93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Miomojo, moda che fa bene all’ambiente

Articolo. Il brand di moda sostenibile vuole diffondere l’idea di una creatività totalmente cruelty-free : l’impatto che il sistema del fashion ha sull’ambiente è ancora troppo dannoso. E l’impegno per trovare soluzioni alternative è decisamente necessario

Lettura 4 min.
La borsa Giorgia in AppleSkin

F ashion, conscious . Questo è uno degli slogan di Miomojo , azienda di moda vegan che dal 2012 opera a Bergamo con l’obiettivo di realizzare prodotti di design con materiali sostenibili e innovativi che tutelano l’ambiente e ogni essere vivente.

Siamo andati a trovare Claudia Pievani , fondatrice della Benefit Company ( l’avevamo già intervistata qui ) e il suo team, un gruppo giovane molto appassionato, di ragazzi che credono nei valori che Miomojo rappresenta. Una squadra dotata di talento, molto coinvolta e motivata (il termine Mojo nello slang inglese significa proprio questo) che ci accoglie con dolcetti – rigorosamente vegan – in un “laboratorio” dove borse, accessori, colori e tessuti rispecchiano la creatività e la cura con cui lavorano ogni giorno.

Fashion senza fashion victims

“L’obiettivo di Miomojo non è solo offrire un’alternativa vegana, ma creare prodotti composti da materiali innovativi, organici, riciclati, al fine di ridurre l’impatto negativo sull’ambiente e non consumare ulteriori risorse vergini” afferma Claudia. Di primaria importanza è sempre stata per l’azienda la salvaguardia degli animali : “è possibile fare fashion senza fashion victims. Se possiamo creare accessori belli senza sacrificare vite, perché non farlo?” si è chiesta la CEO all’inizio della sua carriera imprenditoriale. E così, con l’ethos “tu compri, noi doniamo” Miomojo sostiene, con la vendita di ogni singolo prodotto, organizzazioni e progetti che tutelano gli animali (a cui viene donato il 10% in più del loro utile netto).

Qualche esempio? Animals Asia Foundation , organizzazione internazionale no profit che lavora instancabilmente per mettere fine all’industria della bile di orso , una pratica barbarica che condanna in allevamenti di tortura oltre 10.000 orsi in Cina e 600 in Vietnam. Four Paws invece è une voce, forte e indipendente, attiva a livello mondiale che aiuta gli animali selvatici tenuti in cattività a vivere una vita dignitosa in un ambiente adatto alla loro specie: Miomojo sostiene uno dei quattro santuari di Four Paws, il centro di salvataggio dei grandi felini Felida , situato in un piccolo centro nel nord dei Paesi Bassi che costituisce un paradiso sicuro per grossi felini traumatizzati e bisognosi di cure speciali.

“Ogni anno scegliamo nuovi progetti e collaborazioni vicini al nostro cuore da sostenere con passione e impegno personale, stando anche in prima linea e operando attivamente per fare la differenza” continua Claudia, “e perciò siamo orgogliosi di poter dire che realizziamo borse e prodotti che salvano vite” .

Best handbag

Sempre più brand e aziende si stanno impegnando attivamente per impattare il meno possibile sul pianeta, unendo questa necessità collettiva a un orizzonte più etico in generale, che include il rispetto del lavoro umano e quello verso gli animali. Miomojo rappresenta, in questo contesto, un modello da seguire, tanto è che ha appena vinto il prestigioso premio PETA Germany Vegan Fashion Award nella categoria Best Handbag con la borsa Giorgia , realizzata in AppleSkin (con buccia di mele del Trentino Alto Adige e scarti dell’industria alimentare).

Il team di Miomojo

“Questo premio celebra i brand, le icone di stile ed i designer più innovativi che hanno fatto scelte consapevoli e rispettose verso gli animali. Esattamente il nostro impegno in Miomojo: rispetto per gli animali, il pianeta e le persone” commenta Claudia mostrandoci Giorgia, la borsa vincitrice, un modello a secchiello che fa parte della collezione premium Miomojo Prima Linea . Una bucket handbag semplice e versatile, dal design lineare e minimalista adatto ad un outfit casual così come a un look più classico. “AppleSkin ha un’ottima resa e notevoli performance, resiste infatti all’acqua e alla luce solare e dura fino a 8 anni senza nessun cambiamento. Realizzare una borsa in Appleskin comporta un risparmio di 5,28 Kg di CO2 per ogni Kg di scarti di mela utilizzati per sostituire il poliuretano, materiale impiegato di solito nella creazione di accessori moda”.

Bellezza gentile

Il team di Miomojo si impegna ogni giorno per ideare, creare e realizzare prodotti esteticamente belli, dotati di un appeal contemporaneo e casual, ma allo stesso tempo romantico , dolce e leggero . “Il fattore estetico è senza dubbio fondamentale e i nostri clienti apprezzano la bellezza” , ma questa va di pari passo con la sostenibilità. “Miomojo rappresenta sì lo stile italiano, ma anche tutto ciò in cui crediamo: dal far crescere un’azienda compassionevole, all’essere consapevoli che ogni nostra azione ha un impatto su tutti noi, sul nostro pianeta e su ogni essere vivente”. Ed è così che, oltre ad alcune linee di accessori e borse realizzate con materiali riciclati (come vetro, poliestere, caffè e fibre organiche) il brand ha lanciato collezioni realizzate in Cactus Leather , AppleSkin e Corn Leather.

Cactus Leather è un materiale vegetale derivante dal cactus messicano, le cui piantagioni non hanno bisogno di acqua, se non quella naturale delle precipitazioni. Durante il raccolto vengono prelevate solo le foglie più mature, non compromettendo così la crescita della pianta, e vengono fatte essiccare al sole . Il risultato è un materiale organico, cruelty-free , parzialmente biodegradabile, privo di sostanze chimiche tossiche, molto morbido e piacevole al tatto. “Per produrre una borsa in Cactus Leather si risparmiano il 90% di acqua e il 64% di CO2 rispetto ad una borsa in pelle animale”.

La collezione più recente è quella realizzata in Corn Leather , un materiale certificato bio-based , totalmente italiano e a ridotto impatto ambientale. Questa linea rappresenta l’incarnazione ecosostenibile del connubio tra performance tecniche e qualità estetiche. “Abbiamo realizzato due modelli di borse, dal gusto retrò ma allo stesso tempo moderno, dal design semplice e essenziale, adatto ad ogni tipo di look e in ogni stagione”.

Il sogno

“Ci stiamo preparando da oltre un anno a diventare una B Corporation e siamo ormai in dirittura d’arrivo. Ci sembra una conseguenza naturale del nostro percorso e dei nostri valori, un riconoscimento ufficiale di ciò che siamo sempre stati e una spinta a migliorare ulteriormente le nostre prestazioni ambientali” . Le B Corp rappresentano un’evoluzione del concetto stesso di azienda: oltre a perseguire il profitto, innovano continuamente per massimizzare il loro impatto positivo verso i dipendenti, le comunità in cui operano e l’ambiente : “riteniamo che l’importanza da attribuire al profitto ed al successo non possa essere maggiore rispetto a quella attribuita al pianeta ed agli animali” conclude Claudia.

Il passo successivo che il team Miomojo aspira a compiere è ambizioso: creare un luogo dove i loro uffici possano coesistere insieme a centro di salvataggio di animali . “Il nostro sogno è quello di dar vita a una Fondazione Miomojo con un rescue center, un luogo di pace per animali salvati, e un centro educativo per far capire, anche ai più piccoli, l’importanza di tutelare e rispettare tutte le forme di vita del nostro pianeta”.

Approfondimenti