93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
6
Giugno

Segni e sogni d'alpe: passione, orgoglio e resilienza

Apertura della mostra racconta, attraverso le fotografie di Marco Mazzoleni, la positività e la bellezza del tramandare le tradizioni del territorio.

EVENTO CONCLUSO

Fino al 28 giugno sarà visitabile a Palazzo della Ragione nella Sala delle Capriate in Città Alta sarà visitabile la mostra fotografica di Marco Mazzoleni “Segni e Sogni d’Alpe. Passione, orgoglio e resilienza”.
La mostra promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo, in collaborazione con la rivista Orobie e curata da Moma Comunicazione S.r.l. ad ingresso libero.

La mostra fotografica “Segni e Sogni d’alpe. Passione, orgoglio e resilienza” è una selezione straordinaria di 70 foto, suddivisa in 3 sezioni tematiche. Il progetto vede il coinvolgimento di tre autori d’eccezione che hanno contribuito con i loro contenuti a sostenere la ricerca fotografica di Marco Mazzoleni: Roberto Mantovani (giornalista e storico dell’alpinismo), Prof. Renato Ferlinghetti (Professore di Geografia dell’Università di Bergamo) e Francesco Quarna (speaker di Radio Deejay, appassionato di alpinismo).
La mostra si fregia della collaborazione dell’architetto Davide Pagliarini di Newlandscapes per il progetto allestitivo, dei patrocini del FAI (Fondo Ambiente Italiano), dell’Università degli Studi di Bergamo, e dell’Associazione Maurizio Gervasoni. 

L’occasione è golosa: il riconoscimento di Bergamo a “Città Creativa per la Gastronomia - Unesco”. Prende forma un progetto, che ha come ingredienti il paesaggio, il food, le tipicità e le eccellenze del nostro territorio, visti e vissuti attraverso l’occhio del fotografo Marco Mazzoleni, che, a distanza di tre anni, ritorna su un tema a lui caro per ampliare il discorso gastronomico al tema del disegno storicizzato del paesaggio con nuovi scatti.
Lo scopo del progetto è quello di divulgare un principio di positività che esiste nella nostra realtà territoriale e che consiste nel conservare e tramandare le tradizioni in modo spontaneo alle nuove generazioni e in maniera rispettosa verso un ambiente, il cui paesaggio è appunto frutto di tali gesti antropologici.
La mostra si avvale anche di un prezioso video, realizzato da Moma Comunicazione con la regia di Fabio Cattabiani, in cui la testimonianza di un giovanissimo casaro, Daniel Moioli dell’Azienda Agricola Cornalì, intervistato da Roberto Mantovani, arricchirà l’esperienza del visitatore.

Ingresso libero orari di apertura: 
Ven: dalle ore 15 alle ore 22 
Sab / Dom: dalle ore 10 alle ore 19
Lunedì 01/06/2020: alle ore 15 alle ore 19
Martedì 02/06/2020: dalle ore 10 alle ore 19

 

 

 

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito
Visita il sito

Organizzatore

Rivista Orobie

Viale Papa Giovanni XXIII, Bergamo

035.240666

Data e Ora

Inizio: sabato 6 giugno 2020 10:00

Fine: sabato 6 giugno 2020 19:00

Luogo e località
Palazzo della Ragione - Sala delle Capriate

Bergamo, Piazza Vecchia