93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Domenica
10
Novembre

Storia delle mie tette

Seminario espressivo -Linguaggio teatrale e scrittura autobiografica-

EVENTO CONCLUSO

Grandi o piccole, a mela o a pera, sode o cadenti, maltrattate o esaltate, sane o ammalate, esse sono uno degli elementi che più caratterizzano il femminile e che per questo possono raccontare storie significative. Accompagnano la crescita di ogni donna e segnano, con le loro trasformazioni, il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e poi quello dall’adolescenza all’età adulta. Rappresentano la maternità, sono il simbolo sessuale per eccellenza ma sono anche simbolo di fertilità e di nutrimento e diventano un incubo quando si ammalano.

Partendo dal presupposto che non possiamo parlare di noi senza parlare del nostro corpo, si prende spunto dalla coraggiosa storia per immagini di Jennifer Hayden per provare a dare voce a questa parte del corpo femminile così ricca di simboli e di metafore.

Il corpo, infatti, non sarà soltanto lo strumento ma il protagonista della narrazione, perché esso è la connessione tra noi e il mondo esterno e contiene le tracce antiche e recenti della nostra storia. È il nostro modo di stare al mondo e possiede una memoria che evidenzia le connessioni profonde tra passato, presente e futuro.

Ripensare al proprio corpo, nella sua interezza o ad una sua parte, cercare gesti, voce e parole per trasformarlo in un racconto personale, permette di immaginare una diversa rappresentazione corporea, in cui si scoprono sorprendenti legami tra pensieri e gesti, tra stati d'animo e percezioni sensoriali.

È di questo che ci si occupa in questa nuova occasione per sperimentare l’intreccio della pratica autobiografica e delle tecniche teatrali. Si alterneranno momenti di racconto collettivo, esercizi di scrittura personale, giochi teatrali, esercizi con la voce e giochi con il corpo e momenti di condivisione e scambi reciproci, a gruppo allargato e a coppie. 

Il laboratorio è aperto a tutte le donne ma anche gli uomini sono i benvenuti perché anche loro hanno molto da raccontare su questo tema. 

Non serve alcuna esperienza né di scrittura né di teatro perché proponiamo percorsi che mettono al centro la ricerca individuale, la consapevolezza corporea ed emotiva e il gioco che promuovono il benessere individuale e collettivo. Possono essere utili a chi sta già seguendo percorsi di psicoterapia per far affiorare nuovi temi o per mostrare nuove direzioni nel percorso terapeutico o a chi è soltanto curioso di sé e della propria storia e desidera sperimentare un nuovo modo di raccontarsi.

Conduttrici: Il percorso sarà sostenuto e accompagnato dalla dott.ssa Miriam Gotti, esperta nelle pratiche teatrali, attrice professionista, musicista, musicoterapista, pedagogista, dalla dott.ssa Cristina Paruta, Esperta in Metodologie biografiche e autobiografiche e Consulente in Scrittura Autobiografica Individuale e con la supervisione della dott.ssa Gloria Volpato, psicologa specializzata in psicoterapia della Gestalt.

Articolazione Del Seminario:
-Formazione del gruppo e basi delle pratiche teatrali, giochi espressivi e comunicativi.
-Scritture individuali sul tema <<Storia delle mie tette>>.
-Lavori espressivi e corporei legati ai propri racconti, scioglimento dei blocchi che impediscono la libera espressione di sé, dare corpo alla propria creatività e capacità improvvisativa, l’uso dello spazio in 3 D, lavori individuali e lavori corali, la rappresentazione delle nostre emozioni, rappresentare sé e altro da sé (il lavoro sul personaggio), il coraggio in scena e la funzione del pubblico, mostrarsi al mondo e parlare di sé.

-Restituzione finale all’interno del gruppo.

Per iscriversi compilare entro il 3 novembre 2019 il form che trovate a questo link: https://centrodivenire.net/modulo-di-iscrizione-percorsi-seminari/

Informazioni

prezzo €90 (imposte incluse)

Organizzatore
Data e Ora

Inizio: domenica 10 novembre 2019 09:00

Fine: domenica 10 novembre 2019 18:00

Documenti

Locandina

Luogo e località

Torre Boldone, Via Reich, 39