93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Segui su Eppen alle 20.45 la diretta streaming con Giovanna Botteri per Molte fedi

Diretta. Il Focus del lunedì sera in 30’ ospita la giornalista Rai, che negli ultimi anni ha seguito come inviata i principali conflitti planetari, ma anche l’Unione Sovietica, gli Stati Uniti e la Cina

Lettura 1 min.
Giovanna Botteri

Volto noto al pubblico televisivo, Giovanna Botteri è nata a Trieste nel 1957 e si è laureata con lode in Filosofia, conseguendo poi un dottorato alla Sorbona – Paris IV. Dal 1985 lavora per la Rai, prima a Trieste e dal 1990 è redattore e inviata in varie parti del mondo, in Unione Sovietica nel momento del crollo e in ex Jugoslavia per l’inizio della guerra. Dal 2000 comincia a condurre le edizioni serali del Tg3, e dal 2005 l’edizione principale delle ore 19.

Da allora ha seguito tutti i grandi conflitti: dal 1992 al 1996 è in Bosnia e nella Sarajevo assediata, poi è in Algeria, Sudafrica, Iran, Albania, Kosovo. Nel 2001 è a Genova per il G8. Tra il 2001 e il 2005 segue i conflitti in Afghanistan e Iraq: filma in esclusiva mondiale l’inizio dei bombardamenti su Baghdad e l’arrivo dei carri armati statunitensi nei mesi di marzo e aprile del 2003. Nel 2006 è in Libano, con il contingente di pace italiano, e in Siria, per l’inizio della rivolta anti Assad. Nell’aprile del 2007 entra in esclusiva nella centrale nucleare iraniana di Natanz.

Nel maggio 2007 le viene assegnato l’incarico di corrispondente per i servizi giornalistici radiofonici e televisivi Rai dagli Stati Uniti dove segue tutta la campagna elettorale che porterà all’elezione del primo presidente afroamericano della storia, e la grande recessione economica con il crollo di Wall Street. Nel 2019 si sposterà poi a Pechino come corrispondente-responsabile per la Rai dei servizi dalla Cina, dal Giappone e dai Paesi del Sud-Est asiatico.

Potete seguire in streaming su Eppen all’interno di questo articolo o sulla nostra pagina Facebook l’incontro con Giovanna Botteri.