93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Venerdì
8
Ottobre

Passio Continua

La nuova mostra della Fondazione Adriano Bernareggi a Palazzo della Ragione apre la settimana dedicata alla memoria di San Giovanni XXIII.

EVENTO CONCLUSO

Nella Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione, dall’8 al 31 ottobre, è esposta la Via Crucis che Viveka Assembergs ha realizzato per il Sentiero di papa Giovanni a Sotto il Monte. Quindici piccoli gruppi scultorei bronzei, pezzi unici, realizzati con fusione a cera persa raccontano il mistero della Passione Morte e Resurrezione di Gesù.

La mostra, a cura di don Giuliano Zanchi e Marcella Cattaneo, permette di vedere riunite tutte le opere, prima che vengano installate permanentemente a Sotto il Monte, lungo il sentiero che collega Cà Maitino alla Torre di San Giovanni.  La realizzazione e l'installazione della Via Crucis è un importante passo nella valorizzazione dei luoghi legati alla memoria di papa Giovanni XXIII. 

Considerando l’alto valore simbolico del tema dell’opera e la qualità artistica dell’intervento, è nata l’idea di dedicare una mostra a Bergamo alle 15 stazioni della Via Crucis, prima della loro collocazione definitiva. L’evento espositivo, promosso dall’Ufficio della Pastorale della Cultura della Diocesi di Bergamo e dalla Fondazione Adriano Bernareggi e sotto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, è anche l’occasione per documentare le fasi progettuali delle opere, attraverso l’esposizione di disegni e bozzetti. Viveka Assembergs ha lavorato per due anni a stretto contatto con il parroco di Sotto il Monte monsignor Claudio Dolcini e con l’architetto Paolo Belloni, che ha curato la progettazione del Giardino della Pace di cui la Via Crucis è ideale prosecuzione. 

L’intervento artistico si articola nelle 14 stazioni tradizionali della Via Crucis, cui si aggiunge una stazione finale dedicata alla Resurrezione di Gesù. Questi i temi dei gruppi scultorei: La condanna a morte di Gesù; Gesù è caricato della Croce; Gesù cade la prima volta; Gesù incontra la Madre; Gesù è aiutato dal Cireneo; La Veronica asciuga il volto di Gesù; Gesù cade la seconda volta; Gesù consola le donne di Gerusalemme; Gesù cade la terza volta; Gesù è spogliato delle sue vesti; Gesù è crocifisso; Gesù muore in croce; Gesù è deposto dalla croce; Gesù è sepolto nel sepolcro; Resurrezione – Noli me tangere.

Per realizzazione dell’opera la Parrocchia di Sotto il Monte ha bandito un concorso di idee, di cui Viveka Assemberg è risultata vincitrice. Indetto nel dicembre 2017, il bando prevedeva due fasi. In un primo tempo sono stati coinvolti 11 artisti, cui è stato mandato un invito di partecipazione con la richiesta di elaborare una prima ipotesi lavorando sulla prima stazione della Via Crucis: La condanna a morte di Gesù. Nell’ottobre 2018 la Commissione istituita dalla parrocchia e composta da monsignor Claudio Dolcini, don Giuliano Zanchi, Direttore Scientifico della Fondazione Adriano Bernareggi, Paolo Sacchini, Direttore della Collezione Paolo VI di Concesio (BS) e da Luigi Codemo, Direttore della Galleria d’Arte sacra dei Contemporanei di Milano, ha selezionato tre artisti, cui affidare della un approfondimento della bozza di lavoro, avviando così la seconda fase del concorso, conclusasi nel 2019 con l’assegnazione del progetto a Assembergs.

Al termine della mostra la Via Crucis verrà posizionata lungo il sentiero che dalla residenza estiva dell’allora cardinale Angelo Giuseppe Roncalli, ovvero l’attuale casa museo di Ca’ Maitino, sale sino al colle San Giovanni, luogo molto suggestivo in cui sorgeva, sino al 1904, la prima chiesa parrocchiale di Sotto il Monte. È un sentiero speciale, non tanto per la sua lunghezza, ma perché era nel cuore di papa Giovanni XXIII e di tutta la comunità di Sotto il Monte che ha dedicato una cura particolare, riqualificando i 270 metri che da Ca’ Maitino raggiungono San Giovanni. Dalla parrocchia al Comune, dagli Alpini alle associazioni e alle aziende del territorio, nessuno ha fatto mancare il suo contributo al cantiere del Sentiero di Papa Giovanni, che ha richiesto 11 mesi e 12.000 ore di lavoro. La Via Crucis di Assemberg sarà quindi il coronamento di un progetto di recupero condiviso dall’intera comunità locale.

orari di apertura
da martedì a venerdì: dalle 16 alle 20
sabato e festivi: dalle 10 alle 20

 

Organizzatore

Fondazione Adriano Bernareggi

Bergamo

035 278 151

Data e Ora

Inizio: venerdì 8 ottobre 2021 16:00

Fine: domenica 31 ottobre 2021 20:00

Luogo e località
Palazzo della Ragione

Bergamo, Piazza Vecchia, 8A