93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

Quando la motocicletta è cultura: il “7° Trofeo Lombardia – Eleganza su due ruote” a San Pellegrino Terme

Articolo. Domenica 5 settembre la tradizionale rievocazione storica di motocicli e piloti in abbigliamento d’epoca. Nella città termale torna a sfilare la storia delle due ruote

Lettura 3 min.

Arte, stile e velocità: a San Pellegrino Terme va in scena domenica 5 settembre il “7° Trofeo Lombardia – Eleganza su due ruote”, il concorso di eleganza di motocicli e piloti con abbigliamento d’epoca organizzato e promosso dal Moto Club Prealpi Orobiche in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e il Coni – e con il patrocinio del Comune di San Pellegrino Terme.

A rendere speciale l’evento è la particolare alchimia che viene a crearsi tra alcune delle icone più rappresentative della Bella Époque: da una parte la motocicletta e il mito della velocità, simboli del Futurismo, dall’altra il Casinò Municipale e il Grand Hotel di San Pellegrino Terme, autentici gioielli dello Stile Liberty. Dal connubio tra motori, abbigliamento, musica e architettura nasce un evento speciale, affascinante e aperto a tutti, che inquadra la storia dei motocicli da un punto di vista culturale.

“La manifestazione ha l’intento di far rivivere una giornata diversa a tutti gli appassionati del mondo delle ruote e a chi ne fa parte – racconta il presidente del Moto Club Prealpi Orobiche, Ferruccio Falgari – dando così la possibilità di ammirare piloti e motocicli di varie categorie di un’epoca diversa da quella attuale. Il trofeo Eleganza su due ruote è una manifestazione voluta per valorizzare il patrimonio storico, culturale, turistico, sia dei motocicli che dell’ambiente che circonda l’evento stesso. Il nostro augurio è che i tanti possessori di questi motocicli storici parteciperanno con entusiasmo alla manifestazione”.

L’organizzazione curata nei minimi dettagli, insieme al fascino e all’ospitalità della cittadina termale, attirano ogni anno centinaia di motociclisti di tutte le età. E anche se lo scorso settembre – nonostante le notevoli difficoltà dovute all’emergenza covid-19 – hanno risposto all’appello circa 90 appassionati, per la manifestazione di domenica sono attesi oltre 100 concorrenti provenienti da tutta la Lombardia e il Nord Italia, dalla Toscana e dall’Emilia Romagna.

Sette categorie in gara

Sono sette le categorie in gara, per ripercorrere l’affascinante storia della motocicletta dagli albori del Novecento alla metà degli Anni ‘70: Sottocanna (moto diffuse fino al 1930, così chiamate per la posizione del serbatoio di carburante inserito tra i tubi del telaio), Epoca (moto circolanti fino al 1945), Storiche (costruite dal 1946 al 1960), Classiche (costruite dal 1961 al 1975), Fuoristrada (fino al 1975), Sidecar (dalle origini fino al 1968), Mezzi militari (fino al 1975 compreso). Una nota importante: non è necessario che i mezzi siano funzionanti, quel che conta è soprattutto l’evocazione e la bellezza di modelli che hanno fatto la storia del nostro Paese.

All’ombra del maestoso Grand Hotel di San Pellegrino Terme, che per l’occasione sarà aperto per visite guidate, a partire dalle ore 8.00 prenderanno ordinatamente posto ciclomotori e motociclette di marchi celebri, accanto a rari modelli di Case ormai scomparse. Tra i nomi più amati dai concorrenti e presenti in forza alle passate edizioni ricordiamo: Moto Guzzi, che proprio quest’anno ha festeggiato i suoi primi 100 anni e appare spesso con la livrea di Esercito, Polizia Stradale e Carabinieri; Piaggio, con le innumerevoli versioni della sua Vespa; l’italiana Gilera e l’austriaca Puch, con le loro apprezzate moto fuoristrada; le americane Harley Davidson e le inglesi Triumph.

Alle ore 11.00 le motociclette in gara, accompagnate sulla passarella da eleganti modelle e musiche d’epoca, saranno sottoposte al giudizio di una doppia giuria, tecnica e popolare. E mentre sfilano le motociclette, la studiata combinazione tra abbigliamento e colonna sonora evoca suggestivi viaggi nel tempo, dai fasti della Belle Époque agli anni ruggenti del Charleston, dagli anni difficili del Secondo dopoguerra al benessere del Boom economico degli anni Cinquanta-Sessanta.

Cinque esperti giurati della Federazione Motociclistica Italiana avranno il compito di proclamare la “Best of Show”, valutando l’accuratezza del restauro o lo stato di conservazione del mezzo, la rilevanza storica del modello e infine, trattandosi di un concorso di eleganza, la coerenza dell’abbigliamento di pilota e passeggero con l’epoca della motocicletta. Un secondo premio sarà assegnato dal pubblico, che potrà esprimere la propria preferenza con un’apposita scheda. Saranno premiati anche i gruppi più numerosi e quelli giunti da più lontano. Per tutti i concorrenti, la soddisfazione di aver partecipato in sella alla propria motocicletta a un evento che non ha eguali nella nostra Provincia.

Motociclette ma non solo. A completare il programma sono previsti una sfilata di moda riservata ai bambini e l’elezione di “Miss Eleganza su due ruote”. L’iscrizione per le Miss in abito d’altri tempi è gratuita e per questo premio non è necessario essere in motocicletta.

Moto Club Prealpi Orobiche

Il Moto Club Prealpi Orobiche nasce il 1 gennaio 2010 per iniziativa di alcuni amici motociclisti e oggi conta 250 iscritti. Il sodalizio, che ha sede a Villa d’Almé, si propone di creare momenti di aggregazione per gli appassionati delle due ruote d’epoca organizzando motoraduni, gemellaggi, mostre statiche e gite motociclistiche con l’intento di valorizzare non solo i mezzi ma anche il patrimonio storico, culturale e turistico dei territori che fanno da cornice agli eventi.

“La nostra associazione – spiega sempre Ferruccio Falgari, presidente del Moto Club – fornisce anche tutta l’assistenza tecnica e amministrativa necessaria per riparare e reimmatricolare le motociclette radiate che ancora si trovano abbandonate nei nostri garage. Non si tratta soltanto di condividere la passione per le due ruote, ma di tramandare alle future generazioni qualcosa che ci appartiene, la storia la cultura che i nostri padri ci hanno lasciato”.

L’idea di un concorso di eleganza per motociclette d’epoca, restaurate o conservate e condotte da piloti con abbigliamento d’epoca, nasce all’interno del Moto Club Prealpi Orobiche e prende forma con la prima edizione organizzata a Solza nel 2015. La formula viene affinata anno dopo anno, introducendo diverse novità e consolidando il successo di un evento curioso che racconta da un altro punto di vista la storia d’Italia.

Quella di domenica è la quarta tappa del Trofeo Lombardia, che quest’anno coinvolge sei Moto club della Federazione Motociclistica Italiana. I prossimi appuntamenti saranno il 19 settembre a Civenna (CO) e il 3 ottobre a Arcore (MB).

Info

Per info e prenotazioni Ferruccio Falgari: 328.8142875 o m.c.prealpiorobiche@gmail.com.

Sito Moto Club Prealpi Orobiche

Approfondimenti