93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.

Castello di Valverde

Le origini del Castello di Valverde risalgono al X secolo. Successivamente divenne Castello Avogadri e, nel 1585, il capitano veneto Paolo Loredan lo adattò a propria dimora trasformandolo in una villa. Quest’ultimo ebbe il compito di completare nel 1588, con il baluardo della Fara, la nuova cinta murata di Bergamo: dalla sua dimora poteva così seguire a vista le ultime operazioni.Il castello appartenne poi alla famiglia Medolago, come rivela lo stemma sopra il portale d’ingresso. Tra il 1926 e il I930, quando era proprietaria Giuseppina Cattaneo dei baroni Scotti, fu restaurato dandone l’attuale aspetto. Ora e’ di proprietà della famiglia Cattaneo Carrara. Personaggio di spicco della famigliafu Lidia Gelmi Cattaneo, la prima bergamasca ad ottenere il riconoscimento di ‘Giusto fra le nazioni ‘ nel1974: la sua casa infatti è stata una delle ‘stazioni’ della via verso la salvezza per molti ebrei durante la guerra. Il castello, che è posto fra le verdi ondulazioni che incorniciano le Mura venete, è considerato uno dei luoghi paesisticamente più notevoli dei colli di Bergamo, con una splendida veduta su Città Alta. L’ampio parco, ricco di numerose essenze , ha anche una parte a giardino all’italiana. Il Castello di Valverde, si presta per eventi di vario genere e, in una delle pertinenze, vi è un prestigioso b&b arredato con mobili d’epoca.
Indirizzo

Bergamo, via Maironi da Ponte, 3

Eventi