93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

«I Saperi ed i Sapori del Fiume». Una giornata dedicata al legame con la natura, e con noi stessi

Articolo. Teatro, arte, meditazione, laboratori, cultura, storia e soprattutto i prodotti della terra. Domenica 25 settembre 2022, il Palazzo Barbò di Torre Pallavicina si popolerà di «Saperi e Sapori». L’obbiettivo è quello di far conoscere il territorio per imparare ad amarlo e rispettarlo

Lettura 3 min.
Palazzo Barbò a Torre Pallavicina

Domenica 25 settembre 2022, al Palazzo Barbò di Torre Pallavicina, ci sarà la rassegna enogastronomica «I Saperi ed i Sapori del Fiume». Una giornata dedicata all’incontro con la natura e con una parte di noi stessi.

Tra saperi e sapori

Il “via” alla giornata è dato dai «Sapori», con la mostra mercato dei prodotti tipici della Valle dell’Oglio. L’esposizione dei prodotti aprirà alle 10 e proseguirà per tutto il giorno. «I produttori racconteranno il territorio attraverso i suoi frutti, e parleranno delle loro storie e delle fatiche fisiche che la campagna richiede» mi spiega Isabella Piccini dell’Ufficio Cultura del Parco Oglio Nord, «Promuoveranno i prodotti, ma anche la cultura e l’etica». I prodotti saranno acquistabili nelle stanze affrescate della dimora storica, e potranno essere assaggiati nella degustazione delle ore 12.30, organizzata dalla cooperativa Inchiostro di Soncino.

Come preannuncia il titolo dell’evento, i «Sapori» saranno affiancati dai «Saperi». Sotto i porticati si potranno incontrare le realtà del territorio. Ci sarà una mostra fotografica del Parco, «Micromondo animale, i piccoli abitanti del Parco Oglio Nord», e un’esposizione del Museo della civiltà contadina del comune di Pallavicina. «Per quest’ultimo appuntamento le persone presenti racconteranno la storia del posto, mostrando le attrezzature agricole. I bambini si incuriosiscono molto, perché alcuni di loro non hanno mai visto nessuno strumento antico». Un’altra associazione di Urago d’Oglio ricostruirà la storia del territorio a partire dai reperti archeologici ritrovati intorno al fiume. Alle ore 11 e alle 15 sarà inoltre possibile effettuare una visita guidata per osservare gli affreschi e i locali storici di Palazzo Barbò.

La cura dell’ambiente e del sé

In una giornata ricca di appuntamenti, l’attenzione va dai prodotti della natura e alla connessione che ognuno di noi ha con l’ambiente. Alle ore 10.30 ci sarà la «4 passi sentiti», guidata da Simona Provezza per il Parco Oglio Nord. «L’evento consiste in una camminata consapevole che permette di ‘sentirsi e sentire’» spiega Simona, «Tramite il cammino, il respiro e la meditazione, viviamo un momento piacevole immersi nella natura. La consapevolezza va intesa come la presa di coscienza di sé, dei propri bisogni e desideri. Ci aiuta a capire cosa è giusto per noi, ci fa fare scelte utili nella vita».

Contemporaneamente, Luca Zucchi propone il Qi Gong e il Tai Chi. Due arti antiche che ricercano la lentezza del movimento, racconta Luca, «la fluidità e la respirazione permettono l’ascolto di noi stessi e lo rendono più profondo. In questo modo diventiamo più consapevoli delle nostre rigidità, ovvero ai nostri blocchi da sciogliere».

Alle ore 18, il viaggio introspettivo proseguirà attraverso il bagno di Gong. Un’esperienza particolare, in cui farsi trasportare da un “fiume” di vibrazioni che muovono la nostra energia. Attraverso la consapevolezza che ci dà l’ascolto, accresciamo la sensibilità verso la realtà e l’ambiente di cui facciamo parte.

Il Team di Educazione Ambientale sarà presente per svolgere il laboratorio «Una cornice nel parco», sia alle ore 10.30, sia alle 14. Attraverso la costruzione di una cornice i bambini entrano in contatto con la natura e la ricreeranno. Riempiranno, infine, la cornice con una fotografia suggestiva. «Per noi suggestivo è un panorama o un tramonto; i bambini, però, trovano molto più suggestivo un animale del bosco, di cui ne possono sentire la storia», afferma Isabella.

Altri Eventi

Sempre nella giornata di domenica 25 sarà possibile partecipare al battesimo della sella. I bambini potranno vivere un’esperienza nuova con i cavalli grazie all’aiuto di una guida, in uno spazio recintato e in sicurezza. Per i ragazzi e adulti esperti, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30, si potrà fare una passeggiata a cavallo in un maneggio poco distante da Palazzo Barbò.

Alle ore 16, la manifestazione si animerà con l’arrivo di giocolieri nello spettacolo «La cucina errante» adatto a bambini e adulti. «Questa esibizione sarà un momento molto divertente. Claudio e Consuelo sono due giocolieri e attori, che giocano con i piatti, le bolle di sapone e gli intrugli. Il loro carretto si sposterà nel cortile».

Claudio e Consuelo in «La cucina errante»

A concludere gli eventi, ci sarà la proiezione di un film-documentario intitolato «Torre Pallavicina», che racconta la storia del comune e dei suoi abitanti. Il Palazzo Barbò sarà, inoltre, raggiungibile attraverso la Green Way dell’Oglio, che si potrà percorrere affiancati da una guida.

«Essenze di Fiume» 2022

L’evento «I Saperi ed i Sapori del Fiume» è inserito in uno scenario più ampio, che vede il territorio del Fiume Oglio animato per tutto l’autunno 2022. Sono previsti altri incontri incentrati sull’osservazione di sé e sulla meditazione. Enzo Cecchi propone un «Andamento lento», una camminata dedicata a un solo spettatore. Sarà come vagare nel bosco mentre Cecchi racconterà i segreti e gli artefatti del Parco Oglio Nord. Il percorso verrà delineato dall’empatia e dal momento di condivisione tra la guida e il partecipante. L’incontro avverrà tutti i giovedì e sabato dal 15 settembre al 29 ottobre, dalle 15 alle 17.

Gli appuntamenti proseguono poi con Stefano Stanga e la «Discesa in Gommone», una discesa sul fiume accompagnati da una guida di rafting. Gli appuntamenti sono il 25 settembre e cinque domeniche a seguire, alle ore 9. Domenica 2 ottobre a Soncino, in collaborazione con il Gruppo Avis-Aido Amici dello sport, ci sarà una manifestazione podistica non competitiva, la «15esima Marcia della Valle dell’Oglio» per costeggiare i sentieri dell’Oglio a passo libero.

Palazzo Barbò a Torre Pallavicina.

Sempre il 25 settembre, alle ore 9, s’imparerà a condurre un asino con l’incontro «Trekking con gli asini» e l’associazione Amici del Raglio. Dalle 9 alle 18 ci sarà la possibilità di partecipare al tour alla scoperta del centro storico di Sarnico e il borgo di Paratico, con incluso il biglietto del viaggio in treno da Bergamo.

Tutte le domeniche successive saranno organizzate con appuntamenti dedicati alla conoscenza del territorio che circonda il Fiume Oglio. Attraverso questi eventi l’ente Parco Oglio Nord accresce la sensibilità per la salute ambientale. Imparando ad amare i nostri territori, ci impegneremo di più a proteggerli.

Approfondimenti