< Home
SPONSORIZZATO

Solidarietà, inclusione, mobilità e bellezza: altri valori dai partner della Millegradini

Articolo. Secondo approfondimento dedicato alle aziende e società che sostengono l’evento del 22 settembre

Manca ormai pochissimo alla nona edizione della Millegradini, in programma domenica 22 settembre. L’evento – che sta raccogliendo un numero importante di partecipanti – anche quest’anno è reso possibile dal supporto di alcuni partner.

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di alcuni di questi (potete leggere qui l’articolo), il focus di oggi si concentra su altre quattro imprese: Italgen Spa, Vitali Spa, Concessionaria Renault Oberti e TenarisDalmine. Con loro abbiamo parlato dei valori che porteranno alla Millegradini e dell’attenzione verso gli avvenimenti che si svolgono sul territorio bergamasco.

Solidarietà: Italgen Spa

Giuseppe De Beni, CEO & Managing Director di Italgen, individua nella solidarietà un valore dell’azienda, ma partendo da una prerogativa specifica: “La sostenibilità è alla base del nostro modo di fare impresa. Da anni operiamo nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio utilizzando le migliori tecnologie possibili. Sostenibili sono i nostri progetti realizzati a livello nazionale e internazionale, che hanno ottenuto le più rilevanti certificazioni: ISO 9001, 14001 e la registrazione EMAS (Eco Management Audit Scheme), uno strumento utile al continuo miglioramento delle prestazioni ambientali nel pieno rispetto del regolamento europeo”.

Per la Millegradini, l’approccio è di una continua “attenzione al territorio in cui operiamo e alle iniziative che combinano passione sportiva, storia e cultura. Sosteniamo da anni questo appuntamento unico nel suo genere, soprattutto per l’iniziativa Zerogradini che conferisce valore aggiunto alla manifestazione. Riteniamo che siano l’inclusività e la solidarietà, argomenti a noi cari, la chiave del successo di una manifestazione giunta alla sua nona edizione. Runners, camminatori con approcci soft e partecipanti con disabilità motorie sono accomunati da un evento che vede tutti indistintamente protagonisti”.

Per quanto riguarda l’attenzione riposta nell’ambito degli eventi sul territorio “il dialogo con le comunità locali dei luoghi in cui operiamo ci porta, da anni, ad essere partecipi degli eventi organizzati in provincia di Bergamo. Penso ad esempio alle Giornate di Porte Aperte presso le nostre centrali idroelettriche situate in Lombardia, Piemonte e Veneto. Riteniamo che le giovani generazioni meritino attenzione. Per questo sosteniamo da anni l’iniziativa UNICEF-CAI ‘Aiutiamo i giovani a scalare il futuro‘ in programma giovedì 19 settembre. Una vera e propria passeggiata in montagna per gli studenti di Bergamo e provincia finalizzata ad infondere il valore dell’impegno, della fatica, della solidarietà per superare le possibili difficoltà della vita di tutti i giorni. Accanto al tema della Sostenibilità, dell’energia verde, di un sistema produttivo rispettoso dell’Ambiente e delle comunità in cui operiamo, vengono da anni sottolineati temi per noi fondamentali: l’importanza del fare squadra, della collaborazione, dell’aiuto e della solidarietà per raggiungere obiettivi comuni”.

Attenzione che si traduce anche nel progetto “A scuola di energia” che coinvolge moltissimi studenti: “Oltre mille ragazzi visitano ogni anno i nostri impianti, alla scoperta del ciclo di produzione di energia da fonti rinnovabili. Un modo per educare gli adulti di domani ad un uso consapevole di un bene prezioso, l’acqua, secondo tappe ed attività coinvolgenti”.

Inclusione: Vitali Spa

Siamo molto legati al territorio in cui operiamo e che per noi è casa, perciò guardiamo con grande interesse agli eventi che accadono a Bergamo e provincia. Supportare iniziative di tipo sociale e culturale rientra nella nostra cultura d’impresa anche dal punto di vista etico.” Così ci ha raccontato Cristian Vitali, ad di Vitali Spa: “Abbiamo deciso di sostenere la Millegradini perché esprime e rappresenta i valori in cui il Gruppo Vitali crede. Innanzitutto, è una manifestazione aperta a tutti e ad ogni fascia d’età. In secondo luogo, associa lo sport e quindi il benessere fisico alla bellezza dell’arte, dell’ambiente, della storia locale, ma anche a principi comunitari fondamentali come lo stare insieme”.

Un senso di inclusione e spirito comunitario che si traduce in coinvolgimento: “È una manifestazione molto seguita che in questi anni è sempre cresciuta, a dimostrazione di quanto sia positiva e gradita anche ai cittadini. Quando ci è stata avanzata la proposta abbiamo appreso del desiderio da parte degli organizzatori di aprirla a tematiche sociali, con attenzione particolare a chi ha problemi di mobilità. È davvero un evento importante per il territorio e come tale deve essere sostenuto”.

La società non manca poi di rivolgere una particolare attenzione alle persone che lavorano all’evento: “ La Millegradini è stata creata e portata avanti da un’organizzazione che ha coinvolto tantissimi volontari. Credo sia una cosa molto bella: supportarla è anche premiare e ringraziare queste persone che si danno molto da fare per rendere questo evento per i cittadini, la città e il territorio. Per noi significa anche aiutare a crescere la comunità, i giovani e credere e investire sul loro futuro”.

Mobilità: Concessionaria Renault Oberti

La mobilità è invece uno dei valori nei quali si riconosce Concessionaria Renault Oberti, di cui ci parla una dei titolari Barbara Oberti: “Da sempre la nostra Concessionaria è piuttosto attenta alle manifestazioni che riguardano la mobilità cittadina. Quest’anno poi abbiamo saputo che la Millegradini contribuirà alla creazione di un servoscala porta-carrozzine al Teatro di Sant’Andrea, in questi mesi oggetto di un intervento di ristrutturazione”.

Tra le motivazioni che hanno spinto la concessionaria ad aderire alla manifestazione anche un valore culturale: “La Millegradini, non è solo una gara podistica, ma una vera e propria passeggiata tra luoghi storico-culturali simbolo della nostra Bergamo, per questo l’abbiamo scelta e apprezzata”.

Una presenza attenta anche per quanto riguarda gli eventi sul territorio, in particolare per “le manifestazioni che hanno un risvolto sociale, culturale e artistico. I Grandi eventi, di solito, per la loro importanza e risonanza, sono in grado di dare una forte spinta ai processi evolutivi del territorio, rafforzarne l’immagine e l’identità e favorirne il rinnovamento infrastrutturale. Gli eventi sono una manifestazione del ‘prodotto territorio‘ e al tempo stesso possiedono un intrinseco potere di comunicazione e questa doppia valenza li rende strumenti di marketing. Il grande evento è una ‘cassa di risonanza’ fondamentale per un’azienda come la nostra”.

Bellezza: TenarisDalmine

Una visione condivisa anche da TenarisDalmine, di cui ci ha parlato Fabiola Caliari, Institutional Relations representative della società: “È un po’ di anni che partecipiamo alla Millegradini, è una manifestazione che piace molto perché conduce tra le bellezze della città, fattore che ci porta a rinnovare la nostra presenza ad ogni nuova edizione”. La bellezza diventa così il filo conduttore che ha indotto la società di Dalmine a prendere parte alla nuova edizione dell’evento podistico: “È una proposta che non ha eguali sul territorio, è diversa dalle manifestazioni sportive che animano la provincia durante l’anno, il che ci porta ad apprezzarla enormemente”.

Per quanto riguarda l’attenzione agli eventi presenti sul territorio: “In generale, ci rivolgiamo principalmente al territorio di Dalmine, che noi privilegiamo. Tuttavia, non manchiamo di prendere parte a manifestazioni a Bergamo e nelle aree limitrofe. Lo facciamo con grande piacere ”. Inoltre Tenaris si sente “in linea con i principi della Millegradini nell’ambito della promozione del territorio e del suo valore culturale. Senza contare che è un onore in termini di visibilità vedere il nostro nome sulle magliette della manifestazione. Ci dà ampio valore”.

E dopo aver ascoltato i pareri degli sponsor della Millegradini non ci resta che camminare!

Sito: https://millegradini.ecodibergamo.it/