93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

L’Eco café fa tappa (con gusto) alla Sagra del Salame Nostrano

Articolo. Sabato 28 maggio, a partire dalle ore 18, la redazione mobile de L’Eco di Bergamo vi aspetta a Ghisalba per una serata all’insegna della tradizione norcina

Lettura 2 min.

Non c’è fetta di salame, soprattutto se accompagnata da un po’ di pane fresco, che non si associ anche a un’esperienza di condivisione, festa, spensieratezza. Che non porti con sé la dimensione dell’incontro.
Proprio con questo spirito torna a Ghisalba, dopo due anni di stop, una delle manifestazioni più amate dai buongustai di Bergamo e non solo: la Sagra del Salame Nostrano.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Ghisalba con il patrocinio della Provincia di Bergamo e del Distretto Agricolo Bassa Bergamasca, festeggerà il suo XX compleanno sabato 28 maggio. Il primo appuntamento è alle ore 18, quando l’ Associazione Norcini Bergamaschi (associazione con sede a Calcinate che riunisce operatori del settore alimentare esperti nella trasformazione delle carni in salumi) mostrerà al pubblico le varie fasi per la preparazione e il confezionamento del salame secondo le usanze tipiche della nostra provincia. Naturalmente, sarà possibile unire alla vista il gusto: per tutta la giornata, le associazioni ghisalbesi, produttori locali e commercianti daranno infatti modo ai più curiosi di degustare salami ed altre specialità del territorio.

Una foto d’archivio della Sagra del Salame Nostrano, 2009

Non è finita qua. Durante la manifestazione andrà in scena anche la X edizione del Campionato Provinciale del “salame tradizionale bergamasco”, sempre in collaborazione con l’Associazione Norcini Bergamaschi. Sarà il momento clou della serata, quello in cui verrà incoronato il miglior salame nostrano bergamasco, prodotto in maniera rigorosamente artigianale. La giornata, che vedrà le attività commerciali sempre aperte, si chiuderà con un momento di intrattenimento musicale curato dal gruppo tradizionale di canti bergamaschi “Aghi di Pino”.

L’Eco café

Ad un appuntamento così gustoso, lo staff de L’Eco café non poteva mancare. Come da tradizione, nel salotto della redazione itinerante sarà possibile degustare una tazzina di buon caffè offerta dalla torrefazione bergamasca Caffè Poli.

L’Eco café porta in piazza anche una vantaggiosa offerta abbonamenti a L’Eco di Bergamo e alla rivista Orobie: tre mesi a L’Eco di Bergamo al costo di 75 euro oppure – se siete appassionati di outdoor – un anno di Orobie a 44 euro.

Lo staff de L’Eco cafè
(Foto Marta Belotti)

In più, 5 biglietti omaggio UCI Cinemas da utilizzare entro il 30 settembre presso le due sale UCI bergamasche, a Curno e a Orio al Serio.

Le dirette

Ingredienti fondamentali della ricetta L’Eco café sono da sempre gli incontri che raccontano le manifestazioni, i suoi organizzatori e le bellezze del territorio bergamasco. A tutti gli incontri è sempre possibile partecipare sia in presenza che da remoto, in diretta streaming sul sito ecocafe.it e sui social de L’Eco café, L’Eco di Bergamo, Orobie e Eppen.

Il primo appuntamento in programma, sabato 28 maggio, coinvolgerà i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Ghisalba. Alle ore 18, il Sindaco Gianluigi Conti e l’Assessore Dino Rossoni dialogheranno con il giornalista de L’Eco di Bergamo Nijal Ferri su alcuni temi di grande attualità per la comunità di Ghisalba: il progetto di una nuova piazza, in via di definizione, oltre al valore di una sagra ormai ventennale che riparte dopo due anni di stop.

Le dirette di Eco cafè

Alle ore 18.30, il direttore della rivista Orobie Paolo Confalonieri illustrerà la storia della Sagra del Salame Nostrano fin dalle sue prime edizioni, approfondendo i segreti dell’antichissima arte norcina.

Le dirette si concluderanno alle ore 19 con un assaggio d’estate. Il Presidente della Pro Loco di Ghisalba Pierangelo Martinelli e il Presidente della Consulta delle Associazioni Luigi Feliciani anticiperanno a tutti i presenti il fitto programma di eventi della stagione estiva ghisalbese.

Approfondimenti