93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Venerdì
28
Ottobre

Il profeta Osea - L'idolo

Silvano Petrosino continua la sezione "Dopo la morte" per la quindicesima edizione della rassegna "Molte fedi sotto lo stesso cielo".

EVENTO CONCLUSO

Venerdì 28 ottobre secondo incontro della sezione "La Bibbia per l'uomo di oggi" cogliere lo slancio della profezia per interpellare l'agire quotidiano con Silvano Petrosino. Questo appuntamento fa parte della rassegna "Molte fedi sotto lo stesso cielo", giunta alla 15a edizione, dal tema "Esodi, strade che s'aprono improvvise".

Silvano Petrosino, nato a Milano nel 1955, fin dalla laurea in filosofia conseguita nel 1978 presso l’Università Cattolica, si è dedicato allo studio della filosofia contemporanea, in particolare focalizzando la propria riflessione sul pensiero di Edmund Husserl e Martin Heidegger. Nel 1985 ha intrapreso la carriera accademica, ricoprendo incarichi presso l’Università della Calabria e l’Università “Tor Vergata” di Roma. Nel 1997 ha iniziato il suo percorso di insegnamento presso l’Università Cattolica nelle sedi di Milano e Piacenza. Attualmente è professore ordinario presso l’università milanese, dove insegna Teorie della Comunicazione e Antropologia religiosa e media.

"Molte fedi sotto lo stesso cielo" è la rassegna culturale promossa dalle Acli di Bergamo che da quattordici anni anima la città e la provincia nei mesi autunnali. 

Obiettivo della rassegna è quello di promuovere occasioni di riflessione su temi caldi del nostro tempo: dalla questione ambientale a quella geopolitica, dal pluralismo religioso alle disuguaglianze economiche, passando per spazi di bellezza dedicati all’arte, alla musica e al teatro.

Il programma si articola in un centinaio di appuntamenti con voci e volti significativi del presente. Scrittori, filosofi, giornalisti, diplomatici, testimoni: donne e uomini chiamati a dialogare intorno ad alcune tematiche fondanti il nostro vivere civile, con il fine ultimo di costruire insieme terre di mezzo tra fedi e culture diverse.

Il tema Esodi, strade che s'aprono improvvise:

In un mondo alle prese con crisi geopolitiche, sanitarie, socioeconomiche e ambientali, occorre ammettere la necessità di un mutamento profondo. I recenti stravolgimenti ci costringono a ripensare tutto ciò che, a torto, abbiamo dato per scontato come la salute, l’Europa in pace, condizioni di vita dignitose per tutti, la vivibilità nell’ambiente, un futuro sereno soprattutto per chi oggi è giovane… Diventa necessario rimettere al centro parole e temi che stanno alla base del nostro vivere umano e civile e che, dentro l’ultima e complicata stagione, rischiano di rimanere offuscati, schiacciati da altre urgenze.

Scopri l'evento e prenota qui.

Informazioni

prezzo ingresso gratuito
email: moltefedi@aclibergamo.it
Visita il sito
Telefono : 035.210284

Organizzatore
Data e Ora

Inizio: venerdì 28 ottobre 2022 20:45

Fine: venerdì 28 ottobre 2022 22:30

Documenti

Locandina

Luogo e località

Bergamo, Via Santi Maurizio e Fermo