93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Venerdì
16
Settembre

Visivo non visivo

Vittorio Ambrosini e Aldo Mapelli protagonisti della nuova mostra di pittura ospitata a Palazzo Furietti Carrara di Presezzo.

Vittorio Ambrosini e Aldo Mapelli protagonisti della nuova mostra di pittura ospitata a Palazzo Furietti Carrara di Presezzo.

Aldo Mapelli 
Mapello (Bergamo) 1957

Pittore professionista da oltre quarantacinque anni, ha improntato la propria opera sulla continua ricerca e sperimentazione, affermandosi, tra l’altro, come pregiato ritrattista. Si contraddistingue per l’utilizzo di una tavolozza accesa e ricca, ma allo stesso tempo bilanciata e per l’originalità del taglio compositivo. Le opere che vengono messe a disposizione dei collezionisti sono scelte rigorosamente dall’artista e sono esclusivamente pezzi unici.
...Dopo 40 anni di ricerca artistica, Mapelli approda al periodo informale. Un dialogo schietto, fatto di continua ricerca tecnica e di scavo psicologico, a tu per tu con il soggetto dell’opera d’arte: le immagini di Mapelli, in bilico tra sogno e realtà, ci conducono alla realtà nel momento stesso in cui ce ne fanno distaccare. Una realtà che ci pervade e, mutevole essa stessa, ci trasforma. 
La materia si muove, la ricchezza tonale e la delicatezza dei passaggi di colore ci fanno sognare, un sogno reale, palpabile. Opere che non ci stancheremo mai di osservare. Opere che ci parlano di noi.

 

Vittorio Ambrosini
Bergamo 1945

Laureato all’Università Cattolica di Milano in Pedagogia a indirizzo psicopedagogico. Insegnante di Educazione artistica e storia dell’arte dal 1968 al 1981, successivamente Dirigente scolastico fino al 2005. 
Ha pubblicato testi scolastici con le case editrici: MINERVA ITALICA, MONDADORI, FABBRI
Già assessore alla cultura, alla pubblica istruzione e allo spettacolo del comune di Bergamo dal 1980 al 1990.

La sua pittura è di ricerca. Predilige, sulle sue tele, la materia e il rilievo, sperimentando diverse tecniche: sabbie, granaglie, paste vinili che, tasselli modulari, con la passione per gli orditi, il ritmo, il segno calligrafico, le superfici testurizzate.
Tuttavia sempre nel solco del VISIVO E NON VISIVO, tra reale e astratto. 

Inaugurazione: 
17 settembre 2022 h. 17,30
Presentazione della mostra, seguirà rinfresco

giorni di apertura: venerdì - sabato - domenica
orario: h.10_12,30 / 16,30_19,30

Dibattito “Visivo non Visivo”
24 settembre 2022 h. 21
Relatore Vittorio dott. Ambrosini

 

Informazioni

Visita il sito

Organizzatore

Comune di Presezzo

035 464611

Data e Ora

Inizio: venerdì 16 settembre 2022 10:00

Fine: domenica 25 settembre 2022 19:30

Luogo e località
Palazzo Furietti Carrara

Presezzo, Via Vittorio Veneto