93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Food Film Fest: fare cinema non è mai stato così gustoso

Articolo. Dal 25 al 29 agosto, in Piazza Mascheroni in Città Alta torna il Food Film Fest: cinque giorni dedicati al cinema e all’alimentazione consapevole.

Lettura 4 min.

Il cibo è stato spesso protagonista del cinema italiano. I piatti della nostra tradizione sono stati simbolo di ricchezza, di benessere, di festa; ci hanno raccontato le epoche dei nostri nonni e quelle ancora più lontane. Pensate alla polenta con la renga de L’albero degli zoccoli o agli spaghetti alla Gennaro di Totò. Il cibo ha spopolato talmente sugli schermi del Belpaese da dare il nome ad alcuni generi cinematografici: dagli spaghetti western all’amato-odiato genere delle feste natalizie, il cinepanettone.

Da mercoledì 25 a domenica 29 agosto, la bellissima cornice di Piazza Mascheroni in Città Alta ospiterà un festival tutto dedicato al rapporto tra cibo e cinema: il Food Film Fest.
L’evento, ideato dall’associazione culturale Art Maiora e dalla Camera di Commercio di Bergamo, con la partecipazione di Coldiretti Bergamo e di Slow Food Bergamo Valli Orobiche Bassa Bergamasca, è arrivato quest’anno alla sua ottava edizione e si propone di richiamare lo spirito dell’Italia del dopoguerra, l’Italia dei valori tradizionali.

Quale film migliore con cui partire, per rivivere questo spirito e questa epoca, che Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini (1953), una delle commedie sentimentali italiane di più grande successo popolare, resa indimenticabile dalle interpretazioni di Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida.
Pane, amore e fantasia verrà proiettato mercoledì 25 agosto. Seguiranno incontri, dibattiti, proiezioni e laboratori. Vi diamo qualche “assaggio”.

Food Film Fest - edizione 2020

Presentazioni e food talks

Il festival verrà declinato in tre sezioni. Si parlerà innanzitutto di pane, con Roberto Capello, Presidente Nazionale Federpanificatori, Luigi Rossi, Vicepresidente dell’Associazione Pane Quotidiano, Claudio Cecchinelli di Bergamo Città Creativa della Gastronomia e il noto chef Antonio Cuomo.

Il secondo giorno, ci dedicheremo all’Amore. Le migliori storie d’amore, d’altronde, si svolgono attorno a una tavola apparecchiata - anche quelle dei cartoni animati, vedasi l’appetitoso piatto di spaghetti di Lilli e il Vagabondo.

Dopo aver celebrato S. Alessandro, patrono di Bergamo, con “Bergamo Città dei Mille…Sapori”, si discuterà di vino, da sempre grande protagonista di ogni forma artistica e di ogni bella storia d’amore. Gli amanti dell’enologia potranno partecipare a un food talk dedicato alle strade del vino tra Bergamo e Brescia. Interverranno Roberta Garibaldi, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico, Francesca Pagnoncelli, Presidente del Consorzio Moscato di Scanzo e Camilla Alberti, Presidente La Strada del Franciacorta. E siccome – si sa - le chiacchiere mettono sete, Coldiretti Bergamo offrirà una degustazione di vino della Bergamasca.

E la Fantasia? La capacità di reinterpretarsi e la natura come grande fonte di ispirazione accompagneranno la presentazione del libro “Italia Green” di Marco Frittella, giornalista Rai.

Food Film Fest - edizione 2020

Il concorso cinematografico

Non c’è festival di cinema senza un ricco catalogo di film. Al bando aperto dagli organizzatori del Food Film Fest a registi e case di produzione di tutto il mondo hanno risposto in tantissimi. Sono stati oltre 700 i film ricevuti, da ben 80 nazioni diverse. Molti film verranno proiettati in lingua originale, in modo da far sentire a casa tutti gli spettatori, tra turisti e studenti universitari, che arricchiscono ogni anno la nostra Bergamo.

Affamati di curiosità e desiderosi di conoscenza sono i nostri assidui spettatori, da sempre abituati all’approfondimento di temi che stanno prepotentemente emergendo nell’attualità. Food Film Fest è un archivio di immagini e sostanza, per il futuro.” Così ha dichiarato Luca Cavadini, Direttore Artistico del Festival.
La maggior parte dei film in concorso provengono da Italia, Iran, Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Spagna, Brasile, India, Egitto e Grecia. Non ci saranno solo lungometraggi, ma anche corto e mediometraggi dedicati al pesce, agli amati spaghetti, al formaggio, al gelato. Insomma, un programma da leccarsi i baffi.
È la magia del cibo: espressione di una cultura specifica, e allo stesso tempo linguaggio universale. Il cinema se ne è accorto da tempo. Pensate che Netflix, quest’anno, ha pure dedicato un’intera sezione alle serie tv di gastronomia.

Food Film Fest - edizione 2020

Laboratori e approfondimenti

Da otto anni, Food Film Fest pensa a intrattenere e educare sia i grandi che i piccini. Le proposte sono molte e variegate. Ne citiamo una:Educazione al gusto”, un laboratorio sull’educazione alimentare organizzato da Ascom Confcommercio Bergamo e destinato ai più piccini, in programma il 28 agosto.

Quest’anno, Ascom ha scelto di collaborare attivamente con l’organizzazione del Food Film Fest portando il suo contributo sul tema del cibo e dell’educazione alimentare. Oscar Fusini, Direttore Ascom, ha dato qualche dettaglio in più: “Faremo il punto insieme ad esperti del settore su temi legati al food, ma non solo: al festival presenteremo infatti due iniziative legate alle pari opportunità e al tema dell’imprenditoria femminile, a cominciare dalla proiezione di “Madre e Figlia. L’impresa Donna tra le generazioni”, un documentario sulle aziende nel settore commercio a conduzione familiare dove il rapporto tra madri e figlie è il fil rouge narrativo ed emotivo. Inoltre, sarà esposto un estratto della mostra “Sguardi di donne, storie di commercio” con gli scatti, realizzati dal fotografo bergamasco Sergio Nessi, che rendono omaggio alla figura femminile ritraendo le donne al lavoro nei loro negozi, bar, ristoranti, uffici e aziende.”

Temi sociali e ambientali

Food Film Fest, l’avrete capito, non è solo cibo. È anche attenzione all’attualità, alle tematiche sociali, e all’alimentazione consapevole. L’ha sottolineato Maria Paola Esposito, Segretario Generale della Camera di Commercio di Bergamo. [Questa è] un’edizione che sentiamo particolarmente, perché inserita in un contesto di auspicata ripresa e perché le tematiche trattate ora acquistano ancor più valore: la ricerca di un necessario rapporto di equilibrio con la natura, attraverso scelte e comportamenti sostenibili. Un’edizione che getterà le basi di un programma triennale, in vista del 2023 quando Bergamo, insieme a Brescia, sarà nominata Capitale Italiana della Cultura e che dà inoltre il via ad una serie di spin-off in Provincia”.

Per approfondire tematiche sociali e ambientali legate al cibo, il Festival si avvale dal 2020 della partecipazione del Comitato Italiano per il World Food Programme, e da quest’anno della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.
Molti saranno gli approfondimenti legati a temi sociali. Si affronterà una questione fondamentale: la parità di genere, con una tavola rotonda tutta al femminile che vedrà la partecipazione di imprenditrici locali, tra cui Luana Piazzalunga AD di Piazzalunga Srl e partner del Festival. Si parlerà anche di coltivazione sostenibile, grazie a Alberto Brivio, Presidente Coldiretti Bergamo e Livio Bresciani, Presidente Gruppo Ortofrutta Ascom, oppure ancora di tutela dell’acqua, con Mariasole Bianco, biologa e autrice del libro “Pianeta Oceano”.

”As a fish out of water” - in programma il 28 agosto

Come e dove seguire il festival

Gli eventi in calendario, uno a uno, sono stati resi possibili dalla solida rete di relazioni che Art Maiora ha costruito negli anni con organizzazioni locali e nazionali, realtà economiche e culturali, istituzioni, ma anche associazioni, scuole e imprese creative. Fare rete è la mossa vincente per parlare di cinema… e non solo.
Proprio grazie all’impegno e al sostegno dei partner – tra cui Planetel Spa, Piazzalunga Srl, Smipack Spa e Unicredit Spa - la manifestazione è a ingresso libero.

Per chi non potesse partecipare, sottolineiamo che tutti gli appuntamenti in programma saranno fruibili anche in streaming sulla piattaforma dell’evento. In caso di pioggia, l’evento si svolgerà esclusivamente in streaming.

Per ulteriori informazioni sul programma: www.foodfilmfestbergamo.it

Clicca qui e scopri tutti gli eventi del Food Film Fest

Approfondimenti