93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
26
Marzo

L'interferenza dell'inquinamento luminoso sull'ecosistema urbano

Il 26 Marzo 2022 torna Earth Hour – l’Ora della Terra promossa dal WWF, la più grande mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il Pianeta per la lotta al cambiamento climatico.

EVENTO CONCLUSO

L’Ora della Terra/Earth Hour è una manifestazione in continua crescita, nel 2021 ha registrato un nuovo record di partecipazione con oltre 3,5 miliardi di persone che, in 192 Paesi in tutto il mondo, hanno aderito con lo spegnimento simbolico delle luci di oltre 18.000 monumenti. Con Earth Hour il WWF propone a tutti - cittadini, comunità, imprese, istituzioni - di lavorare insieme per affrontare un pericolo enorme con la necessaria urgenza ed efficacia, accelerando in modo esponenziale l’azione climatica. 

Earth Hour è quindi, oggi più che mai, un appello ai cittadini della Terra per la Terra, una chiamata all’azione perché ognuno, partendo con il semplice gesto di un’ora, quello di spegnere la luce, dichiari la sua assunzione di responsabilità e si unisca agli altri in un’azione comune. Perché solo agendo insieme ce la potremo fare. Il cambiamento climatico in atto su tutto il pianeta rappresenta una delle più importanti priorità ambientali e sfide future che il genere umano dovrà affrontare. In questo quadro lo Sportello pipistrelli (Life Gestire 2020) e la OA WWF Bergamo-Brescia propongono un incontro divulgativo ricco di spunti di riflessione dal titolo “L’interferenza dell’inquinamento luminoso sull’ecosistema urbano”. L’obiettivo è di alzare l’attenzione sull’inquinamento luminoso: una problematica letteralmente davanti agli occhi di tutti, ma ancora poco percepita sebbene gli effetti negativi siano noti e studiati da tempo. Mai come ora, davanti alla crisi climatica una riflessione sull’impatto ecologico dell’inquinamento luminoso si intreccia a quelle sul risparmio energetico.

Illuminare in modo adeguato alle effettive necessità, applicare la tecnologia esistente ed evitare la dispersione verso l’alto - oltre ad essere necessità, sono azioni alla portata di Amministratori e cittadini. La Lombardia è una Regione dotata di specifico regolamento in materia di illuminazione artificiale che tien conto della problematica. 

Durante la serata si alterneranno esperti che illustreranno come la luce artificiale abbia impatti su specie chiave dell’ecosistema urbano (pipistrelli e avifauna) che si riflettono anche sulla qualità della vita di tutti i cittadini e sulla nostra stessa cultura che da sempre vedeva il cielo stellato, oggi quasi scomparso, come elemento fondante. 

Per illustrare l’argomento scendono in campo esperti di pipistrelli (dott.ssa Anna Maria Gibellini referente Sportello pipistrelli e Gruppo chirotterologico Le Sgrignapole) di avifauna (dott. Alessandro Mazzoleni e dott. Roberto Rota del Gruppo ornitologico Bergamasco) e profondi conoscitori del cielo stellato(dott. Davide Dal Prato Parco Astronomico Torre del Sole) 

Il ritrovo è per le 20.15 di sabato 26 marzo lungo le mura di Bergamo in prossimità della Cannoniera di San Giovanni. Qui, con introduzione del dott. Marcello Fattori Presidente WWF Bergamo-Brescia assisteremo allo spegnimento simbolico delle Mura di Bergamo e, con i volontari del gruppo Chirotterologico Le Sgrignapole si tenterà l’ascolto delle vocalizzazioni dei pipistrelli. 

Verso le 21 ci si sposterà a piedi alla vicina “Sala Curò” in pazza della Cittadella n. 10 dove Il Direttore del Museo Civico di Storia Naturale dott. Marco Valle modererà gli esperti che si susseguiranno con brevi presentazioni così programmate: 
- Anna Maria Gibellini referente Sportello pipistrelli: “I pipistrelli: sentinelle della biodiversità”
- dott. Alessandro Mazzoleni e dott. Roberto Rota del Gruppo ornitologico Bergamasco: “inquinamento luminoso e avifauna. Adattamenti ed impatti”
- dott. Davide Dal Prato Parco Astronomico Torre del Sole: “L’inquinamento luminoso sta uccidendo la nostra più antica fonte di conoscenza e cultura: il cielo stellato”. 

La serata è gratuita ma a prenotazione obbligatoria, anche il Geen pass è obbligatorio. La prenotazione va fatta scrivendo una mail all’indirizzo infomuseoscienze@comune.bg.it o telefonando al numero 035.286011

Per Bergamo aderiscono all’evento Ora della Terra WWF con lo spegnimento di luci: 
- il Comune di Bergamo con lo spegnimento delle Mura venete 
- a Fondazione MIA con lo spegnimento dell’illuminazione esterna della Basilica di Santa Maria Maggiore 
- il Seminario Vescovile Giovanni XXII con lo spegnimento della cupola della Chiesa di San Giovanni

 

Informazioni

prezzo Prenotazione obbligatoria
email: infomuseoscienze@comune.bg.it
Visita il sito

Organizzatore

Oasi WWF di Valpredina

Cenate Sopra

035956140

Data e Ora

Inizio: sabato 26 marzo 2022 20:15

Fine: sabato 26 marzo 2022 22:30

Documenti

Locandina

Luogo e località
Bergamo, Città Alta

Bergamo, Piazza Vecchia