93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

«All you need is love»… a Lovere

Articolo. Una serata di spettacoli, visite guidate, aperture straordinarie e tanta musica sulle sponde del lago. Sabato 25 giugno, torna la «Notte Romantica» e inaugura l’edizione estiva de «Il Borgo della Luce» dedicato ai Beatles con le opere del maestro Marco Lodola

Lettura 4 min.
La Notte romantica 2021

Era il luglio del 1749 quando la scrittrice inglese Lady Mary Wortley Montagu visitò per la prima volta Lovere. Ci tornò più volte, ammaliata dalla bellezza del centro urbano e del paesaggio circostante. Lo definì, in una lettera, «il luogo più romantico che avesse mai visto».

A Lady Mary è dedicata ancora oggi la passerella che costeggia il lago, su cui passeggiano (meglio se con un cono di gelato in mano), le coppie di innamorati. A loro, il borgo di Lovere darà appuntamento sabato 25 giugno, in occasione de «La Notte Romantica», una manifestazione promossa a livello nazionale dal Club de «I Borghi più belli d’Italia» per celebrare l’amore e il solstizio d’estate.

Promenade Lady Wortley Montagu

Tante le iniziative in programma, con un momento clou da menzionare fin da subito: l’accensione ufficiale dell’edizione estiva di «Lovere, Il Borgo della Luce». Chi frequenta il Lago d’Iseo lo conosce bene: si tratta di un progetto nato nel 2016 per regalare prospettive nuove di alcuni degli edifici e delle piazze più caratteristiche del paese. Dalle ore 22, sulle pareti degli edifici di piazza Tredici Martiri, piazza Garibaldi, piazza Vittorio Emanuele su Palazzo Tadini, verranno proiettate straordinarie e coloratissime opere d’arte.

«Il Borgo della Luce» sceglie i Beatles

Faccio un passo indietro, per presentarvi il tema scelto dall’estate loverese. Nel settembre 2020, al cinema uscì «Yesterday». Una commedia romantica, dalla trama molto curiosa. Il protagonista del film, Jack, si risveglia in un mondo dove nessuno ha mai sentito parlare dei Beatles. Solo lui ne ricorda l’esistenza, e soprattutto le canzoni. Il gioco è presto fatto: sulle note di «Let it Be» e di «Back in the USSR», Jack si trasforma nel più grande songwriter del mondo.

Ora, l’impatto che i Beatles hanno avuto non solo sulla musica, ma anche sulle mode, le culture, le tendenze del periodo, è stato talmente forte che saranno proprio loro, a partire dal 25 giugno, ad “illuminare” le rive del Lago di Iseo.

La Notte romantica 2019

«Un’iniziativa come “Il Borgo della Luce” nasce per dare un impatto non solo dal punto di vista estetico, scenografico, ma anche tematico», afferma il Sindaco, Alex Pennacchio. «Quest’anno vogliamo omaggiare i Beatles, la band britannica che in dieci anni ha rivoluzionato il mondo, celebrando i sessant’anni del loro primo singolo, “Love me Do”».

Le opere che verranno proiettate sugli edifici del paese saranno firmate dal maestro Marco Lodola. Artista pavese, tra i fondatori del movimento del nuovo futurismo, Lodola viene ad oggi considerato come “l’artista della luce” a tutti gli effetti. «Le sue opere sono sculture di luce. Noi andremo a proiettarle sulle pareti degli edifici creando una scenografia anche un po’ psichedelica, che ben si addice al tema Beatles» spiega il Sindaco Pennacchio.

Nel corso della sua carriera, Marco Lodola ha realizzato varie opere d’arte dedicate ai Fab Four che ha esposto in varie località, comprese gallerie d’arte internazionali. Lo scorso 15 novembre, ha collocato lungo le strisce pedonali di Abbey Road, a Londra, le sculture in neon di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr.

Davide Locatelli

«Da sempre i miei artisti di riferimento sono stati i Beatles: per me la musica si divide tra pre e post Beatles», ha dichiarato l’artista. Il progetto che vedremo riempire di colore gli edifici di Lovere dal 25 giugno si chiamerà, non a caso, «All you need is LOVEre». L’assonanza tra «Love» e «Lovere» è evidente. «Forse Lovere di suo parla già d’amore», scherza il sindaco.

Accompagnerà l’accensione del borgo un concerto del pianista bergamasco Davide Locatelli, noto per aver improvvisato, un paio di mesi fa, un’esibizione al piano davanti al Consolato Generale d’Ucraina a Milano. Per lanciare un messaggio contro ogni forma di guerra, Locatelli suonò allora «Imagine», l’iconico inno di pace firmato John Lennon e Yoko Ono. La musica, come l’amore, per opporsi al conflitto.

Tutti gli eventi in programma

L’accensione de «Il Borgo della Luce» sarà uno degli appuntamenti più attesi della serata: «la manifestazione è veramente una grande attrattiva turistica, e proprio per questo viene sostenuto da Regione Lombardia tramite un bando dell’Assessorato del Turismo, e da sponsor privati», spiega l’Assessore al Turismo di Lovere, Sara Raponi. «Abbiamo iniziato nel 2017 con il maestro Gianpaolo Talani, artista toscano di fama internazionale, che propose per primo la sua innovativa mostra a cielo aperto. Da lì abbiamo continuato con questo percorso artistico, che prevede una fruizione più moderna dell’arte. Lo proponiamo non solo per i visitatori ma, anche per i loveresi nella speranza che li renda orgogliosi di mostrare la bellezza della loro cittadina».

Gli eventi in programma, sabato 25, non si limiteranno all’appuntamento “luminoso” delle 22. Dalle 15 alle 19, sarà «Leggi, gioca day», un appuntamento dedicato ai bambini alla Libreria Mondadori in Piazza Tredici Martiri. «Street food festival» dalle ore 11 alle 24, al Porto Turistico, per gustare l’una o l’altra prelibatezza sulle sponde del lago. Alle 17.30, la Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini ospiterà invece Osvaldo Fatone al pianoforte, in occasione del festival «Onde musicali sul lago d’Iseo». L’ingresso è gratuito, con prenotazione consigliata.

Dalle ore 19, i ristoranti aderenti all’iniziativa proporranno ai visitatori un menù a tema. Per sentirsi un po’ come Lilli e il Vagabondo davanti a un bel piatto di spaghetti.

Dalle 19 alle 22 circa, Piazza Tredici Martiri si animerà di musica live e dediche romantiche con DJ Laura Basile di Radio Number One. E poi ancora, spettacolo con il fuoco a cura di Foco Loco e una performance itinerante del Silence Teatro, teatro di strada loverese conosciuto sia in Italia che all’estero. La musica riempirà anche Piazza Vittorio Emanuele II che vedrà esibirsi, dalle ore 21, Giorgio Genta alla chitarra ed Edoardo Ponzi alla marimba.

E poi ancora… Non mancherà l’occasione per fare il pieno di cultura, visitando gli edifici storici del borgo. Dalle ore 20.30 alle 22.30, la Galleria dell’Accademia Tadini aprirà al pubblico con uno speciale percorso a tema, a cura di “Girarte”. L’itinerario «Regine di cuori. Passioni dipinte nelle sale dell’Accademia Tadini» guiderà i partecipanti alla rilettura di alcune importanti opere della collezione Tadini che hanno come protagonista le figure femminili. L’ingresso, al costo di 5 euro, sarà possibile su prenotazione al n. 349 4118779 o alla mail didattica@accademiatadini.it.

L’Accademia Tadini illuminata durante Borgo della Luce 2019

Dalle 20.30 alle 22.30, apriranno al pubblico gratuitamente anche la Torre Civica e la Basilica di Santa Maria in Valvendra. Potete prenotarvi anche per una speciale visita guidata al Borgo Antico chiamando l’Infopoint al numero 035 962178. Il ritrovo è in Piazza Tredici Martiri, e il costo è di € 5. Fino all’età di 14 anni, la visita è gratuita.

Non è finita qua. Negozi aperti per una shopping night da non perdere, selfie point per scattarsi e condividere una foto ricordo, e allestimenti floreali realizzati per l’occasione da un gruppo di volontari del borgo. Alcuni saranno a tema romantico, altri naturalmente a tema Beatles. «La manifestazione sarà il punto di partenza di un progetto molto più ampio che promuoverà l’arte e la cultura della band dei Beatles e che vedrà l’estate loverese animarsi di eventi», anticipa Sara Raponi.

Il lungolago e il centro storico saranno pedonalizzati dalle ore 21 a mezzanotte. Per info e prenotazioni, è possibile contattare l’Infopoint o scrivere una mail a info@iataltosebino.it. In caso di pioggia, l’evento sarà rinviato a domenica 26 giugno 2022.

Approfondimenti