93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
6
Luglio

DINAMISMO TRIDIMENSIONALE

EVENTO CONCLUSO

I mosaici di Vincenzo Vanin approdano da Franca Pezzoli a Clusone.

 

Vincenzo Vanin non è il solito artista, lui è un maestro del mosaico. E per questa sua dote è conosciuto in tutto il mondo. 
Vanin, trevigiano, classe 1941, plasma le sue opere con murrine e marmi, componendo mosaici su tavole di legno di varie dimensioni. Il risultato? Un dinamismo tridimensionale impressionate. 

Vincenzo Vanin da vita alla pietra: piccoli pezzi di una materia fredda e sfaccettata che, uniti tra di loro, creano un movimento che esce dall’opera, palpita sotto le mani dell’artista e gli occhi dello spettatore. L’opera acquisisce, così, dinamismo, vita, profondità, attraverso splendide spirali che catturano la nostra attenzione con il loro movimento e i loro colori, e ci trasportano nella sua spazialità dinamica.

«Dinamismo tridimensionale» è il titolo della mostra che verrà inaugurata sabato 6 luglio alle 18 all’interno degli spazi della Galleria d’Arte di Franca Pezzoli di Clusone, in via Mazzini, 39. Si tratta della seconda personale che l’artista trevigiano porta in Alta Val Seriana, una raccolta di 25 opere di varie dimensioni, su supporti e materiali diversi, creati ad hoc per questo evento.

Vincenzo Vanin nasce nel 1941 e trascorre l’infanzia a Quinto di Treviso. Frequenta a Venezia l’Istituto Statale D’Arte, dedicandosi alla pittura e alla tecnica del mosaico. Nel 1965 parte per il Canada, dove fonda lo studio Church Art Studio, dando inizio ad un percorso intenso di opere religiose e pubbliche con grandi mosaici murali. Nel 1973, al suo ritorno in Italia, frequenta l’Accademia di belle Arti di Venezia con il Maestro Emilio Vedova. In questo periodo crea le due pale d’Altare nella Chiesa di Fagarè della Battaglia (TV), il mosaico del Battistero e il lunotto della porta centrale nella Chiesa di Roncadelle (TV). L’esperienza acquisita con Emilio Vedova ha modificando radicalmente la sua concettualità di pensiero, portandolo alla ricerca sulla spazialità dinamica e sulla gestualità. Sono oltre 100 le personali dell’artista: da New York a San Francisco, da Tokyo a Shanghay. 

 

Informazioni

email: info@pezzoliarte.com
Visita il sito
Telefono : 0346 24666

Organizzatore

Data e Ora

Inizio: sabato 6 luglio 2019 18:00

Fine: martedì 6 agosto 2019

Luogo e località

Clusone, Via Mazzini, 39