93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Educazione digitale, giochi e laboratori: Fondazione della Comunità Bergamasca vi aspetta a «Le Due Torri»

Articolo. Sabato 26 novembre, dalle 14 alle 18, L’Eco café fa tappa al Centro Commerciale di Stezzano. Nei pressi dello stand della redazione mobile potrete conoscere i protagonisti del progetto «DigEducati», oltre che partecipare alle molte attività organizzate da Fondazione

Lettura 3 min.
Ragazzi al lavoro nel Punto di Comunità di Boccaleone

Si conclude questo sabato il «Social Tour 2022», il viaggio “solidale” con cui Fondazione della Comunità Bergamasca si è raccontata quest’anno agli abitanti di tutta la provincia, affiancando per alcune tappe L’Eco café, la redazione mobile de L’Eco di Bergamo e di Eppen. Per la sua ultima tappa, Fondazione sceglie uno dei luoghi più frequentati dalle famiglie bergamasche: il Centro Commerciale «Le Due Torri» di Stezzano. Dalle 14 alle 18, la piazzetta principale dello shopping centre accoglierà una serie di laboratori dedicati al corretto utilizzo del web, oltre che allo sviluppo del pensiero computazionale e delle competenze informatiche.

L’evento, a cui ne seguirà un secondo a febbraio 2023 (la data è ancora in via di definizione) simulerà una giornata tipica che si svolge nei Punti di Comunità, ovvero gli spazi in biblioteche e luoghi della provincia che ospitano le attività di «DigEducati», il grande progetto di educazione digitale promosso da Fondazione della Comunità Bergamasca insieme a Impresa sociale Con I Bambini e Fondazione Cariplo nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Le attività sono rivolte ai bambini dai 6 ai 13 anni (la fascia d’età destinataria del progetto), hanno una durata di circa un’ora e sono ad accesso libero (con iscrizione sul luogo) e su prenotazione a questo link. Sotto la guida degli educatori di «DigEducati», i bambini potranno cimentarsi con piattaforme come «Interland», «Scratch» o « Roblox » (piattaforma digitale in 3D dove Fondazione della Comunità Bergamasca ha aperto un Punto di Comunità Virtuale), oppure partecipare a una caccia al tesoro con Google Earth per scoprire le meraviglie delle città di tutto il mondo.

Gli incontri

Nella piazzetta principale del centro commerciale troverete anche lo stand de L’Eco café. Dalle 15 alle 17, sul palco allestito dalla redazione mobile saliranno i protagonisti del progetto «DigEducati». Tutti gli incontri verranno anche trasmessi in diretta streaming sul sito ecocafe.it e sui social de L’Eco di Bergamo, Eppen, L’Eco café e Fondazione della Comunità Bergamasca.

Gli incontri verranno guidati da Marialuisa Miraglia, autrice di Eppen, e da Giuseppe Guerini, vicepresidente di Fondazione della Comunità Bergamasca. Insieme al nuovo Segretario Generale della Fondazione Federica Bruletti, Giuseppe Guerini spiegherà in cosa consiste il progetto «DigEducati». «Attraverso i laboratori organizzati a “Le Due Torri” Fondazione della Comunità Bergamasca non intende rivolgersi solo ai bambini ma, attraverso i propri operatori, vuole incontrare genitori, insegnanti e adulti di riferimento – anticipa il vicepresidente – L’obiettivo rimane quello di avviare un dialogo con le persone, intercettarne i bisogni e proporre un aiuto: il concetto di “digital divide” è relativamente recente ma i dati dimostrano che la povertà ha molte forme, e tra queste c’è quella digitale».

Ragazzi in un Punto di Comunità

I Punti di Comunità attivi sino ad oggi in provincia di Bergamo sono 42, vere e proprie “isole” riconoscibili dagli arredi coloratissimi. Si tratta di spazi dedicati all’educazione digitale e attrezzati con computer portatili per accogliere bambini, ragazzi e i loro adulti di riferimento. Si trovano presso biblioteche, oratori e in altri luoghi resi disponibili dai partner del progetto. Dall’avvio del progetto, nel marzo 2021, sono stati 44 gli educatori dei Punti di Comunità formati e 51 gli operatori territoriali coinvolti. Grazie a loro, 33 Punti di Comunità sono stati aperti e attivi almeno una volta alla settimana. Alle 15.30, parleremo proprio di questi luoghi, insieme a Fabio Erba, educatore sul Punto di Comunità di Costa di Mezzate e referente della Cooperativa Crisalide e Stefano Rinaldi della Rete Bibliotecaria Bergamasca.

Spazio, alle ore 16, ad un approfondimento sulla piattaforma online «DigEducati». A questa piattaforma sono iscritti 739 giovanissimi e 630 adulti (genitori, insegnanti, tutor, educatori). Sono 83 gli operatori (educatori, insegnanti, tutor) formati all’utilizzo della piattaforma. All’incontro interverranno Mirko Scandella, educatore del Punto di Comunità di Dalmine e Elisa Salamini, cofondatrice dell’Associazione culturale Mamamò e dell’agenzia ContentMakers.

Il pomeriggio di incontri si concluderà con l’intervento della Professoressa Giovanna Campopiano, delegata all’Orientamento in uscita, tirocini e placement dell’Università degli Studi di Bergamo. «L’attività principale dell’Università per il progetto “DigEducati” consiste nell’attivazione di tirocini per il corso di studi in Scienze della Formazione Primaria rispetto alle attività di educazione volte a colmare il divario digitale dei bambini» spiega Campopiano. I tirocini, che gli studenti svolgono all’interno dei vari Punti di Comunità attivi sul territorio bergamasco, «danno loro l’opportunità di mettere in campo competenze, portare idee e stimoli nello sviluppare progetti e attività di comunicazione; ma anche di costruire nuove competenze, sia tecniche, come l’uso di Canva o specifici software e strumenti digitali, sia attitudinali, come il team working, la capacità di interazione con i bambini o con gli adulti di riferimento».

«DigEducati» fa parte del programma «Repubblica Digitale», l’iniziativa strategica nazionale promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri nel quadro della strategia «Italia 2025», per contrastare il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana, sostenere la massima inclusione digitale e favorire l’educazione sulle tecnologie del futuro. «Anche nella nostra provincia le giovani generazioni non hanno le stesse opportunità di accedere alla tecnologia e all’educazione digitale – ha detto Osvaldo Ranica, Presidente di Fondazione della Comunità Bergamasca –“DigEducati” punta proprio a colmare questo gap, che riduce le possibilità di molti bambini di muoversi con consapevolezza, spirito critico e sicurezza nel mondo della tecnologia e di internet, che presenta vantaggi e criticità».

Cos’altro fare a L’Eco café

Non solo dirette! Presso lo stand de L’Eco café, potrete abbonarvi a L’Eco di Bergamo e Orobie ad un prezzo promozionale: tre mesi a L’Eco di Bergamo a 75 euro oppure alla rivista Orobie a 44 euro. In più, cinque biglietti omaggio UCI Cinemas da utilizzare entro la fine dell’anno.