93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Tornano le casette in legno del Villaggio di Natale, alla ricerca del dono perfetto

Articolo. Dal 16 novembre fino al 26 dicembre nel Piazzale degli Alpini il tradizionale appuntamento con il mercatino natalizio. Sui banchetti: food, prodotti artigianali e tante idee regalo

Lettura 3 min.

Dopo molti anni di assidua frequentazione di una città, certi luoghi così come certe ricorrenze diventano un punto di riferimento. E per una come me che ha vissuto Bergamo prima da studentessa universitaria e poi da lavoratrice, l’arrivo della seconda metà di novembre è sempre stato una piccola manna dal cielo. Con i primi freddi e l’accorciarsi graduale delle giornate, il grigiore uggioso di certi giorni autunnali viene illuminato dai baluginii delle luci, mentre dai negozi cominciano ad affacciarsi i primi inequivocabili segnali di festa.

L’aria attraversata da un’impalpabile emozione si carica così di profumi familiari, anticipando l’arrivo della festa più amata dell’anno: il Natale. Così, per una pendolare quale sono da sempre, l’area circostante alla stazione ferroviaria diventa una meta obbligata. Non solo per ovvi fini utilitaristici, ma soprattutto perché nelle vicinanze ha luogo uno degli appuntamenti più iconici della stagione: quello con il tradizionale Villaggio di Natale in Piazzale degli Alpini.

Sabato 16 novembre si terrà infatti l’inaugurazione della dodicesima edizione dei mercatini promossi dall’associazione Notèr de Bèrghem in collaborazione con Anva Confesercenti, che proseguirà fino a Santo Stefano (orari di apertura 9-19.30). Una ricorrenza particolarmente speciale in questo 2019, poiché sarà la prima ad abitare il piazzale dopo la sua riqualificazione.

Ma le tradizionali casette in legno del Villaggio di Natale non saranno le uniche a godere di questa veste rinnovata: insieme a loro, troveremo infatti i 36 banchi dell’ormai ex mercato della Malpensata. Una carrellata di prodotti tipici, golosità da leccarsi i baffi e idee regalo per tutti i gusti.
Tra gli appuntamenti, immancabile l’incontro con Santa Lucia, che passeggerà per il Villaggio a salutare tutti i bambini presenti e, perché no, a raccogliere le loro letterine, e quello con Babbo Natale.
Ad ogni modo, i veri protagonisti delle feste saranno ovviamente loro: i 30 bancarellisti che per 41 giorni saranno ospiti delle deliziose – e ormai tradizionali – casette in legno del Villaggio.
Se siete curiosi quanto me, vi offro una piccola anteprima dei prodotti che potrete trovare tra i banchetti.

Le casette dedicate al food

Profumi speziati di cannella e biscotti allo zenzero, vapori caldi di vin brulé che volteggiano nell’aria, mentre da qualche parte uno sfizioso profumino solletica i nasi arrossati dal freddo. Appena varcata la soglia del piccolo borgo provvisorio, è impossibile resistere al richiamo dello stomaco. E quando la fame chiama, meglio farsi trovare preparati.

La scelta è ampia. Tra i prodotti dolci più amati, menzione d’onore meritano i dolci ungheresi, le frittelle e la frutta disidratata. Non scherzano nemmeno i bretzen austriaci, disponibili sia nella variante dolce (tra cui spicca il bretzen al cioccolato e quello ai semi di papavero che è il mio preferito) e salata (con il classico bretzen con sale grosso o quello imbottito).

Stando sui prodotti salati, c’è il grande ritorno della focaccia ligure di Burattini e dei taralli pugliesi, oltre all’abbinata wurstel e crauti, vero e proprio must della cucina bavarese.
Inoltre, da regalare (o da regalarsi) non mancano i prodotti alimentari dell’area bergamasca a scelta tra casoncelli, salumi, carni e formaggi, così come i deliziosi prodotti d’alveare e il miele in tantissime varianti: dal classico millefiori al miele al tartufo. Senza dimenticare i dolciumi.

Bigiotteria, cosmesi, pelli e libri per bambini

Tra creme, bigiotteria creativA e di qualità, e accessori, grandissime protagoniste del Villaggio di Natale saranno le donne. A loro è infatti dedicato un vastissimo assortimento di idee regalo che spaziano dalle classiche sciarpe e berrette, per arrivare prodotti dedicati alla cura del corpo, come saponette profumate e creme idratanti. Un modo come un altro per concedersi una coccola anche durante i mesi invernali. Molto belli anche i gioielli in argento, che accontenteranno le più esigenti.

A conquistare anche gli uomini saranno invece i prodotti di pelletteria offerti da Inter Trade, una new entry di quest’anno. Se invece volete personalizzare il vostro cellulare, un’idea regalo potrebbero essere una bella cover.
Ma ci stiamo pur sempre avvicinando a una festa particolarmente amata dai più piccoli. Tra palloncini variopinti e giocattoli, a loro è dedicata un’altra novità di questa edizione: il banchetto dei libri per bambini. E perché no, magari dopo una passeggiata in centro, ci sarà anche l’occasione per fare un giro sul trenino ubicato nel piazzale o per ammirare gli spettacoli degli artisti di strada.

Le casette etniche

Vi piacciono i regali non convenzionali? Amate le idee estrose e siete alla ricerca di un prodotto unico? Allora sarà meglio optare per delle soluzioni alternative. Infatti, nella selezione dei produttori coinvolti nel Villaggio di Natale, oltre alle eccellenze orobiche c’è spazio per l’artigianato etnico, fuori e dentro l’Europa.
Tra strumenti musicali, soprammobili, decorazioni e abbigliamento, spiccano gli articoli etnici e quelli peruviani in lana, per tenersi al caldo durante la stagione più fredda.
Se invece siete portatori sani della sindrome dei piedi gelati, non soffrite inutilmente durante questo inverno e optate per un bel paio delle caratteristiche (e caldissime) ciabatte tirolesi.
Infine, per impreziosire e valorizzare ogni look troverete orecchini, bracciali, collane e anelli offerti dalla casetta della bigiotteria russa.

I grandi classici

Ma in fondo, si sa, tra le idee regalo più gettonate vincono sempre loro: i prodotti spiccatamente e irrimediabilmente natalizi!
Se avete perso un pastorello durante lo scorso Natale o il gatto ha abbattuto l’albero distruggendo la vostra pallina preferita non disperate. È il momento di correre ai ripari e infoltire il vostro armamentario di statuette e addobbi. La selezione vastissima di decori, sculturine, festoni e ghirlande non vi deluderà. Tra le più belle ci sono quelle intagliate nel legno.
Da segnalare anche l’arrivo delle candele e candelabri di Iron Forms, che per la prima volta saranno al mercatino di Piazzale degli Alpini.

Per sorprendere gli ospiti durante cenoni o pranzi natalizi, una buona idea potrebbe essere quella di procurarsi un bel set di tovaglie , tovagliette e tovaglioli a tema per rallegrare l’atmosfera domestica anche sulla tavola. Infine, quando cala la sera e le temperature si abbassano, i morbidi calzettoni in lana saranno la migliore coccola che possiate concedervi. Al Villaggio ne troverete di tutti i tipi e di tutti i colori: a tinta unita o multicolor, classici o con ricami a forma di simpatici animaletti.

Pagina Facebook Confesercenti