93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
3
Settembre

San Giacomo al Grumo

Ritorna “Chiese Aperte”, un’iniziativa pensata per scoprire le chiese del territorio, che contengono veri e propri tesori del nostro patrimonio artistico e culturale.

Posta nella frazione Grumo di San Giovanni Bianco, la chiesa, orientata liturgicamente con l’abside ad est, è preceduta da un piccolo sagrato rialzato a cui si accede dalla piazza antistante. La facciata è intonacata e presenta al centro l’ingresso con contorno in pietra e più in alto è posta una finestra rettangolare. Il tetto con struttura a due spioventi conclude l’edificio. L’interno è a navata unica divisa in tre campate da lesene con capitelli corinzi in stucco. La campata centrale presenta due leggeri sfondati ad arco. Nella prima campata a sinistra è posto il confessionale. Nella seconda campata a sinistra è presente un quadro raffigurante l’ultima cena, a destra la statua della Madonna. Nella terza campata a sinistra è posto l’ingresso laterale, a destra quello che conduce alla sagrestia. Il presbiterio è rialzato di due gradini ed è coperto da volta a botte. Il coro è absidato e coperto da catino.

Il Polo Culturale “Mercatorum e Priula/vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino” organizza per il secondo anno consecutivo “Chiese Aperte”, un’iniziativa pensata per riaprire le piccole chiese site nei territori di Camerata Cornello, Dossena e San Giovanni Bianco.

Si tratta di chiesette sparse nelle frazioni dei tre comuni che sono per la maggior parte dell’anno chiuse e inaccessibili al pubblico, ma le quali conservano dei veri e propri tesori artistici di mano Ceresa o Baschenis, per citarne alcuni.

Informazioni

prezzo Ingresso libero
email: info@mercatorumpriula.eu
Visita il sito

Organizzatore
Data e Ora

Inizio: sabato 3 settembre 2022 14:30

Fine: sabato 3 settembre 2022 17:30

Documenti

Locandina

Luogo e località
San Giacomo al Grumo

San Giovanni Bianco, via Grumo