93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Domenica
15
Novembre

ANNULLATO_The Act Of Seeing With One’s Own Eyes

All'interno del festival ArtDate 2020, un progetto espositivo che rende omaggio alla produzione del padre del cinema sperimentale Stan Brakhage e del compositore e sound designer tedesco David Kamp.

EVENTO CONCLUSO

Dal 15 novembre 2020 al 6 gennaio 2021, l’ex-Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti, edificio ottocentesco neoclassico situato nel cuore di Città Alta a Bergamo, ospita la mostra The Act of Seeing With One’s Own Eyes, uno degli eventi della decima edizione di ArtDate, Festival di Arte Contemporanea organizzato da The Blank Contemporary Art, il principale network italiano dedicato all’Arte e alla Cultura Contemporanea, in programma a Bergamo dal 12 al 15 novembre 2020. La mostra è curata da Ed Atkins, definito dal critico d’arte svizzero Hans-Ulrich Obrist “uno dei grandi artisti del nostro tempo”. Il progetto espositivo, presentato per la prima volta nel 2019 allo Schinkel Pavillon di Berlino, rende omaggio alla produzione del padre del cinema sperimentale Stan Brakhage (1933-2003) e del compositore e sound designer David Kamp (1982).

Lo spazio dell’Ex Ateneo, diviso in due ambienti speculari, acusticamente isolati, vede idealmente dialogare il video senza sonoro di Stan Brakhage e l’audio di David Kamp, come riflessione sull’inevitabile cambiamento della corporeità. Interrogandosi sulle grandi tematiche legate al corpo, The Act of Seeing With One's Own Eyes prende il titolo dall’omonimo video, parte di una trilogia che il regista americano realizzò presso le istituzioni statali di Pittsburgh nel 1971. La pellicola muta 16mm di Stan Brakhage è una presentazione rigorosa e imparziale delle attività dei patologi forensi presso l'Allegheny Coroner's Office di Pittsburgh.
Definita una tra le più conturbanti pellicole della storia del cinema, il film nel suo naturalismo mostra una visione analitica e veritiera delle attività di autopsia, confessando realisticamente l’essere carne del corpo umano.

Nell’ala attigua viene riprodotta in perfetta sincronia con il filmato una traccia di effetti sonori naturalistici, in contrasto con il silenzio claustrofobico dell’opera di Brakhage, registrata dal musicista tedesco David Kamp, compositore, sound designer e sound artist.

The Act of Seeing With One’s Own Eyes è tra gli eventi del Festival ArtDate,frutto di un'intesa culturale con il Comune di Bergamo volta alla promozione e alla valorizzazione di Bergamo come città d'arte e cultura.

 

Orari:
mercoledì – venerdì, 10.00 - 16.00
sabato e domenica, 10.00 - 18.00
Aperto il 5 e il 6 gennaio | 10.00 - 16.00
Chiuso il lunedì, il martedì, il 25 dicembre e il 1° gennaio

Ingressi:
5 Novembre, ingresso libero in occasione di ArtDate
18 Novembre - 6 Gennaio, €5,00
Il biglietto include l’accesso alla mostra Il Dono. Sulla vita e la morte a Palazzo della Ragione
sconsigliata agli under 16

 

Cos'è ArtDate? 
Dal 12 al 15 novembre 2020, Bergamo ospita la decima edizione di ArtDate, Festival di Arte Contemporanea organizzato da The Blank Contemporary Art, il principale network italiano dedicato all’Arte e alla Cultura Contemporanea.
Diventato nel corso del tempo un punto di riferimento capace di avvicinare e promuovere l’arte contemporanea, ArtDate 2020 presenta numerose novità̀ di rilievo, focalizzandosi sulla tematica del dono, riportando attenzione sull’accessibilità e sulla partecipazione, e introducendo la riflessione sui riti che rafforzano la socialità.
Per quattro giorni, Bergamo torna a essere fulcro dell’arte contemporanea, con oltre 20 appuntamenti tra mostre, conferenze, performance e talk, tutti a ingresso libero, diffusi in città, un regalo alla collettività e alla comunità, in un anno che ha visto Bergamo al centro dell’emergenza sanitaria.
Il Festival ArtDate è frutto di un'intesa culturale con il Comune di Bergamo volta alla promozione e alla valorizzazione di Bergamo come città d'arte e cultura.
ArtDate è supportato da Regione Lombardia e riconosciuto dalla piattaforma EFFE - Europe for Festival, Festivals for Europe per la sua qualità artistica, il coinvolgimento della comunità locale e al contempo il respiro europeo.

 

 

Foto: 
Ed Atkins
Refuse.exe, 2019- (ongoing)
Two channel real-time 3D simulation with sound
Courtesy the artist, Galerie Isabella Bortolozzi, Berlin, Cabinet Gallery, London, Gladstone Gallery, New York and dépendance, Brussels

 

Informazioni

prezzo 5 euro
email: associazione@theblank.it
Visita il sito
Telefono : 035.19903477

Organizzatore

The Blank Contemporary Art

Bergamo

035 19903477

Data e Ora

Inizio: domenica 15 novembre 2020 19:00

Fine: mercoledì 6 gennaio 2021 19:00

Documenti

Locandina

Luogo e località
Ateneo scienze lettere e arti

Bergamo, Piazza Reginaldo Giuliani