93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

La «Notte Bianca» di Ponte San Pietro fra musica, teatro, circo e attività per i bambini

Articolo. Sabato 30 luglio, dalle 19 alle 24, diversi punti del paese diverranno occasioni di intrattenimento e socialità. «Ripartiamo insieme – ci ha detto il sindaco di Ponte – e questo è molto importante per tutto il territorio: la Notte Bianca non è infatti solo un evento ludico per divertirsi, ascoltare musica, vedere spettacoli e gustare prodotti enogastronomici, ma anche e soprattutto un’occasione per tornare insieme nelle nostre strade e piazze»

Lettura 2 min.
Notte Bianca 2019

Le «Notti Bianche» proliferano sul territorio bergamasco, mai come quest’estate “libera” dalle restrizioni pandemiche. Non si tratta solo di una tendenza sempre più diffusa – che in verità esisteva già da molti anni prima dei vari lockdown recenti – ma di un modo divertente e ad alto grado di socialità di vivere il proprio paese, rimpossessandosi delle strade, dei vicoli storici e delle piazze. Abbandonando quella funzione di «paese dormitorio» che fa del luogo in cui si vive un “satellite” delle grandi città (Bergamo, Milano) o un completamento delle grigie zone industriali.

Se la «notte» diventa «bianca», significa che diventa «giorno», un giorno – anzi una serata – di festa, dove condividere qualche ora insieme, ritrovarsi, lasciando da parte per qualche momento le incombenze quotidiane, grazie ad una proposta che di solito contempla musica, cibo, rappresentazioni di realtà del territorio o che vengono da fuori. «Bianca», del resto, è la pagina da scrivere, la nostra, quella di un quotidiano che si fa allegria, entusiasmo, e che rende un paese un qualcosa che ci appartiene di più.

Notte Bianca 2019

La «Notte Bianca» accadrà anche a Ponte San Pietro, sabato 30 luglio dalle 19 alle 24, con il centro storico chiuso e i negozi aperti. Con lo slogan «Notte Bianca… Notte di Musica», il Comune di Ponte San Pietro e l’associazione Noi Commercianti di Ponte hanno organizzato un calendario di appuntamenti per grandi e piccini, lasciando che fosse il territorio a rispondere con le proprie attività ad un evento che racconta e costruisce una comunità.

Il programma

Ad aprire le danze sarà la Biblioteca di Ponte San Pietro, uno dei luoghi più significativi del paese, che dalle 19.30 alle 24 ha organizzato una lunga ed emozionante serata di animazione per i bambini con racconti, letture, laboratori e molto altro. Bambini che presso la Chiesa Nuova, dalle 19, potranno trovare gonfiabili e tappeti elastici e in via Vittorio Emanuele II ci sarà la possibilità di provare i mini quad per bambini, moto a quattro ruote affidabili, leggere e di piccole dimensioni. Alle 20 sul Ponte «Aria di danze» con balli tradizionali; sempre alle 20 (e fino alle 24) presso la Chiesa Vecchia musica con i Procopio Bros, impegnati in un repertorio a base di hits ’70 ’80 ’90; mentre alle 21.15 Ponteatro propone lo spettacolo de La Compagnia La Pulce nel cortile Stal Lonc (vicino alla Biblioteca): «La storia simo noi» con Michele Eynard ed Enzo Valeri Peruta, una performance interattiva, divertente e completamente improvvisata insieme al pubblico.

Balli latini e di gruppo con Davide & Aliai alla Chiesa Nuova dalle 20 alle 24; show di arti circensi e acrobatica aerea dalle 19 alle 24 in via Garibaldi, che ospiterà anche la deep house e lounge music di Skyline. Per i più atletici – o per quelli che vogliono diventarlo – dalle 19.30 in largo 4 novembre ci sarà la presentazione dei corsi sportivi (zumba, fitness, etc.). In piazza Moiana spazio alla musica con il dj set di Michael (dalle 19 alle 21 e dalle 22.30 alle 24) e il concerto della MCO Band, a base di grandi successi italiani e internazionali. Per finire in piazza della Libertà dalle 21.30 il tributo ai Nomadi con i Baraonda Nomade.

Ma non è tutto: la «Notte Bianca» di Ponte San Pietro sarà arricchita da espositori e bancarelle per i più curiosi. E per chi vuole soddisfare gli appetiti di una bella serata in compagnia ci saranno in giro per il paese stand di degustazioni e street food.

Notte Bianca 2019

«Questa è l’estate dei grandi e attesi ritorni: dopo il successo della festa patronale di San Pietro, ora tocca alla Notte Bianca, che torna finalmente dopo tre anni dall’ultima edizione – commenta il sindaco di Ponte San Pietro, Matteo Macoli Ripartiamo insieme e questo è molto importante per tutto il territorio: la Notte Bianca non è infatti solo un evento ludico per divertirsi, ascoltare musica, vedere spettacoli e gustare prodotti enogastronomici, ma anche e soprattutto un’occasione per tornare insieme nelle nostre strade e piazze ed è così che è stata pensata anche quest’anno, un’iniziativa per coinvolgere tutti, famiglie, volontari, commercianti, grandi e piccoli, bambini, giovani e adulti. Notte Bianca significa socialità per la nostra città, divertimento per chi ne fruisce, fare sistema per chi insieme con noi collabora alla complessa ma entusiasmante macchina organizzativa. Non ci fermiamo qui: a fine agosto tornerà anche lo Street Food in Piazza della Libertà e a settembre Il Fiume d’Arte nel centro storico. Vi aspettiamo tutti alla Notte Bianca!».

Approfondimenti