93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Martedì
29
Ottobre

Carlo Cattaneo - L'uomo, l'artista e il teatro

A cento anni dalla nascita la proposta espositiva vuole dare visibilità a un aspetto poco conosciuto della produzione artistica di Carlo Cattaneo, quella relativa al disegno che si intreccia con la scenografia, la pubblicità e l’illustrazione.

EVENTO CONCLUSO

«Carlo Cattaneo. L'uomo, l'artista e il teatro» è la nuova mostra allestita da martedì 29 ottobre a martedì 12 novembre presso il FantoniHub di via Camozzi - passaggio via Sora a Bergamo (ingresso libero).

La rappresentazione della vita attraverso il segno è una parte importante dell’arte di Cattaneo, artista capace di attraversare diversi settori lavorativi nella dinamica società dell'inizio Novecento. Il disegno è il filo conduttore della sua produzione, domina il colore, conduce per mano l'armonia.
Arte, bellezza, amore e libertà furono le muse ispiratrici di Cattaneo lungo tutto il suo percorso d'artista, una lunga strada cominciata alla Scuola d'Arte A.Fantoni che ora gli dedica una mostra presso il Fantonihub.
Per l’occasione il Fantonihub sarà aperto straordinariamente anche la domenica. Giorno di chiusura il lunedì.

Lun. chiuso
mar./ven. 11 - 13,30 / 14,30 - 18,30
sab. e dom. 11,30 - 13,30 / 14,30 - 19,30

La mostra
"La mostra - spiega Raffaello Cattaneo, figlio dell'artista e curatore dell'esposizione - vuole essere una piccola raccolta dell'attività dell'artista legata al disegno, così importante per lui durante tutto l’arco della sua vita. Già negli studi accademici è forte l’impronta del disegno, del tratto di matita e della penna che unirà tutta la produzione. La mostra tralascia volutamente la grande produzione a olio, le nature morte e i paesaggi, che pur tanta parte hanno rappresentato nella vita artistica di Cattaneo e nei quali, spesso, il disegno prevale sul colore. La mostra introduce il visitatore nel mondo intimo dell'artista, quello dell'arte intrecciata alla vita, della commistione tra vita e teatro, nella cornice di uno scenario interpretato dal suo estro creativo. Cattaneo ha saputo indagare la natura e l'uomo sotto diversi aspetti, da quelli seri e profondi a quelli ironici e satirici, andando sempre a scovare le emozioni più vere.

L'artista - Carlo Cattaneo
Carlo Cattaneo (1919-2003), pittore, illustratore e scenografo, nasce a Zandobbio in provincia di Bergamo.  Di famiglia borghese, socialista e antifascista, attenta e sensibile. Carlo, dopo l’obbligo scolastico, frequenta dal 1932 i corsi diurni di decorazione pittorica presso la Scuola d’Arte applicata all’industria “Andrea Fantoni” di Bergamo sotto la guida dei pittori Gino Visentini, Mario Facchinetti e dell’ Ing. Dante Fornoni,  figlio dell’Ing. Elia, che aveva progettato il corpo originariodella scuola, la sede scolastica in via Angelo Mai. 
Dal 1934-35 alla Scuola Fantoni cessano i corsi diurni e il giovane Cattaneo prosegue gli studi presso l’Accademia Carrara di Bergamo: ha quindici anni e, insieme a una strettissima élite di sedici allievi, frequenta quotidianamente l’Accademia raggiungendola tenacemente tutti i giorni in bicicletta da Trescore. 
Alla Carrara incontrerà due figure-guida importanti in ambito artistico: il professor Contardo Barbieri, prestigioso docente di pittura, da pochi anni direttore dell’Accademia e Giuseppe Pizzigoni (detto Pino) noto architetto, docente di prospettiva.
Chiamato alle armi nel marzo del 1939 Carlo Cattaneo, Caporale nel 32° gruppo artiglieri di Nettunia Porto (Roma), sarà congedato nell’aprile del 1943 per problemi di salute.

Cattaneo lavora per brevi periodi dal 1938 al 1944 alla famosa società “Caproni Aeronautica Bergamasca” con sede a Ponte San Pietro (BG) in qualità di disegnatore e dopo la guerra si trasferisce per lavoro a Zurigo, dove rimarrà fino al 1949, anno in cui si trasferirà per un breve periodo a Parigi, svolgendo un’intensa attività pittorica.

Rientrato a Milano, dove prosegue la sua carriera artistica, collabora dal 1952 al 1960 come scenografo-pittore con la ditta dell’Ing. Montecamozzo di Milano che realizza teatri e tecniche di palcoscenico in tutta Italia e, contemporaneamente, per brevi periodi, anche in altri teatri fra i quali il Teatro alla Scala.

Nel corso degli anni Settanta in poi, Cattaneo partecipa a diverse mostre ed è anche socio del Circolo Artistico Bergamasco.

Informazioni

prezzo Ingresso libero

Organizzatore

Fantoni HUB

Bergamo

035 247485

Data e Ora

Inizio: martedì 29 ottobre 2019 11:00

Fine: martedì 12 novembre 2019

Documenti

Locandina

Luogo e località

Bergamo, via Camozzi