93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
15
Febbraio

…E adesso musica! Un maestro e i suoi allievi

Per la XXXIX edizione degli "Incontri europei con la musica", concerto da camera di AchRome Ensemble.

EVENTO CONCLUSO

Anche quest’anno, raggiungendo la trentanovesima consecutiva edizione, la stagione degli Incontri Europei con la Musica confermerà l’offerta alla città e ai suoi visitatori di appuntamenti di alto profilo culturale con la serie dei concerti, ospitati nella prestigiosa Sala “Alfredo Piatti” di Bergamo Alta, che ha negli anni ottenuto il patrocinio e il sostegno di Comune, Provincia, Regione e della Fondazione MIA.
Per specifiche proposte 2020 sono state attivate collaborazioni con le Fondazioni ASM e UBI-Banca e la Camera di Commercio di Bergamo.
Gli obiettivi di diffondere la musica da camera, promuovere giovani interpreti e autori, valorizzare i musicisti bergamaschi, presentare repertori originali, collaborarecon Associazioni musicali europee coinvolgono un significativo pubblico di appassionati residenti e visitatori; sono inoltre in fase di realizzazione contatti con il Conservatorio “G. Donizetti” per interventi collaterali mirati.
I 10 concerti, tutti a ingresso libero fino a esaurimento dei posti, si svolgeranno da sabato 25 gennaio a sabato 4 aprile.

AchRome ensemble rende omaggio al compositore Umberto Rotondi, scomparso nel 2007 e poco noto al pubblico, forse per il suo carattere poco incline all’autopromozione, autore non propriamente fecondo, ma di qualità sopraffina. Non per nulla alla sua scuola hanno attinto compositori molto noti come Fausto Romitelli (nel 2019 si sono ricordati i 15 anni dalla sua prematura scomparsa), Simone Fontanelli (uno dei principali sostenitori di AchRome), Enrico Renna e Mario Garuti. Di lui saranno eseguiti Il tocco della medusa, breve brano del 1985 per pianoforte, il Divertimento per violino solo, premiato al Concorso internazionale Weniawski di Poznan e Cara Livia ... , e Danton?, “conversazione” per 5 strumenti.
Due brani solistici anche per Mario Garuti, Crinale amorale per flauto e pianoforte e L’automate purifié per pianoforte, rilettura e trasposizione del Preludio in la minore dal secondo libro del Clavicembalo ben temperato.
Il curioso titolo Seconda domenica alla periferia dell’impero di Fausto Romitelli è posto a un brano pe flauto, clarinetto, violino e violoncello, più altri insoliti strumenti o modalità di esecuzione affidati ai medesimi esecutori.
Infine, ancora un brano per ensemble, André, alla memoria di Enrico Renna, che prende spunto da pochi versi di André Chenier anche per esprimere il disagio dell’artista nella società contemporanea, e un solo di flauto in prima esecuzione, Je vous parle d’un temps lointain di Simone Fontanelli, definito dall’autore una sorta di racconto per immagini sonore.
Il concerto sarà aperto da un incontro con il musicologo Renzo Cresti, che presenterà la sua ultima fatica, Musica presente, un ponderoso volume di quasi 1000 pagine dedicato ai compositori italiani nati dopo il 1950.
Suonano: Antonella Bini, flauti – Marco Sorge, clarinetti – Elia Leon Mariani, violino – Emanuele Rigamonti, violoncello – Gabriele Rota, pianoforte.
Direttore: Marcello Parolini.

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito
email: mabg@unibg.it
Visita il sito
Telefono : 035242287

Organizzatore

Associazione Musica Aperta

035 242287

Data e Ora

Inizio: sabato 15 febbraio 2020 16:00

Documenti

Locandina

Luogo e località
Sala Alfredo Piatti

Bergamo, Via S. Salvatore, 11