93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.

Castello di Pandino

Sorto intorno al 1355 per volere del signore di Milano Bernabò Visconti, il quale desiderava una residenza di campagna presso la quale dedicarsi alla caccia, uno dei suoi passatempi preferiti, il Castello Visconteo di Pandino costituisce ancora oggi uno dei migliori esempi dell’architettura fortificata viscontea trecentesca. Recenti restauri hanno reso visibile gran parte delle decorazioni originali. Lo schema è comune a molte delle costruzioni fortificate simili dello stesso periodo, vale a dire a pianta quadrata con torri angolari, un cortile con portici a sesto acuto sovrastato da un loggiato. Il castello conserva ancora buona parte delle decorazioni originarie del portico, del loggiato e delle stanze, con motivi geometrici e floreali, che da sole costituiscono un motivo sufficiente per una visita.
Indirizzo

Pandino, Via Castello, 15

Eventi