93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

A settembre Borghi & Burattini è ad Almenno San Salvatore e Calusco d’Adda grazie a Foto Ottica Carminati

Articolo. Proseguono le scorribande teatrali di burattinai e marionettisti in lungo e in largo per la provincia di Bergamo: ad Almenno San Salvatore e Calusco due spettacoli con il contributo del negozio di ottica di Marco Carminati

Lettura 2 min.
Il Castello di Tremalaterra

Marco Carminati parla con grande orgoglio delle iniziative sostenute a Calusco d’Adda, come membro attivo di una comunità di cui fa parte da sempre e di cui conosce storia e tradizioni. D’altronde, Foto Ottica Carminati esiste nel comune dal 1957, grazie a una vecchia passione del nonno, e negli anni l’attività si è evoluta, fino a che la famiglia non ha deciso di aprire un nuovo punto vendita ad Almenno San Salvatore, nel 2015. “Siamo grati alla comunità che contribuisce a sostenerci e ci accompagna da tutti questi anni; abbiamo sempre cercato di investire in iniziative di vario tipo, in qualsiasi momento, dai più floridi ai meno fortunati. Ci muove prima di tutto una grande passione per il nostro territorio”, dichiara Carminati.

E infatti sono numerosissime e varie le attività organizzate in entrambi i comuni sostenute dalla Foto Ottica Carminati, da quelle ricreative a quelle culturali: “Ad Almenno, ad esempio, abbiamo contribuito con piacere all’organizzazione di iniziative culturali nella chiesa romanica. Ma sosteniamo allo stesso modo, tra le altre cose, anche feste e attività giovanili: crediamo che qualsiasi cosa fatta per la comunità sia utile e preziosa”.

Arlecchino e la strega Rosega Ramarri

“Da cinque anni, poi, abbiamo deciso di sostenere Borghi & Burattini, un evento culturale importante, che offre uno spazio di incontro e divertimento ai bambini”. Normalmente lo spettacolo a Calusco è inserito all’interno della “Bora”, “la tradizionale festa delle contrade, un momento aggregativo che riunisce tutto il paese. Quella con Borghi & Burattini è una collaborazione che continuiamo con grande piacere, tanto che da quest’anno abbiamo pensato di sostenere anche un appuntamento ad Almenno San Salvatore”.

Gli appuntamenti di Borghi & Burattini organizzati grazie a Foto Ottica Carminati diventano quindi due. Sabato 18 settembre al Parco Alpini di Almenno il pubblico potrà assistere a “Il Castello di Tremalaterra” della compagnia L’Aprisogni: in scena la bella Rosina, che deve affrontare mille peripezie per ricongiungersi con l’amato fidanzato Alphonso De Maria Gonzales y Gonzales. Sabato 25 settembre, invece, sarà la volta di “Arlecchino e la strega Rosega Ramarri” della compagnia Paola Papparotto, in via Vittorio Emanuele II 20, a Calusco, che vede protagonisti gli intramontabili Arlecchino, Brighella e Pantalone, insieme a una temibile strega innamorata. Il tutto, ovviamente, all’insegna del teatro pop, il tema portante dell’edizione 2021 di Borghi & Burattini. Entrambi gli spettacoli avranno inizio alle 16:30, sono a ingresso gratuito (in caso di maltempo lo spettacolo di Almenno verrà rinviato a data da definire; quello di Calusco al Centro Civico San Fedele).

“Queste iniziative sono preziosissime”, continua Carminati. “Fanno da cassa di risonanza per la comunità e ci danno la percezione di esserne parte integrante. Ci piace l’idea di contribuire a creare dei legami, grazie a momenti in cui si riuniscono le persone per condividere un’esperienza. E nei bambini e nelle famiglie questo si nota particolarmente, perché i sorrisi dei bambini sono i più spontanei e la loro gioia è contagiosa”.

Un senso di partecipazione dimostrato da Carminati e confermato anche da Luca Loglio, direttore della Fondazione Benedetto Ravasio e del Museo del Burattino, che dichiara: “È nobile sentimento la generosità con la quale Carminati, da anni, dona alla sua città un momento di spettacolo. Un’attenzione civica che concorre al benessere della sua comunità. Come Fondazione, quindi, siamo ben felici che la sensibilità della committenza riconosca il valore teatrale e artistico dei burattini, premiandoli, quest’anno, con un doppio appuntamento”.

Il riscontro da parte del territorio, d’altra parte, è una soddisfazione che contribuisce a mantenere la fiducia nei confronti di queste iniziative: “Due anni fa a Calusco c’è stata una bellissima partecipazione, c’erano un centinaio di bambini”, racconta Carminati. “ L’anno scorso, a causa del Covid, la situazione non era delle migliori, ma abbiamo comunque voluto mantenere una continuità, anche per dare un segnale alle famiglie rispetto alla possibilità di tornare a fare delle esperienze di tipo comunitario. Nonostante tutto, abbiamo comunque avuto una risposta positiva, ed è stato importante, soprattutto nel bel mezzo dell’emergenza sanitaria, in cui si è dovuto rinunciare a qualsiasi attività collettiva. Per quest’anno, speriamo ovviamente in una grandissima partecipazione!”.

E conclude: “Tutto questo è possibile soprattutto grazie alle amministrazioni comunali, che sostengono le occasioni di aggregazione e condivisione. È fondamentale che ci sia una sinergia tra loro e le comunità, per poter creare e vivere delle esperienze sociali e culturali partecipate, che possono arricchire tutti”.

Sito Borghi & Burattini

Approfondimenti