93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Venerdì
24
Dicembre

Le nenia della Pastorèla, aspettando il Natale

Torneranno a “suonare le vie d’intorno” a Gandino nella notte di Natale, grazie al gruppo della “Pastorèla”.

EVENTO CONCLUSO

Torneranno a “suonare le vie d’intorno” a Gandino nella notte di Natale, grazie al gruppo della “Pastorèla”. Si tratta di un gruppo di suonatori che propone nenie tradizionali eseguite con mandolini, chitarre, flauti e contrabbasso, cui si aggiungono le “campanine”. 

Tutto partì dal musicista gandinese Andrea De Giorgi, amico di Giuseppe Verdi, che nel 1895 frequentava la famiglia Picinali, i Manòt di Cà da Poz. De Giorgi si affezionò al piccolo Quirino, quindicenne, insegnandogli la “Pastorale” da lui composta, e Quirino prese a suonarla con la chitarra la notte di Natale insieme all’amico Carlo Ongaro che si destreggiava con il mandolino. 

Quel piccolo duo divenne nel tempo un vero e proprio gruppo che non disdegnava di suonare brani ballabili anche nei ritrovi amicali e nelle antiche osterie. Un passo decisivo fu la trascrizione della “Pastorale” sul pentagramma, grazie a Lorenzo Picinali. 

La formazione spostandosi fra Barzizza, Cirano e Gandino proporrà esecuzioni in più punti dell’abitato. Partirà alle 20.30 dalla chiesa di Barzizza, proseguendo poi per la chiesa di Cirano (21.00), chiesa di S.Pietro e Quattro Vie nella zona di Cima Gandino (21.45 e 22.15), Piazza Vittorio Veneto (22.45). L’itinerario si concluderà nella Basilica di S.Maria Assunta, dove il gruppo eseguirà un brano al termine della messa di mezzanotte. 

 

Informazioni

Visita il sito

Organizzatore
Data e Ora

Inizio: venerdì 24 dicembre 2021 20:00

Fine: venerdì 24 dicembre 2021 23:55

Luogo e località

Gandino, Piazza Duca d'Aosta