93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Giovedì
2
Settembre

Squàsc - Stòrie dé pura

In scena per il Festival Internazionale del Teatro di Gruppo “Segnali Experimenta", un classico del Laboratorio Teatro Officina con Lorenzo Baronchelli, Max Brembilla e Massimo Nicoli, su testo e per la regia di Gianfranco Bergamini.

EVENTO CONCLUSO

Streghe e spiriti che popolano le credenze tradizionali bergamasche sono i protagonisti di queste storie di paura da cascina: sono il folletto (lo squàsc) dagli scherzi impertinenti e dalle trasformazioni imprevedibili, l’orco (ol magnàt) con la sua figura smisurata e minacciosa, il diavolo (ol diàol) con i piedi di capra e le corna, la donna del gioco (la dona del zöhc), una fata-strega accompagnata da un branco di animali e la caccia morta (la cassa mórta) una grossa cagna nera con gli occhi di brace. Storie di vera paura adatte a un pubblico adulto e a ragazzi coraggiosi.

Con lo spettacolo si è cercato di recuperare lo spazio rituale e fisico proprio della fiaba popolare bergamasca, collocandola nella veglia di stalla, momento di riposo dai lavori agricoli. La stalla come luogo del racconto, come luogo della lettura o dello scrivere, per chi aveva la fortuna di andare a scuola, come luogo d'incontro di una comunità. “Squàsc – Stòrie dé pura” fa parte di una trilogia sulle tradizioni popolari bergamasche che ha avuto oltre 270 repliche nelle provincie di Bergamo, Brescia, Cremona, Milano e Como, riscuotendo ovunque un enorme successo di pubblico. “Fatto interessante e non comune - ha scritto in proposito l’Eco di Bergamo - gli spettacoli funzionano in presenza di spettatori di ogni età e fascia sociale”. A seguito di tali riconoscimenti la Provincia di Bergamo e la Confesercenti hanno deciso di patrocinare il progetto che, nel 1998, con ben tre repliche, è stato invitato ufficialmente alle celebrazioni per il Ventennale del film “L’albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi, tenutesi nei luoghi stessi dove la pellicola è stata realizzata e alla presenza del grande maestro.

Prenotazione obbligatoria - posti limitati da 60 a 100 utenti 

È necessario presentarsi alle due serate con la mascherina, poiché gli eventi sono realizzati nel rispetto delle normative vigenti Covid 19. Necessario essere muniti di Green Pass.
In caso di pioggia gli spettacoli saranno spostati presso il “Tendone” in zona scuola media - impianti sportivi in via dei Bersaglieri nel Quartiere Michelangelo.

 

Foto Merisio

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
email: laboratorioteatrofficina@gmail.com
Visita il sito
Telefono : 340.4994795

Organizzatore

Laboratorio Teatro Officina

Urgnano

035/891878

Data e Ora

Inizio: giovedì 2 settembre 2021 21:00

Fine: giovedì 2 settembre 2021 22:30

Documenti

Locandina

Luogo e località
Convento Padri Passionisti

Urgnano, Piazzale Santuario