93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Sabato
21
Novembre

ANNULLATO_Visita guidata all'Ospedale di Piario e la Casa dell'Orfano di Clusone

Visita guidata dall'Ospedale di Piario alla Chiesetta, amata da Papa Roncalli e oggi candidata Luogo del Cuore FAI, alla Casa dell'Orfano di Clusone.

EVENTO CONCLUSO

E’ una storia tutta da riscoprire e valorizzare quella dell’Ospedale di Piario, la cui chiesetta necessita di restauro e potrebbe diventare un “luogo del cuore” sostenuto dal FAI – Fondo Ambiente Italiano. Le vicende di circa un secolo sono recentemente state riportate alla luce nel volume “Frammenti tra i pini”, che sarà la base per le visite guidate organizzate nella pineta di Groppino, osservando con occhi nuovi la zona che oggi ospita l’ospedale e diversi luoghi di cura e accoglienza di fragilità.

Sabato 7 e sabato 21 novembre 2020 partirete alle 14.15 dal parcheggio dell’Ospedale “Locatelli” in via Sorgente per scoprire, camminando sulla pista ciclabile, che la curiosa storia di Groppino comincia nel 1906, quando si inaugurarono le "Terme di Valseriana". La "fontanèla di malàcc" (che veniva anche imbottigliata!) è stata da poco ripulita dalle sterpaglie: la visita guidata ripercorrerà la storia della fonte e degli alberghi costruiti per le vacanze di un turismo d'èlite in quella che stava diventando una delle principali stazioni termali italiane.
Per vari motivi però le strutture vennero convertite in sanatorio per malati di tubercolosi, terribile malattia polmonare che flagellò per decenni la popolazione italiana dopo la prima guerra mondiale: centinaia, migliaia di malati trovarono ristoro tra i pini di quello che oggi è stato uno degli ospedali in prima linea nella lotta al Covid...pazzesche coincidenze sulle quali rifletteremo passeggiando anche noi nel parco, fino alla chiesetta del Sacro Cuore di Gesù, amatissima anche da Papa Roncalli, che necessita oggi del sostegno di tanti appassionati che la possono votare sul sito www.iluoghidelcuore.it.

Con i mezzi propri vi sposterete poi alla Casa dell’Orfano nella pineta di Clusone, la cui storia a pochissimi km di distanza si intreccia con quella di Groppino.
Questo sereno villaggio tra i pini ospitò negli anni oltre 20.000 orfani di guerra, della prima e della seconda guerra mondiale, figli di partigiani e fascisti, oltre che i figli dei malati di TBC che erano ricoverati al sanatorio poco distante.
Anche questo è veramente un luogo che è rimasto nel cuore di tante persone che qui hanno ricominciato a vivere e sperare, trovando in Monsignor Antonietti e negli altri abitanti dei padiglioni, una vera e propria grande famiglia.
Ci auguriamo che votandolo sul sito www.iluoghidelcuore.it possa anch’esso essere protetto e risistemato, grazie all’interesse del FAI - Fondo Ambiente Italiano.

Le visite si svolgeranno pressochè all’aperto e termineranno verso le ore 17.30 (si consiglia abbigliamento adeguato alla stagione fredda); saranno intervallate da un momento di pausa merenda presso la Casa dell’Orfano.

Le visite si svolgeranno pressochè all’aperto: si consiglia abbigliamento adeguato alla stagione fredda.
Numero minimo di partecipanti: 8.

E’ fortemente consigliata la prenotazione contattando Laura Benzoni, guida turistica abilitata.
In caso di maltempo si consiglia di telefonare per informazioni più precise.

Informazioni

prezzo 10 euro (adulti); gratuito (under 12)
email: benzonilla@gmail.com
Telefono : 328.3846864

Organizzatore

Laura Benzoni

Clusone

328 384 6864

Data e Ora

Inizio: sabato 21 novembre 2020 14:15

Fine: sabato 21 novembre 2020 17:30

Luogo e località
Ospedale M.O.Locatelli

Piario, Via Groppino, 22