93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Venerdì
13
Agosto

Milano è una cozza

Prosegue la rassegna "A levar l’ombra da terra" con una reading che regala una passeggiata letteraria attraverso le vie, i monumenti, i volti, le curiosità e la storia di Milano. Con Valerio Bongiorno & Gabriele Bernardi.

EVENTO CONCLUSO

di Fabio Greco | voce Valerio Bongiorno | tastiere Gabriele Bernardi

La mappa della Città attraverso parole e affetti che danno vita a un’architettura concreta e sugge-stiva, a volte più intima o al contrario più spudorata, come lo può essere solo Milano, in un modo tutto suo. 

“Passeggiando per Milano / camminando piano piano / quante cose puoi vedere / quante cose puoi saper…” recitava una vecchia canzone della fine degli anni '30. E passeggiando può capitare che, a pochi passi dal Duomo, ti appaiano dei fenicotteri rosa protetti da una cancellata, nascosti tra il verde e l'ombra di un piccolo giardino. Passeggiando in una città che ancora si lascia scoprire e amare, lo sguardo si allarga come si allargano gli orizzonti di senso nella narrazione proposta. Le parole diventano, in uno spazio pre-teatrale, quasi una sorta di anticamera del teatro, autentiche architetture che racchiudono esistenze di persone tanto diverse quanto accomunate dal loro vivere la città, che non è semplice scenografia del quotidiano ma tutt’uno col proprio respiro.

Milano, come chiede Piero Colaprico, è maschio o femmina? Forse è Città Madre, come la vede Luca Doninelli, o quella a portata di mano che ti fa una domanda in tedesco e ti risponde in sici-liano, come la canta Lucio Dalla.

La sospensione dello spazio e del tempo, in questo tuffarsi negli scorci di una città vissuta e viva, non è nostalgicamente un sottrarsi alla vita, è al contrario uno stare, una memoria presente, che si rinnova e cambia sempre.

Milano è una cozza, che a volte ti fa un regalo prezioso, una perla.
In caso di pioggia porticato della corte Sant'Anna, piazza Sant'Anna. 

Rassegna "A levar l’ombra da terra"

Il Festival rimane ad ingresso gratuito, come da tradizione, ma anche quest’anno le modalità di accesso alle serate di spettacolo saranno in linea con le normative vigenti in materia di sicurezza sanitaria.

Prenotazione:
In questa edizione si può prenotare per ogni serata di spettacolo attraverso il sito www.alevarlombradaterra.it (clicca qui); nella pagina di ciascuna serata ci sarà il form per la prenotazione gratuita, bastano nome, cognome e mail. La conferma della prenotazione arriverà via mail e garantirà l’accesso allo spettacolo o al film. Bisognerà presentarti almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo presso l’accoglienza, altrimenti si perderà il diritto acquisito. Se non si prenota si potrà comunque  presentarti all’ingresso per verificare la disponibilità di posti liberi o per iscriversi ad una lista d’attesa che subentrerà ad eventuali assenze tra i prenotati. La lista d’attesa viene aperta un’ora prima dell’inizio dello spettacolo esclusivamente in loco, non si accettano mail o telefonate. A coloro che non hanno prenotato verrà chiesto il nominativo e il contatto telefonico o mail che Associazione A levar l’ombra da terra conserverà per 14 giorni.

Ingresso:
Al momento dell’ingresso lo staff di A levar l’ombra da terra misurerà la temperatura corporea a ciascuno spettatore. Durante l’ingresso, l’uscita e qualsiasi altro spostamento è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro e indossare la mascherina. 

In caso di pioggia:
Diversi luoghi al coperto che verranno utilizzati in caso di pioggia hanno capienze ridotte rispetto ai luoghi all’aperto. In questi casi accederanno al luogo al coperto i primi prenotati in ordine cronologico. Nei casi di spostamento location causa maltempo lo staff del Festival provvederà ad informare tutto il pubblico prenotato via mail segnalando chi ha diritto all’accesso.

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.
Visita il sito

Data e Ora

Inizio: venerdì 13 agosto 2021 21:00

Fine: venerdì 13 agosto 2021 22:30

Luogo e località
Corte di Sant'Anna

Clusone, Piazza Sant'Anna, 8