93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Ristorante Castello del Vescovado: autentici sapori nel borgo storico

Articolo. Una terrazza affacciata sulle dolci colline del Moscato di Scanzo vi aspetta per banchetti, feste o cene più intime. Cucina bergamasca tipica e ottima pizza.

Lettura 1 min.

Siamo tra le colline del Moscato di Scanzo, e più precisamente nello storico borgo di Gavarno, terra di vini e di paesaggi verdeggianti ai piedi del monte Misma. Qui la famiglia Madaschi porta avanti da oltre 50 anni la propria attività nel settore della ristorazione: nel 1993 inauguravano il Ristorante Pizzeria Castello del Vescovado che si trova in una bella casa colonica restaurata, ex residenza estiva dei Vescovi di Bergamo (da cui prende il nome anche il borgo) a sua volta sorta sui resti di un antico castello di origine cinquecentesca.

Una location suggestiva che oggi si può apprezzare ancora di più grazie al nuovo spazio esterno allestito da qualche settimana sulla terrazza principale davanti all’ingresso del ristorante. Sono a disposizione dei clienti quaranta coperti per mangiare all’aperto, circondati da un rigoglioso pergolato che incornicia l’incantevole vista sulle colline di Scanzorosciate, da un lato, e sulla pianura, dall’altro. Il panorama è davvero impareggiabile e lo rende, oltre che particolarmente adatto a banchetti di nozze e cerimonie, il luogo ideale anche per un pranzo o una cena più intimi, immersi nella tranquillità e nella bellezza dell’ambiente circostante.

Uno dei tavoli apparecchiati sulla terrazza all’aperto

Ma non sono solo gli occhi ad essere appagati: anche la cucina della famiglia Madaschi, infatti, ci accompagna alla scoperta dei sapori autentici della tradizione bergamasca. La proposta è variegata per venire incontro ai gusti della clientela ma il pezzo forte sono senz’altro i piatti di terra e i sapori locali: troviamo infatti salame nostrano e formaggi orobici, polenta taragna con funghi porcini, paste fresche fatte in casa – come le foiade allo strachitunt e porcini, vera leccornìa - filetti e tagliate di carne.

Particolarmente apprezzato è il menù degustazione che, vista la zona, non poteva che essere dedicato al Moscato di Scanzo. Questo ingrediente eccezionale viene declinato in tutte le portate, andando ad arricchire, per esempio, un risotto al taleggio o gli gnocchi fatti in casa conditi con crema alla salvia, viene usato per la cottura delle carni e finisce perfino dentro al goloso tiramisù al Moscato di Scanzo. La sera il ristorante è anche pizzeria con forno a legna. Accurata la selezione dei vini, sempre con un occhio di riguardo per le cantine del territorio.

Il Ristorante Castello del Vescovado è aperto da martedì a domenica, sia a pranzo che a cena. Per le prenotazioni è consigliabile chiamare allo 035 4599003.

www.ristorantepizzeriacastellodelvescovado.com

Approfondimenti