93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Le mille idee e le nozze: Sposidea celebra le coppie a Vaprio d’Adda

Articolo. Nella suggestiva cornice di Villa Castelbarco Albani, il 10 e 11 ottobre torna la fiera dedicata a futuri sposi e coppie. Una due giorni di sfilate, appuntamenti e stand per trovare la soluzione giusta per ogni desiderio

Lettura 4 min.

“O mnia vincit amor et nos cedamus amori” scriveva Virgilio nelle sue Bucoliche. “L’amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all’amore” ed ecco che in un anno dove (per i motivi che tutti conosciamo) molte coppie si sono viste costrette a rimandare il matrimonio, questa immagine dell’amore che vince su tutto giunge come una rosea consolazione.

Perché sì, per chi resta un inguaribile romantico l’idea di non cedere a nulla se non all’amore è decisamente rincuorante. Un messaggio di cui si fa carico anche l’evento che da ben ventisette anni celebra le coppie, conducendole lungo un viale di emozioni e sogni ad occhi aperti.

Stiamo parlando di Sposidea, la due giorni dedicata ai futuri sposi che quest’anno si terrà tra il 10 e l’11 ottobre a Vaprio d’Adda (appena al di fuori dei confini della provincia di Bergamo), nella scintillante Villa Castelbarco Medolago Albani.

Un’occasione unica per celebrare quello che i suoi stessi organizzatori definiscono “il sentimento più bello del mondo” e un segnale positivo di speranza, per chi desidera vivere ogni giorno fianco a fianco con la persona amata.

(Foto Fabio Castellanza)

Un incanto che comincia dalla location

L’evento romantico per eccellenza non può che avere una location esclusiva. Così, adagiata lungo le sponde del Naviglio della Martesana, a pochi passi dallo scorrere placido dell’Adda, ecco sorgere la sontuosa Villa Castelbarco Medolago Albani. Un edificio storico dal fascino unico, lambito da ettari di boschi e circondato da un parco di ottocentomila metri quadrati, dove talvolta è possibile scorgere cerbiatti e daini in libertà.

Una struttura meravigliosa, oggi diversa dall’aspetto che doveva avere l’insediamento originario, costruito (secondo diversi studiosi) dai frati Cistercensi attorno al 1100 circa. Dell’edificio con funzioni monastiche restano solo lontanissime suggestioni: basti pensare che dopo averlo acquisito verso l’inizio del VIII secolo il Conte Giuseppe Simonetta contribuì a trasformare l’antico monastero in una “Villa delle Delizie”, portata al suo massimo fasto dopo il passaggio alla famiglia dei Castelbarco con la realizzazione delle due palazzine in stile impero e delle gallerie sotterranee.

Una definizione, quella di “Villa delle Delizie”, con la quale si indicavano le residenze di villeggiatura della nobiltà, che però si sposa perfettamente alla percezione che ogni ospite ha del luogo. L’edificio costituisce infatti un autentico piacere per gli occhi, con straordinarie sale ricche di sculture, stucchi, affreschi e mosaici, sotto il cui sguardo si riuniranno bridal designer, wedding planner e altri professionisti del settore.

(Foto Fabio Castellanza)

Espositori ed esperti per guidare ogni coppia verso il “sì”

Il prossimo weekend si prospetta dunque un momento davvero speciale, rivisitato nei contenuti e nelle dinamiche per garantire agli ospiti giornate romantiche in totale sicurezza, con tutta la cura per i dettagli che caratterizza i veri professionisti del wedding planning.

Come se l’affascinante contesto architettonico e naturalistico non bastasse, ecco schiere di esperti a disposizione, che metteranno il loro know-how al servizio degli sposi per guidarli attraverso le possibilità più idonee alle loro richieste e trovare soluzioni a misura di sogno. E se è pur vero che ogni matrimonio è unico, non mancheranno le guide alle tendenze più glamour e alle ultime novità dell’universo del wedding, per chi non rinuncia ad essere impeccabile e sempre al passo con i tempi. Anche (anzi, soprattutto) nel giorno del grande “sì”.

Insomma, dal ristorante al bouquet, la ricetta è ricca e l’offerta variegata: abiti ed accessori, addobbi floreali, acconciature, fotografie, bomboniere, location da favola, prove menù, wedding planner, viaggi di nozze, musica ed animazione sono tra i principali spunti che interesseranno l’offerta degli stand.

(Foto Fabio Castellanza)

Il programma e gli appuntamenti

Passiamo ora agli eventi e sfilate che scandiranno le ore passate alla Villa di Vaprio, con momenti d’intrattenimento, workshop, beauty show, installazioni di still life, momenti di animazione, carrozze e cavalli per una graziosa escursione nei giardini del luogo.

Sabato largo agli espositori, con una giornata inaugurale intervallata dalle cerimonie con rito civile a cura dell’artista Barbara Giargiana (alle 10 e alle 16), che si terranno nella Corte d’Ingresso della Villa. Non solo intrattenimento musicale, ma un’esperienza unica e personalissima per esprimere il proprio matrimonio attraverso un rito simbolico.

Domenica largo invece ai momenti più attesi del fine settimana: le sfilate. Dopo un’apertura dominata dalla sfilata inaugurale con gli Sbandieratori Torre dei Germani, accompagnati dal rullo dei tamburi e dal suono trionfante delle trombe medievali, proseguono gli appuntamenti e l’attenzione sarà catalizzata in particolare dalle collezioni dedicate alle future spose e alla sfera della cerimonia. Per ammirarle, l’appuntamento è a partire dalle 16.30. A rompere il ghiaccio saranno le creazioni sartoriali per sposo di Maurizio Valzania, seguite dall’atelier di Preziosa e Unica. Sarà poi la volta di Gian Paolo Compiani, organizzatore di eventi per Monsieur Vatel, che condurrà i presenti attraverso il suo metodo capace di tradurre emozioni in eventi da ricordare.

Presenti anche le creazioni da sposa di Divina Atelier e poi del bride designer Simone Marulli, con un grande ritorno dopo il successo dello scorso anno, quando aveva presentato in anteprima italiana la sua collezione Nodo D’Amore | Chapter #Six.

A chiudere, un nuovo momento di dialogo con l’hair stylist Guglielmo Mangili di William Beauty Line, il cui staff peraltro curerà le acconciature e il make-up durante le sfilate.

(Foto Fabio Castellanza)

Pura magia, a ingresso gratuito e in sicurezza

Siete in procinto di compiere il grande passo e vi è venuta voglia di prendere parte alla manifestazione? Per permettere a tutti i partecipanti di trarre il meglio della kermesse, durante l’evento è previsto un numero massimo di visitatori, con percorsi che si svilupperanno al piano terra dell’edificio, rendendo snella e rilassante la visita.

Inoltre, l’appuntamento ideato da Eventi in Villa e organizzato da ECSPO SRL in collaborazione con Cesvi, con il Patrocinio del Comune di Vaprio d’Adda, Confesercenti Milano, Confesercenti Bergamo avrà ingresso completamente gratuito, previa registrazione obbligatoria.

Per prenotare il biglietto è sufficiente collegarsi al sito della Fiera Sposidea (link in fondo al pezzo) e registrarsi. Una volta fatto, riceverete via mail il vostro pass (valido per un ingresso durante tutta la durata della manifestazione), da presentare all’ingresso direttamente dallo smartphone.

Infine, ricordiamo che l’accesso al parcheggio è gratuito e potrete rimanere fino alla chiusura, con orari dalle 10 del mattino fino alle 19.

Sito Fiera Sposidea