93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Lunedì
20
Settembre

Clarissa Bevilacqua e Sandro Zanchi

A conclusione della stagione, la Società del Quartetto presenta il concerto di Clarissa Bevilacqua e Sandro Zanchi.

EVENTO CONCLUSO

La sua non è una famiglia di musicisti ma i genitori erano e sono amanti della Musica; e Clarissa potrebbe ricordare la figlia di una coppia di soci della nostra Società del Quartetto, forse anche… obbligata, fin dalla più tenera età, a seguire i genitori nell’ascolto dei concerti; con tutti gli altri soci ammirati dal constatare che una bimba così piccina riuscisse a rimanere immobile, composta, in silenzio e rapita al cospetto della Musica.

A quell’età i bimbi vengono colpiti in modo … fulminante da osservazioni sovente anche abbastanza… marginali; per la piccola Clarissa la scintilla scoccò allorché vide in chiusura di concerti sinfonici il direttore che si complimentava – come per prassi – solo con il primo violino.

E violino fu! E violino è! 

Clarissa ha bruciato le tappe di una carriera solistica, ancora in divenire ma da tempo “improntata – sono parole sue – su una perfetta miscela tra tecnica, musicalità, capacità interpretativa, comunicazione, passione ed emozione”.

Nei suoi “inizi”, va ricordato il concerto che lei, all’età di nove anni, tenne al PritzKer Pavillon di Chicago al cospetto di 10.000 spettatori tra i quali il Sindaco appena eletto in quella città e… Joe Biden (allora vicepresidente ed ora Presidente degli Stati Uniti d’America); evento di enorme successo che convinse definitivamente – se ce ne fosse stata la necessità - Clarissa ad abbracciare la carriera solistica.
Da allora le grandi emozioni per lei non si contano: a Clarissa viene concesso il privilegio di suonare i violini conservati nel museo di Cremona. Si esibisce nella mitica Carnegie Hall di New York; e poi ancora a Chicago, Parigi, Weimar, Milano, Firenze, Siena, Piacenza, Varese, Genova, Cremona ed ora, finalmente a… Bergamo!
Attualmente suona un prezioso violino “Carlo Giuseppe Testore” (Milano 1710) per gentile concessione della “Fondazione Pro Canale” di Milano.

Clarissa si ritiene una ragazza “che vive di emozioni e con un’indole molto romantica”. Va da sé, di conseguenza, che tutto il repertorio romantico la affascina, senza particolare distinzione di compositori e generi.

Dopo migliaia di ore di studio, di pratica e ancora di studio, lei ritiene liberatorio potersi immergere in melodie immortali di “mostri sacri” quali Beethoven, Brahms, Tchaikovsky, Mendelssohn, Sibelius e tanti altri; senza dimenticare, però, quello che ritiene essere il “dominus” che affolla la propria vita di violinista e che ogni volta la sconvolge pur non appartenendo al repertorio  romantico: Johann Sebastian Bach.

(Intervista raccolta da Paolo Genzini e inserita in House of Violin il 17.12.2016).

Apprezzata per il suo stile interpretativo e per la musicalità con la quale riesce a catturare l’attenzione del pubblico, Clarissa è stata la più giovane studentessa che in Italia ha conseguito il diploma di laurea in musica a soli 16 anni; con 110 e lode e con menzione d’onore presso il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Ha frequentato la Mozarteum Sommerakademie con Pierre Amoyal, il corso di alto perfezionamento dell’Accademia Chigiana con Boris Balkin e la Venice Musik Master con Pavel Vernikov (violinista che suonò per la nostra Società il 12.4.1989 in questa medesima sala con il trio Tchaikowsky). Attualmente si perfeziona con Pierre Amoyal nel Master Program presso l’università Mozarteum di Salisburgo e si è aggiudicata il primo premio della 14ma edizione 2020 dell’International Mozart Competition di Salisburgo, imponendosi su 182 concorrenti provenienti da tutto il mondo.  

Questa sera la ascolteremo sia singolarmente, sia con l’accompagnamento al pianoforte di Sandro Zanchi, pianista che attendiamo di "scoprire".

Precedenza verrà data a chi avrà prenotato con mail che indichi nome, cognome, telefono e loro mail.

Informazioni

prezzo 20 euro / da 21 a 26 anni 10 euro
email: rosa.avvocato@virgilio.it
Visita il sito
Telefono : 035 243311

Organizzatore

Società del Quartetto

Bergamo

Tel: 035.243311

Data e Ora

Inizio: lunedì 20 settembre 2021 20:30

Fine: lunedì 20 settembre 2021 22:00

Luogo e località
Sala Alfredo Piatti

Bergamo, Via S. Salvatore, 11