi e il settore del turismo
- il Pnrr pensa anche ad agenzie di viaggio e tour operator
- contributi a fondo perduto per salute e sicurezza sul lavoro
- da Regione e Unioncamere fondi per attività e negozi storici
- fondi alle piccole farmacie per erogare servizi territoriali

Presto troverete online anche il video integrale del webinar e le slide presentate dagli esperti

Un bell’esempio di successo dalla vicina Valtellina

 

A destra il trattore hi-tech comprato anche grazie ai 60 mila euro a fondo perduto messi a disposizione dall’Inail

Aziende agricole più innovative e sicure anche grazie ai bandi e alla finanza agevolata. Un bell’esempio in tal senso arriva da Francesco Londoni, 25enne che insieme ai genitori Ivo e Piera porta avanti con tanto entusiasmo l’azienda agricola di famiglia a Tresenda, in Valtellina. Lo scorso anno Francesco si è meritato un contributo (60 mila euro) a fondo perduto per l’acquisto di un trattore hi-tech da 140 mila euro, tramite un bando Inail.

«La nostra è un’azienda agricola con metodo biologico - spiega il giovane imprenditore, cresciuto nell’azienda di famiglia -. Abbiamo circa 160 capi, ottanta per la produzione di latte, il restante in allevamento. Ogni giorno consegniamo alla latteria sociale cooperativa di Chiuro, di cui siamo soci, circa 1.800 litri di latte bio, per la trasformazione in formaggi, yogurt e altri prodotti lattiero caseari: facciamo prodotti di nicchia, costano un poco di più perché il lavoro è tanto e la qualità è molto alta».

Il racconto dal vivo in questa videointervista

https://www.ecodibergamo.it/videos/video/il-trattore-acquistato-grazie-a-un-bando-dellinail_1052753_44/

Per restare competitivi in un mercato in continua evoluzione e proporre prodotti d’eccellenza «è necessario - prosegue Londoni - fare continui investimenti, anche sui macchinari: i contributi dei bandi e la finanza agevolata sono fondamentali in tal senso, ci consentono di lavorare con mezzi molto più sicuri e “green”. Erano cinque anni che provavo a portarmi a casa un bando. Lo scorso anno ho conosciuto Europartner, e grazie a loro ho capito tutti i dettagli: mi hanno seguito nell’iter di una misura Inail dedicata al miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro e ai macchinari innovativi».

Francesco Londoni con il trattore

Il bando - praticamente identico a quello di cui abbiamo parlato il 2 febbraio - ha dato a Londoni un contributo importante per l’acquisto del nuovo trattore di ultima generazione.

«Costava 140 mila euro – spiega -, Inail copre il 50% della spesa sino a un tetto massimo di 120mila euro, quindi abbiamo ottenuto 60 mila euro completamente a fondo perduto: un aiuto fondamentale per una realtà piccola come la nostra. Sono molto contento, da solo non ci sarei mai riuscito. Ora lavoro con un mezzo più confortevole e sicuro, più efficiente ed ecologico, a tutela dell’ambiente e del benessere mio e degli animali».

Un altro esempio di successo nell’accesso a bandi e finanziamenti è quello della Sangiorgio Calzature: abbiamo raccontato qui la loro storia.

Vale dunque la pena di scendere in campo e provare a far crescere le nostre aziende approfittando della finanza agevolata. Per saperne di più basta iscriversi ai nostri webinar

Leggi altri articoli
Gualini Spa: grazie ai finanziamenti di un bando aperta la sede a New York
Anche grazie agli oltre 685 mila euro di finanziamenti (270 mila a fondo perduto) la Gualini Spa di Costa di Mezzate ha aperto una …

Sfruttiamo i bandi Inail, negozi storici , farmacie, tour operator: qui il video e le slide
Soprattutto quest’anno, con il fiume in piena di fondi a disposizione e in arrivo grazie ai bandi del Piano nazionale di ripresa e resilienza …

Fondi per sicurezza in azienda, negozi storici , farmacie: tante opportunità dai bandi
Finanziamenti a fondo perduto o agevolati in arrivo per i negozi storici, le agenzie di viaggio, le farmacie rurali, la sicurezza in azienda, oltre …

Le auto elettriche e ibride raddoppiano, ma il futuro è un’incognita
Le immatricolazioni di auto elettriche, nel 2021 in Italia, raddoppiano. Elettriche e ibride registrano complessivamente una crescita del 128,34%, con 136.754 mezzi immatricolati, secondo …