93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Ardesio DiVino 2020: aperte le prevendite alla mostra-mercato dedicata all’universo enogastronomico

Articolo. L’1 e 2 agosto torna la rinomata kermesse della Val Seriana, organizzata dalla ProLoco di Ardesio e anticipata venerdì 31 luglio dalla tradizionale Cena DiVina. Tra sapori, concerti e degustazioni. Già attive le prenotazioni

Lettura 3 min.

Il nome di Ardesio ha ormai acquistato una centralità assoluta nel cuore di molti amanti dell’universo enogastronomico e ben al di fuori dei confini della Val Seriana. Anzi, sarebbe più corretto dire ben oltre i limiti della provincia.

Da ormai sedici edizioni infatti il tradizionale appuntamento di Ardesio DiVino colora l’estate locale, attirando un crescendo costante di visitatori dalla bergamasca e da tutta la Lombardia. Tutti diretti verso il delizioso borgo per degustare prodotti enogastronomici unici.

Per la prima volta nella sua lunga vita, quest’anno la mostra mercato organizzata dalla ProLoco di Ardesio e dal nuovo presidente Gabriele Delbono ha dovuto rivedere i suoi tradizionali appuntamenti in nome della sicurezza. Ma a dispetto delle inevitabili limitazioni e modifiche, possiamo dire con certezza che Ardesio DiVino si farà.

Cena DiVina

Secondo la tradizione consolidata, il weekend verrà inaugurato venerdì 31 luglio dalla Cena DiVina, che quest’anno si terrà presso l’Albergo Ardesio “Da Giorgio” e sarà dedicata ad uno speciale omaggio a Bergamo e al suo territorio. Sotto il titolo “Bergamo Creativa!” lo chef Alberto Zanoletti, ardesiano d’origine e portatore del prestigioso titolo di “Bocuse d’Or Italia” 2011, preparerà delizie gastronomiche e piatti unici ispirati alla capitale orobica e alle sue ricchezze. Ad accompagnarlo sul lato enologico il sommelier Paolo Tegoni, presidente dell’Associazione Gastronomi Professionisti e docente presso il master COMET. Due professionisti che insieme creeranno sinergie armoniche, orchestrando abilmente accostamenti mirati tra vini e pietanze.

PRENOTA

La due giorni di Ardesio DiVino

Dopo questa apertura, seguirà una due giorni a tu per tu con una folta rappresentanza di produttori inaugurata dal taglio del nastro sabato 1 agosto alle 10.30 e che proseguirà fino a domenica 2 agosto. Così, per tutto il weekend (dalle 10 alle 20) la manifestazione entrerà nel vivo per regalare un fine settimana di vino, ma non solo. Tra gli stand anche prodotti gastronomici, miele, birre, composte e molto altro. Per non parlare delle visite, dei concerti dal mattino al tardo pomeriggio e degli appuntamenti collaterali tra showcooking e degustazioni.

Prima di inoltrarci nella ricca offerta di eventi (che avremo modo di approfondire nei prossimi giorni) una piccola precisazione per tutti gli appassionati che già non vedono l’ora di vivere appieno l’appuntamento: per ragioni di sicurezza il numero dei partecipanti ammessi è limitato e sarà possibile entrare alla manifestazione solo con la prevendita a numero chiuso.

PRENOTA

Prenotare la cena e l’ingresso

Il consiglio è dunque di muoversi per tempo. Per assicurarvi la possibilità di accedere all’evento potete collegarvi direttamente al sito di Ardesio DiVino (link in fondo all’articolo) e procedere con la prevendita online sulla pagina dedicata, selezionando il giorno prescelto per la vostra visita.

In alternativa, è possibile acquistare l’ingresso direttamente presso gli uffici della Pro Loco e di Vivi Ardesio. In ogni caso, l’accesso sarà nominale e di conseguenza non potrà essere ceduto.

Lo stesso discorso vale per la partecipazione all’evento di gala della Cena DiVina del venerdì, per il quale come ogni anno è richiesta la prenotazione, acquistando i posti tramite la prevendita online. Grazie all’organizzazione di un salone più ampio, il numero di partecipazioni a disposizione della prenotazione di questo evento gourmet esclusivo si atterrà intorno alle cifre abituali.

Naturalmente, per tutti i residenti, gli abitanti e i villeggianti di Ardesio l’accesso al centro storico sarà libero, per poter garantire la libera circolazione in paese.

Piacere in sicurezza

Salvo qualche modifica necessaria comunque, l’esperienza sarà fedele agli obiettivi della manifestazione che abbiamo imparato a conoscere in tutti questi anni: far vivere il centro storico, valorizzare le attività locali (dalle strutture ricettive e turistiche alla ristorazione) e rinsaldare il rapporto con i produttori da tutta la penisola (e non solo come dimostrano i vignaioli dalla Slovenia e dalla Francia), che con la loro presenza costante sono ormai parte integrante della comunità locale.

Per favorire un ingresso agevole e senza assembramenti sarà assegnato un ingresso ad ogni partecipante. L’organizzazione ha infatti predisposto una mappa costituita da diversi punti di accesso dislocati intorno al borgo, in modo da evitare code e assembramenti presso gli ingressi e le casse. La mattina dell’evento, chi ha acquistato l’ingresso dovrà presentarsi in cassa con il documento stampato ricevuto tramite mail per ritirare il kit di Ardesio DiVino completo di braccialetto, tracolla, bicchiere e la tessera degustazioni.

In questo modo, i visitatori potranno vivere un’esperienza più diluita da assaporare in totale relax e sicurezza. Il che si accompagnerà all’opportunità unica di degustare i prodotti comodamente seduti, davanti al produttore che guiderà gli ospiti alla scoperta della storia e delle caratteristiche di ciascun vino.

E se da un lato le cene sotto le stelle e il concertone del sabato sera sono annullati nel rispetto di tutte le osservanze del caso e le corti private resteranno chiuse per garantire la totale sicurezza degli abitanti locali, non mancheranno gli eventi collaterali e le nuove location in esclusiva. Zone pittoresche che allargheranno il raggio d’azione degli stand, fornendo un’esperienza ariosa e ampia, da godere passeggiando placidamente tra incantevoli vie e piazzette. Esperienza completata dalla possibilità di scoprire le delizie della ristorazione locale.

Il Seminario Veronelli

Per concludere in bellezza questo primo assaggio nell’offerta di questa nuova edizione di Ardesio DiVino, vi ricordiamo che nel tardo pomeriggio di sabato 1 luglio ci sarà il Seminario Veronelli, con una degustazione d’autore dedicata alle “Grandi vigne d’Italia”. Un viaggio alla scoperta delle vigne superiori dall’elevato valore storico, culturale e produttivo, per conoscere e degustare vini selezionati dalla Guida Oro I Vini di Veronelli. A condurre la serata: Andrea Bonini e Andrea Alpi, rispettivamente direttore e responsabile formazione del Seminario Permanente Luigi Veronelli.

Anche per questo appuntamento, è bene ricordare che i posti sono limitati e devono essere prenotati tramite iscrizione obbligatoria scrivendo a info@ardesiodivino.it fino ad esaurimento. Nei giorni dell’evento invece, sarà possibile iscriversi solo in cassa ed esclusivamente se ci saranno ancora posti disponibili.

Approfondimenti