93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Mercoledì
1
Luglio

Quel che resta del bene

13 immagini del fotografo Giovanni Diffidenti e 13 parole di Elena Catalfamo, giornalista de “L’Eco di Bergamo” documentano il lavoro svolto in questi mesi dagli operatori sanitari.

EVENTO CONCLUSO

Bergamo Festival Fare la Pace presenta l’installazione urbana “Quel che resta del bene”, un progetto realizzato in collaborazione con Confcooperative, Cesvi e Comune di Bergamo, con il patrocinio dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

13 immagini del fotografo Giovanni Diffidenti documentano il lavoro svolto in questi mesi da medici, infermieri, educatori e volontari impegnati a contrastare l’emergenza Coronavirus. Accompagnano le immagini, 13 parole di Elena Catalfamo, giornalista de “L’Eco di Bergamo” che ha raccolto un insieme di testimonianze e riflessioni nate dal mondo della cooperazione sociale.

Le immagini del fotografo bergamasco Giovanni Diffidenti che in questi mesi ha immortalato la Bergamo del lockdown – nell'ambito degli interventi di supporto alle strutture sanitarie e di sostegno agli anziani fragili attivati da Cesvi per contrastare il Coronavirus – insieme alle parole di Elena Catalfamo, danno vita a 152 manifesti affissi per le vie della città che raccontano “Quel che resta del bene” dopo la pandemia.

L’installazione urbana, visibile dal 1 al 31 luglio, è curata da don Giuliano Zanchi, Presidente del Comitato Scientifico di Bergamo Festival Fare la Pace, ed è nata grazie alla collaborazione di educatori, coordinatori e alcuni presidenti di numerose cooperative sociali aderenti a Confcooperative: L’Impronta, Il Consorzio Sol.co Città Aperta, Ecosviluppo, Alchimia, Il Pugno Aperto, Aeper, Biplano, Cooperativa Ruah. L’iniziativa inoltre, è stata resa possibile grazie al contributo di don Cristiano Re, direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro, di Francesca Monge della Cooperativa L’Impronta aderente a Confcooperative e di Sara Ruggeri, Communication Coordinator di Cesvi.

“Quel che resta del bene” è un’esposizione intensa che si pone l’obiettivo, nella città che riprende vita, di creare uno spazio condiviso di rielaborazione dei tragici eventi che hanno scosso la collettività.

 

Informazioni

Visita il sito

Organizzatore

BergamoFestival Fare la Pace

Viale Papa Giovanni XXIII, 106, Bergamo

345 2565017

Data e Ora

Inizio: mercoledì 1 luglio 2020 09:00

Fine: venerdì 31 luglio 2020 23:00

Luogo e località

Bergamo,