93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

“Torniamo in scena. Estate duemila[e]venti”, al Lazzaretto una stagione di spettacoli per rinascere

Articolo. Si comincia il 4 luglio con Omar Pedrini e Alessio Boni. Poi tante proposte dalle realtà culturali di Bergamo e provincia. Biglietti calmierati a 2 e 7 €. Fra gli altri Rava, Petrella, Popolizio e Donà

Lettura 3 min.
Enrico Rava (Andrea Boccalini)

Bergamo riparte anche per quanto riguarda la cultura e lo spettacolo. A causa della pandemia e del lockdown dei mesi scorsi il comparto dedicato all’arte – dagli artisti alle varie maestranze – ha subito lo stop di tutti gli eventi, che per la maggior parte dei lavoratori dello spettacolo ha significato una grave perdita economica (un danno di 1 milione e 800 mila euro) in uno dei momenti dell’anno più attivi, cioè da marzo a luglio, mentre per il pubblico è stata una mancanza che si è fatta sentire in un periodo falcidiante come quello dell’epidemia da covid-19.

Ora il nostro territorio prova a ricominciare. Una delle manifestazioni in programma, probabilmente la più estesa per numero di eventi e artisti coinvolti, è Lazzaretto On Stage che rientra nella più ampia programmazione estiva dal titolo “Torniamo in scena. Estate duemila[e]venti”, secondo due filoni Lazzaretto on stage e Affacciati alla finestra, propone due mesi abbondanti di appuntamenti organizzati dal Comune di Bergamo, e in particolare dall’Assessorato alla Cultura, che coinvolge diverse realtà del territorio. L’iniziativa è sostenuta dalla Fondazione Comunità Bergamasca.

Il via è fissato per sabato 4 luglio con “66/67”, sul palco Omar Pedrini e Alessio Boni in un viaggio fra le canzoni e le storie della loro formazione (già sold out), per finire il 24 agosto con “…e vissero felici e contenti” de I Burattini Cortesi. In mezzo serate di teatro (anche di figura), musica e danza: il tutto nella cornice del Lazzaretto, che diventa per questa estate un teatro cittadino con una capienza di 300 posti – i biglietti sono in vendita, fino a 5 minuti prima dell’orario di inizio, esclusivamente su vivaticket.it; costo calmierato da 2 a 7 euro (più diritti prevendita); in caso di maltempo lo spettacolo sarà recuperato il giorno successivo alla stessa ora. L’inizio di ogni serata è previsto per le 21.30.

Il Lazzaretto di Bergamo

Bergamo Jazz Festival, Stagione di Prosa e Donizetti Opera, Festival Pianistico, Festival Danza Estate, Orlando, deSidera, Eccentrici, Shakespeare is now!, Borghi&Burattini, i Teatri dei Bambini, Pandemonium, Teatro Caverna, Teatro Prova e CDpM saranno le realtà che si alterneranno con le loro proposte sullo stesso palco, in un’inedita collaborazione nata dalla situazione difficile di questi mesi e dalla spinta propulsiva del Comune.

Bergamo, tra le città più colpite in Italia, oggi riaccende lo sguardo, rialza la testa, in un’estate che quest’anno ci sembra come una primavera, una rinascita – spiega Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura della città – Ci siamo fortemente impegnati per realizzare una programmazione che fa dello spettacolo la sua punta di diamante. Incontro, socialità, confronto, condivisione di spazi ed emozioni diventano allora il fulcro di questa estate 2020, finalmente insieme, anche se magari ancora un po’ ‘a distanza’. È con il teatro, la musica, la danza che Bergamo torna a farsi vedere, chiamando a raccolta tutti i soggetti, le associazioni, i singoli artisti del nostro territorio”.

Questo spirito collettivo, mai visto prima d’ora dalle nostre parti, testimonia l’importanza di unirsi e fare rete per affrontare il disagio economico e sociale portato da ciò che è accaduto nei mesi scorsi. L’obiettivo principale di “Torniamo in scena. Estate duemila[e]venti” è riportare il pubblico sotto il palco, intanto che altre iniziative si svolgeranno nei quartieri. Le varie zone di Bergamo verranno infatti valorizzate secondo un piano di cultura diffusa. Cortili e piazzette, come spiega il comunicato della rassegna, “si animeranno con incursioni light, rapide pennellate di svago, poesia, leggerezza, umorismo”. Nello specifico si tratta di 120 performance, con 60 artisti e 15 quartieri coinvolti, il tutto sigillato dal titolo “Affacciati alla finestra”, secondo filone della programmazione estiva voluta dall’Amministrazione, che verrà presentato a breve alla cittadinanza.

“Bermudas” di Compagnia MK - Michele Di Stefano

Spulciando invece il calendario di Lazzaretto On Stage balzano all’occhio, oltre ai nomi di Pedrini e Boni, anche quelli di Gianluca Petrella ed Enrico Rava, impegnati in due concerti rispettivamente il 18 luglio e il 19 agosto organizzati da Bergamo Jazz Festival.

Per la lirica Francesco Micheli, sabato 11 luglio, sarà il protagonista di “Lucia Off”, lo spettacolo-narrazione che racconta “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti, svelandone i segreti anche a chi non è appassionato d’opera e facendo scoprire la profondità della trama e la sua forza espressiva ancora oggi attuale.

Festival Danza Estate approderà invece al Lazzaretto con tre eventi: “Bermudas” di Compagnia MK – Michele Di Stefano (5 agosto), “Graces” di Silvia Gribaudi Performing Arts (8 agosto, in collaborazione con Orlando Festival) e “Perpendicolare” con Cristina Donà, Saverio Lanza e Daniele Ninarello, in una performance fra musica (con le canzoni della cantautrice di Songavazzo) e danza (10 agosto, sempre in collaborazione con Orlando Festival).

Da segnalare anche l’“Omaggio a Italo Calvino” del Claudio Angeleri Ensemble (15 luglio, a cura di CDpM - Centro Didattico produzione Musica), il “Pilato” da Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov con Massimo Popolizio (22 luglio, a cura di Teatro de Gli Incamminati per deSidera Teatro Festival), “Tropicana” con Francesco Alberici, Salvatore Aronica, Claudia Marsicano e Daniele Turconi (25 luglio, a cura di Teatro Ex Drogheria per Shakespeare is now! Scene di drammaturgia contemporanea), “Via da lì - Storia del pugile zingaro” di e con Walter Maconi (1 agosto, a cura di Pandemonium Teatro) e la “Eccentrici Night (Orobic Edition)” (14 agosto, a cura di Ambaradan). Senza dimenticare gli eventi per i più piccoli di Borghi&Burattini della Fondazione Ravasio – Museo del Burattino e di Teatri dei Bambini. Insomma, Bergamo torna in scena e lo fa in grande stile.

Sito Comune di Bergamo
Pagina Facebook Lazzaretto On Stage
Pagina Instagram Lazzaretto On Stage

Approfondimenti