93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Martedì
19
Maggio

Artists’ Film International: Passwords for Time Travel

La XII edizione della rassegna è online: sul sito della GAMeC visibile l'opera di Raqs Media Collective.

EVENTO CONCLUSO

Prosegue la partecipazione della GAMeC ad Artists’ Film International, il prestigioso network dedicato alla videoarte che, dal 2008, coinvolge alcune tra le più importanti istituzioni d’arte contemporanea internazionali, con artisti provenienti da tutto il mondo. 
Mentre le porte di musei e istituzioni saranno chiuse, i siti web e i canali social delle oltre venti realtà aderenti al network daranno vita a una mostra diffusa, proponendo online i video selezionati. Un messaggio di solidarietà e collaborazione internazionale in un frangente storico che obbliga al distanziamento sociale.

Per la dodicesima edizione della rassegna – il cui tema è il “linguaggio” – le curatrici Sara Fumagalli e Valentina Gervasoni hanno selezionato per la GAMeC l’artista Francesco Pedraglio (Como, 1981). 
Sviluppato a partire da una performance live, il progetto di Pedraglio "Racconto antiorario (6 costellazioni)" adotta una narrazione astratta per immaginare sei possibili costellazioni che prendono forma nello spazio che si crea tra narratore, attori, oggetti e il buio della notte. 
L’artista si interessa a come ogni processo narrativo e di “messa in scena” – di uno stesso soggetto, o di una situazione – influenzi la relazione tra chi racconta e chi ascolta, rendendo visibile le fantasie e le finzioni che costituiscono la nostra realtà. Il video ci ricorda come il linguaggio sia un potente strumento di mediazione tra noi e la realtà circostante.

Il video "Passwords for Time Travel" è visibile online sul sito della GAMeC dal 19 al 25 maggio.

Passwords for Time Travel consiste in una sequenza di testi e immagini che propongono una serie di vocaboli che anticipano e inscenano le conversazioni di un futuro prossimo e lontano. Combinando l’enigma di un incantesimo con la precisione di una voce del dizionario, questi inaspettati accostamenti lessicali sono presentati insieme a immagini che elaborano i molteplici significati dei testi. Il video affronta la percezione che gli artisti hanno del modo in cui il futuro o “altri tempi” sono già intrecciati nel presente, elaborando nuovi pensieri che sono già attuali nella coscienza ma sono privi di parole per essere espressi.
Attraverso la combinazione di diversi materiali – i paesaggi pixelati, le parole curiose, il format da dizionario – il video unisce un senso di narrazione rituale con i modi categorici della conoscenza enciclopedica; una strategia che sembra progettata per stimolare e inscenare l’immagine mentale di lingue alternative e, a metà tra il passato e il futuro, di altri modi di essere.

Biografia
Raqs Media Collective è un collettivo fondato nel 1991 da Jeebesh Bagchi, (1965, New Delhi, India), Monica Narula, (1969, New Delhi, India), Shuddhabrata Sengupta, (1968, New Delhi, India). Vivono e lavorano a Delhi. Il loro lavoro si colloca tra arte contemporanea, indagine storica, speculazione filosofica, ricerca e teoria, e spesso si formalizza in installazioni, oggetti multimediali online e offline, performance e incontri. Hanno partecipato alle maggiori manifestazioni internazionali e le loro opere sono state esposte in mostre personali e collettive presso prestigiose istituzioni, tra cui· la Tate Britain, Londra, il Garage Center for Contemporary Culture, Mosca, la 29° São Paulo Bienniale, la 8° Shanghai Biennale, la Frith Gallery, New York e Manifesta 7 in Trentino (co-curatori). Nel 2001, Raqs ha co-fondato la Sarai (www.sarai.net) presso il Centre for the Study of Developing Societies (CSDS) in Delhi.

Informazioni

prezzo Accesso gratuito
Visita il sito

Organizzatore

GAMeC - Bergamo

Bergamo

035270272

Data e Ora

Inizio: martedì 19 maggio 2020 09:00

Fine: lunedì 25 maggio 2020 23:00

Luogo e località
evento online

Bergamo