93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Domenica
19
Settembre

Voli imprevedibili

Il 19 settembre in scena “Voli imprevedibili” del Progetto Saltamuretto, esito dei laboratori teatrali nei paesi di Chiuduno, Gorlago, Pedrengo, Scanzorosciate.

EVENTO CONCLUSO

Dal 22 luglio al 16 ottobre torna il Terre del Vescovado - Teatro Festival con la direzione Artistica di AlbanoArte Teatro e il contributo dei comuni di Bagnatica, Brusaporto, Bolgare, Chiuduno, Costa di Mezzate, Gorlago, Pedrengo, Scanzorosciate, Seriate. Le Terre del Vescovado diventeranno un palcoscenico diffuso con grandi spettacoli cult, ritorni in scena e anteprime.

Il 19 settembre in scena “Voli imprevedibili” del Progetto Saltamuretto, esito dei laboratori teatrali nei paesi di Chiuduno, Gorlago, Pedrengo, Scanzorosciate.
A cura di Silvia Briozzo, Fabio Comana, Michele Eynard, Lucio Guarinoni, Stefano Mecca, Federica Molteni, Francesca Poliani, Alberto Salvi, Enzo Valeri Peruta.
Coordinamento drammaturgico Lucio Guarinoni - luci/audio Adriano Salvi

“Voli imprevedibili e ascese velocissime, traiettorie impercettibili, codici di geometrie esistenziali” …così Franco Battiato esattamente quarant’anni fa definiva liricamente gli stormi d’uccelli. Se cambiassimo poi il soggetto della canzone, il significato prenderebbe altri valori e quindi individuare “Icaro e Dedalo” come tema principale cui attingere crea finestre desiderose d’essere aperte. Quattro laboratori teatrali in quattro paesi delle Terre del Vescovado. Quattro coppie artistiche formate da dramaturg e membri di compagnie teatrali, da un anno uniti nella rete artistica “Saltamuretto - progetto per un Teatro di coesione sociale”, lavoreranno per una settimana intensiva con quattro gruppi distinti, formati da una decina d’abitanti dei paesi coinvolti, per la produzione di 15 minuti di performance ciascuno.
Il laboratorio si rivolge soprattutto alle nuove generazioni ma si apre ad essere anche intergenerazionale. Del resto la storia di Icaro Dedalo, figlio e padre, ispira riflessioni su temi senza tempo quali il conflitto generazionale, la voglia di evasione, la ribellione, la creatività ma anche il rapporto con la tecnologia, il senso del limite. Finestre con geometrie diverse si spalancano sulle nostre esistenze, su relazioni dalle rotte più o meno percettibili, su rapide partenze e brusche frenate mosse da quella voglia di bruciare i tempi… su voli imprevedibili.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: prenotazioni@albanoarte.it - cell. 334.8136246 (dalle 16 alle 18)
- I posti sono limitati nel rispetto delle normative sanitarie vigenti. - Si consiglia ai partecipanti di presentarsi almeno 20 minuti prima dell’inizio dello  spettacolo. Le prenotazioni saranno valide fino alle ore 21.00, dopodiché verranno  assegnate ad eventuali spettatori non prenotati presenti in loco. 
- Il Festival si svolgerà nel rispetto della normativa prevista per il contenimento  dell’emergenza sanitaria.
- Le prenotazioni lasciate in segreteria telefonica NON sono ritenute valide. - Le prenotazioni via e-mail sono da ritenersi valide solo dopo risposta di conferma. 

In caso di maltempo: Cinema Teatro Carisma

 

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria
Visita il sito
Telefono : 334.8136246

Organizzatore

Terre del Vescovado

Scanzorosciate

393 4349102

Data e Ora

Inizio: domenica 19 settembre 2021 21:00

Fine: domenica 19 settembre 2021 23:00

Documenti

Locandina

Luogo e località

Chiuduno, viale delle Rimembranze 6