93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Lunedì
21
Giugno

L’inedito connubio Nordio/Sciortino

La stagione concertistica della Società del Quartetto presenta il concerto di Domenico Nordio e Orazio Sciortino.

EVENTO CONCLUSO

La stagione concertistica della Società del Quartetto presenta il concerto di Domenico Nordio e Orazio Sciortino.

Il concerto di questa sera era stato programmato per il 30 marzo 2020 (116ma Stagione), differito al 21 settembre, ma poi definitivamente annullato per la pandemia Covid19.

Questo blasonato e… suggestivo duo, viene quindi oggi recuperato dopo che, sia il violinista, sia il pianista, sono riusciti a superare l’oltraggio della malattia particolarmente virulenta.

Ne siamo veramente molto lieti. 

Ricordiamo qui, doverosamente e con piacere, che Domenico Nordio esordì da noi in questa stessa sala Alfredo Piatti e accompagnato al pianoforte da Pietro De Maria, il 2 marzo 2015 con grandissimo apprezzamento e successo “colmando finalmente un vuoto nelle nostre programmazioni che non poteva più essere… ignorato”.

Il successo di quel concerto ci indusse a richiamare, per acclamazione, Domenico Nordio il 10.4.2017 quale direttore e leader dell’Orchestra da Camera di Brescia.

Il pianista / direttore / compositore Orazio Sciortino è, invece, nome nuovo per la nostra Società ma certamente non per gli appassionati di Musica: a noi piace ricordarlo quale compositore della “Gattomachia”, fiaba musicale per narratore (Roberto Recchia), violino concertante (Davide Alogna, da noi ospitato all’Auditorium della Libertà l’11.2.2019 con Giulio Tampalini e l’attore Paolo Sassanelli nello spettacolo “La Leggenda Paganini) ed archi che Sciortino ha liberamente tratto da “La Gatomaquia” di Lope de Vega – prima esecuzione al teatro alla Scala il 29.10.2017.

 La nostra Società, allorché coopta per la prima volta un musicista, gli sottopone un elenco, meditato ed articolato in ben 75 domande, per avere una prima… panoramica traccia anche pseudo psicologica dell’artista.

Orazio Sciortino si è prestato volentieri a questa sorta di “gioco”: e così sappiamo, tra l’altro, che egli non proviene da una famiglia di musicisti e che questo è il suo primo ricordo legato alla musica: “Avevo tre anni, e mia nonna per farmi stare buono, avendo esaurito tutti i giocattoli e le distrazioni possibili, prese un giradischi e iniziò a mettere della musica: rimasi ipnotizzato. Sembrerà strano, ma ricordo benissimo quel momento”.

Tutte le altre risposte, intelligenti, spiritose, sempre interessanti e, a volte anche… stupefacenti, confermano una estrema rigorosità nei confronti di se stesso e della Musica, sempre sorretta da sincerità ed auto ironia (il tuo principale pregio? Cerco di affinare l’arte del tacere; cerco di non prendermi troppo sul serio).

Le sue risposte confermano la nostra convinzione che la modestia di un artista è sempre inversamente proporzionale al suo intrinseco, reale valore. 

La conclusione suggeritaci da Orazio Sciortino circa l’equivalenza tra valentìa e modestia, ben si adatta anche Domenico Nordio conosciuto e assai apprezzato dalla Società del Quartetto e dal suo pubblico. 

Lui è… irrequieto; se non avesse fatto il musicista avrebbe ambito essere avvocato penalista; ritiene che la musica abbia la funzione di… “rilassare, emozionare o anche… far addormentare”; riconosce d’essere permaloso ma sincero e generoso; padre felice di quattro figli, amante della vita, con un rapporto con la Musica che definisce… “inevitabile”.

La Società del Quartetto è particolarmente lieta di ospitare ancora una volta il grande violinista: nell’ultimo suo concerto da noi abbiamo ammirato la piccola figlia Rachele che, sul passeggino, durante le prove ascoltava il padre in perfetto silenzio, e rapita con occhi sgranati… chissà se la vedremo anche quest’anno, più cresciuta e sempre amante della Musica!

Altra importante ed attuale annotazione – particolarmente interessante per la nostra Società e per Bergamo – è che l’esibizione di questa sera dell’amico Orazio coincide con il primo concerto ufficiale del pianista nella nostra città dopo aver ricevuto l’incarico della cattedra di “composizione” al Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo e per la quale gli porgiamo i nostri più calorosi auguri di ottimo lavoro. 
Apprezziamo questo originale connubio dal quale potremo cogliere momenti di rara e preziosa bellezza.   

Precedenza verrà data a chi avrà prenotato con mail che indichi nome, cognome, telefono e loro mail.

Informazioni

prezzo 20 euro / da 21 a 26 anni 10 euro
email: rosa.avvocato@virgilio.it
Visita il sito
Telefono : 035 243311

Organizzatore

Società del Quartetto

Bergamo

Tel: 035.243311

Data e Ora

Inizio: lunedì 21 giugno 2021 20:30

Fine: lunedì 21 giugno 2021 22:00

Luogo e località
Sala Alfredo Piatti

Bergamo, Via S. Salvatore, 11