93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Estate nelle «Terre del Vescovado»: un’agenda di appuntamenti tra colli e cultura

Articolo. Teatro, musica, letture, visite guidate, attività per i più piccoli e molto altro in programma per i mesi estivi tra i borghi, le vigne e i colli del Serio. Nel territorio gli eventi portano alla scoperta di cascine, palazzi, piazze e parchi alla cultura e allo spettacolo, per una serie di iniziative da non perdere

Lettura 4 min.
Ecursioni Aperitivando al tramonto

Al via l’estate delle «Terre del Vescovado», tre mesi ricchi di appuntamenti per grandi e piccini tra cultura, attività all’aria aperta e degustazioni. In programma serate di teatro contemporaneo con la rassegna «Terre del Vescovado Teatro Festival 2022», tra comicità, attualità e incursioni nella storia dell’arte. In programma anche appuntamenti dedicati agli autori bergamaschi con il ciclo di letture e musica «Terre da raccontare», spettacoli di burattini e cacce al tesoro a base di frutta, oltre ad aperitivi, visite guidate e trekking per le colline del territorio.

Cultura e trekking all’ora dell’aperitivo

Sarà la guida Tosca Rossi a fare gli onori di casa durante degli sfiziosi appuntamenti culturali con tanto di happy hour nelle «Terre del Vescovado». Da non perdere questa sera l’appuntamento con «Quattro Passi di Cultura – Pedrengo: dai capolavori di Luca Giordano a Villa Sottocasa» con AperoGuida presso l’Enoteca Numero 14. A seguire il 3 luglio appuntamento con la visita guidata al Castello Camozzi Vertova con aperitivo nella Birreria Einmass e tanti diversi appuntamenti tra Costa di Mezzate, Gorlago, Carobbio degli Angeli e Seriate.

Villa Sottocasa a Pedrengo

Per chi preferisce il trekking alla cultura «Terre del Vescovado» propone anche «Aperitivando al tramonto», una serie di passeggiate con degustazione finale nelle aziende agricole del territorio: da segnare in agenda la passeggiata sui colli di Scanzorosciate del 5 luglio, con tappa finale all’Azienda Agricola Ca’ de Marche. La rassegna proseguirà per tutto settembre e ottobre, con camminate ed e-bike tour tra colline e borghi storici.

Non solo trekking nell’estate delle «Terre del Vescovado», ma anche la serie di appuntamenti per i più piccoli di «Kids for Fruit», una caccia alla frutta per famiglie e bambini che si terrà in tre diversi frutteti: primo appuntamento all’Agricola Fior di Frutta di Gorle mercoledì 6 luglio, a seguire ci si sposta alla Società Agricola La Serradesca di Torre de’ Roveri mercoledì 13 luglio, per concludere all’Azienda Agricola Ca’ de Marche di Scanzorosciate mercoledì 20 luglio.

Grandi serate di teatro contemporaneo tra ville, parchi e piazze

Luci accese sui palchi di «Terre del Vescovado Teatro Festival 2022», una manifestazione giunta alla sua terza edizione, che porta nei paesi della zona «un teatro che parla alla collettività e che crea relazioni umane ancor prima che artistiche». Un teatro che è capace di rivolgersi al contemporaneo, come lo spettacolo di Antonella Questa, che nel suo «Affari di Famiglia» porta in scena alla Biblioteca di Seriate una riflessione sulle aziende famigliari, l’85% di quelle italiane, che occupano il 70% dei lavoratori, ma che solo per il 30% sopravvivono al fondatore.

Dall’attualità si passa a una bellissima incursione nella biografia di due artisti bergamaschi di fama internazionale, Benedetto Ravasio e Pina Cazzaniga: il 9 luglio nel cortile del Palazzo Comunale di Bolgare Luna e Gnac Teatro porterà in scena «Cràpe de Lègn – Vita da burattinai», una storia biografica che attraversa metà Novecento tra cascine, fornai e l’amore per l’arte.

L’amore è ancora protagonista nello spettacolo di Beatrice Schiros, «Stupida Show! Capitolo 1 – Cattivi Pensieri», una pièce ironica e irriverente sconsigliata ai minori di 14 anni, in scena al Parco Comunale di Gorlago il 16 luglio. Il testimone passa poi alla storia dell’arte il 22 luglio alla Cascina Donecco di Scanzorosciate con Danny Bignotti, che porta in scena «Il sole nero – Michelangelo Merisio da Caravaggio», dedicato al grandissimo artista rinascimentale.

Paolo, spettacolo in scena all’Anfiteatro Comunale di Costa di Mezzate il 26 agosto

La rassegna continua il 5 agosto con «Tre», uno spettacolo che porta in scena il tema della famiglia nella Villa Conti Sottocasa di Pedrengo, spazio poi alla vita e alle opere di un grande come Paolo Grassi, fondatore del Piccolo Teatro e Presidente RAI a cui è dedicato «Paolo», in scena all’Anfiteatro Comunale di Costa di Mezzate il 26 agosto.

Da segnare in agenda per gli amanti della musica il 31 agosto: appuntamento in Piazza Primo Maggio a Bagnatica con «With a little help from my friends», un concerto-spettacolo dedicato ai Beatles, a cui segue «Il nulla – The void» di Aia Taumastica in scena il 16 settembre all’Auditorium di Chiuduno.

L’ingresso a ogni spettacolo è di 10 euro con prenotazione obbligatoria sul sito Albanoarte.it.

Parole e musica per il debutto della rassegna «Terre da raccontare»

Le parole di autori bergamaschi d’origine o di adozione saranno al centro della nuovissima rassegna, «Terre da raccontare», che prosegue questa sera a Costa di Mezzate con «Un medico di campagna», un appuntamento dedicato alle memorie del dottor Sergio Stefanini, lette da Damiano Grasselli, accompagnato alla chitarra da Daniele Bosco. Domenica 3 luglio sarà la volta di «Le impronte del male», un’indagine comica nella Bergamo di fine Ottocento firmata dal reporter Fabio Paravisi. Protagonista della serata del 14 luglio un altro giornalista, Paolo Aresi, con «Bergamo dell’Altroieri», in scena alla Biblioteca di Seriate.

Ultimo appuntamento in programma il 30 luglio a Scanzorosciate nella Cascina San Giovanni con «Racconti nel camino» di Corrado Fumagalli, un memoir letto da Francesca Beni, accompagnata da Raffaella Bovo al violino e Suleima Burrafato al pianoforte. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito con inizio alle 20.45. Programma sul sito Terredelvescovado.it.

Le avventure di Gioppino, Arlecchino e Brighella in scena tra cascine e cortili

Sette appuntamenti con protagonisti piccoli attori dalla testa di legno, in programma per questa minirassegna inclusa in «Borghi e burattini»: «Gioppino alla corte del Re di Persia» è lo spettacolo inaugurale, in scena sabato 23 luglio alle 17 all’Azienda Agricola Palamini di Pedrengo, un’avventura del nostro eroe locale, che lo porterà fino in Iran per liberare una principessa. Sarà sempre Gioppino il protagonista di «…e vissero felici e contenti» in programma sabato 30 luglio alle 18 in vicolo Castello ad Albano Sant’Alessandro, a cui seguirà «Arlecchino e la casa stregata», un’esilarante avventura che andrà in scena domenica 4 settembre alle 16.30 nel Cortile Privato di via Abbadia 4 a Scanzorosciate.

Gioppino alla corte del re di Persia

Lunedì 5 settembre alle 21 ci si sposta al Campo Sportivo di Gorle con «Meneghino e Brighella consiglieri d’amore», una rocambolesca avventura in cui i due si imbatteranno per salvare Rosabella da un rapimento. «Gioppino e il mistero del castello» sarà lo spettacolo proposto di giovedì 8 settembre alle 17.30 al Parco di via Alpini a Seriate, mentre martedì 13 settembre alle 17 sarà la volta di «Arlecchino coto e stracoto d’amore» in scena nel cortile della Cascina Mezzate a Costa di Mezzate. Ultimo appuntamento in programma giovedì 15 con «Gioppino e la principessa stregata», in scena alle 16.30 nel cortile del B&B Corte Seguini di Bagnatica.

Approfondimenti