93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Il tour solidale di Fondazione della Comunità Bergamasca fa tappa a Sarnico

Articolo. Il 29 luglio, in occasione del «Sarnico Busker Festival», la postazione mobile de L’Eco Café ospiterà alcuni incontri con i protagonisti dei progetti della zona del Basso Sebino e della Val Cavallina che la Fondazione sostiene e supporta. Come «DigEducati», «Incoming» e «Walking Teen»

Lettura 3 min.
Sarnico Busker Festival

Conoscete Fondazione della Comunità Bergamasca? Si tratta di un’istituzione di diritto privato nata ventidue anni fa su iniziativa di Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze del territorio, tramite bandi rivolti a progetti attivi a Bergamo e in provincia.

Ogni anno, Fondazione della Comunità Bergamasca stanzia circa due milioni di euro per finanziare progetti in ambito sociale, culturale e ambientale. Nel 2022, sono stati attivati ben 13 bandi di cui tre innovativi: quello dedicato a «Bergamo Capitale Italiana del Volontariato 2022» e altri due espressione del Fondo Povertà.

Per presentare il patrimonio di opportunità che la Fondazione offre alle persone e agli enti bergamaschi, Fondazione Comunità Bergamasca ha dato il via a un «Social Tour». Un viaggio, nato in collaborazione con Fondazione Don Andrea Spada e L’Eco di Bergamo, a cui si affianca L’Eco cafè, la redazione itinerante de L’Eco di Bergamo e di Eppen.

«L’iniziativa è nata per avvicinare ancora di più la “nostra” Fondazione alla “sua” comunità di riferimento. Lo facciamo coinvolgendo i protagonisti dei progetti e delle iniziative promosse insieme a noi. Ma soprattutto, lo facciamo mettendoci in ascolto del territorio e della sua gente», spiega Osvaldo Ranica, presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca. «L’obiettivo è incontrare le persone, le associazioni e le organizzazioni del Terzo Settore con cui siamo quotidianamente impegnati in iniziative di solidarietà e filantropia che vogliono accrescere il benessere, la coesione e lo sviluppo del nostro territorio».

Inaugurazione della nuova sede di Fondazione Comunità Bergamasca
(Foto Bedolis)

Venerdì 29 luglio, dalle 17.30 a mezzanotte, L’Eco café «Social Tour» 2022 farà tappa in Piazza XX Settembre a Sarnico per inaugurare il «Sarnico Busker Festival» (scoprite qua gli appuntamenti in programma) e per far conoscere al pubblico alcuni progetti che la Fondazione – rappresentata dalla vicepresidente Simona Bonaldi – sostiene e supporta sul territorio del Basso Sebino e della Val Cavallina.

Tutti gli incontri verranno trasmessi in streaming su Eppen, sui suoi canali social e sui social di Fondazione della Comunità Bergamasca.

Le dirette

Si comincia alle 17.30, quando il giornalista Mario Dometti modererà il dialogo tra Simona Bonaldi e l’amministrazione comunale. A loro andrà il compito di introdurre il Festival Internazionale di Arte di Strada, che quest’anno prevede oltre 100 spettacoli, 22 compagnie internazionali, nazionali e locali e oltre 100 artisti.

Alle ore 18, la vicepresidente della Fondazione presenterà «DigEducati», progetto selezionato e finanziato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. L’obiettivo concreto dell’iniziativa è la creazione di spazi dove bambini, ragazzi e i loro adulti di riferimento (genitori o insegnanti che siano) possano trovare supporto nell’accesso e nell’utilizzo dei contenuti digitali. In particolare, insieme al presidente Giuseppe Pinto e all’educatrice Anna Tessaro, si entrerà nel merito della gestione del Punto di Comunità di Sarnico, Foresto Sparso e Credaro (Cooperativa Il Cantiere).

A seguire, verranno illustrati i punti di chiave di «Incoming», progetto con cui la Società Cooperativa Sociale Il Piccolo Principe – che si occupa di prevenzione, trattamento e riabilitazione di soggetti con problematiche di dipendenza – si impegna a implementare i servizi “di prossimità” (sportelli, équipe territoriali di cura) e a favorire così la presa in carico precoce di soggetti con tali problematiche.

Simona Bonaldi, vicepresidente della Fondazione

Terzo progetto che verrà presentato è «Una rete per comune per far rivivere il territorio», iniziativa con cui Azzurra Società Cooperativa Sociale Onlus di Costa Volpino mira a coinvolgere le persone con disabilità nel rivitalizzare la frazione di montagna di Ceratello.

Alle 18.30, l’Associazione Genitori di San Paolo d’Argon racconterà «Abitare le Stanze di Natura», un progetto che animerà l’Oasi del Seniga e si estenderà a tutto il territorio, con l’obiettivo generale di sensibilizzare e coinvolgere attivamente la comunità nella cura e nella salvaguardia dell’ambiente. «Abitare le Stanze di Natura» affiancherà e darà continuità al percorso educativo adottato dall’Istituto Comprensivo di San Paolo d’Argon, che ha inserito nel proprio Piano di Diritto allo Studio un programma di educazione ambientale in aula e sul territorio.

La Cooperativa Crisalide di Luzzana presenterà in seguito «Walking Teen», un progetto tutto rivolto ai cosiddetti «NEET», ovvero i giovani che non studiano e non lavorano, e risultano per questo più fragili ed esposti al rischio dei loro coetanei.

Il Social Tour della Fondazione a Treviglio il 25 aprile 2022

Infine, con il Complesso Musicale I Giovani Credaro si affronteranno le due ipotesi di progetto di «In banda… si rinasce!». La prima ipotesi è improntata sull’uso degli strumenti a fiato e percussione, la seconda invece è dedicata alla propedeutica musicale, quindi all’introduzione nel mondo della musica attraverso attività ludico-musicali e body percussion – attività molto divertente che si approccia al ritmo attraverso l’uso delle varie parti del corpo, oltre che scope, bastoni e altri oggetti.

Cosa fare a L’Eco cafè

Mentre la piazza si animerà di concerti e spettacoli, nel salotto de L’Eco café sarà anche possibile degustare una tazzina di buon caffè offerta dalla torrefazione bergamasca Caffè Poli e abbonarsi al quotidiano L’Eco di Bergamo e alla rivista Orobie con una specialissima offerta dedicata: tre mesi a L’Eco di Bergamo al costo di 75 euro oppure – se siete appassionati di outdoor – un anno di Orobie a 44 euro.

In palio, ci sono anche 5 biglietti omaggio UCI Cinemas da utilizzare entro il 30 settembre presso le due sale UCI bergamasche, a Curno e Orio al Serio.

Approfondimenti