93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

«TING-Treviglio in Gioco». Un weekend di divertimento per grandi e piccoli

Articolo. Battaglie di cuscini, spade laser, giochi da tavolo e di ruolo. E ancora tornei di Forza Quattro, mostre di Lego per appassionati, laboratori per under 14 e talk a tema gioco. Treviglio trasforma il proprio centro storico in una grande area di “giocosità”, riservata ai giocatori dagli 0 ai 99 anni

Lettura 3 min.

C’è chi ogni volta che si apre il tabellone del Monopoli sul tavolo punta ad aprire un hotel di lusso in Parco della Vittoria o chi invece sceglie di possedere le ferrovie o ancora chi vuole avere tante piccole proprietà in Bastioni Gran Sasso. Altri invece si preparano ad invadere gli Stati Uniti conquistandoli con la propria armata in plastica sfidando i propri avversari a Risiko. Altri ancora si divertono con i gettoni di Forza Quattro, cercando di infilare una striscia gialla o rossa, portandosi a casa la partita.

Quando si parla di giochi, spesso, le prime cose che vengono in mente sono queste: celebri giochi da tavolo, che continuano a raccogliere appassionati, ma a cui negli ultimi anni si sono affiancati giochi più moderni, capaci di coinvolgere persone di tutte le età o ancora giochi che permettono di apprendere o che hanno anche fini relazionali.

Sarà possibile scoprire questo mondo sabato 11 e domenica 12 giugno per le vie di Treviglio, grazie alla manifestazione «TING – Treviglio in gioco» giunta alla settima edizione, un fine settimana dedicato agli appassionati di giochi grandi e piccoli.

«Un evento che ha l’obiettivo di sdoganare i giochi portandoli in piazza e condividendoli con le persone che si vorranno avvicinare – spiega Antonio Ciocca di «TinG Lab», l’associazione promotrice dell’appuntamento – C’è un intero mondo da scoprire: giochi di ruolo, giochi da tavolo, war game che ricostruiscono battaglie storiche, ma anche laboratori e sorprese, e poi esibizioni di duelli con spade laser, battaglie con i cuscini, tornei di Forza Quattro, una mostra dedicata ai Lego e molto altro, il tutto accompagnati dalla nostra mascotte, il dinosauro Rexi»

Appuntamento questo sabato dalle 10 alle 23.30 e domenica dalle 9 alle 19 in quattro aree del centro storico di Treviglio: in via Matteotti si troveranno 30 degli oltre 100 tavoli da gioco, dove divertirsi con grandi classici o provare novità editoriali, affiancate dai volontari delle associazioni ludiche. Piazza Manara sarà lo spazio riservato a chi vorrà provare i giochi di ruolo, incontrare gli autori e partecipare al torneo di Forza Quattro promosso da CSI Bergamo o iscriversi a quello di Klask, un gioco di destrezza con una palla e ostacoli magnetici.

In piazza Garibaldi invece ci sarà l’area market con i venditori specializzati e lo spazio war game, con una convention di gioco storico promossa dall’associazione GMTcon e da Gabriel Cernuschi, appassionato di storia militare e di giochi che riproducono eventi storici, dalla battaglia della Sforzesca, alle Falkland.

A queste si aggiunge un’altra battaglia da non perdere, quella dei cuscini: appuntamento sabato 11 alle 21:30 e domenica 12 alle 17 sempre in Piazza Garibaldi per un flash mob liberatorio, che vuole essere una festa di colori per grandi e piccoli nel cuore di Treviglio. Partecipare è semplicissimo: basta presentarsi in piazza armati di un soffice cuscino, meglio ancora se pigiamati.

«TING – Treviglio in gioco» ha pensato anche ai piccoli, con l’area under 14, che si trova nella Biblioteca centrale di Treviglio, dove è ospitata anche una mostra di Lego da collezionisti e un concorso riservato ai bambini che saranno chiamati a riprodurre la mascotte dell’evento, il dinosauro Rexi, con i celebri mattoncini.

Qui i più piccoli si potranno cimentare con travasi, collage e acquerelli, mentre i più grandi potranno divertirsi con i giochi giganti o partecipare al workshop «Disegna il tuo personaggio fantasy preferito» con Maria Monticelli, in programma sabato dalle 15 alle 17 (su prenotazione).

Sempre in biblioteca domenica 12 si terranno i «TING Talk», «due momenti divulgativi dedicati a illustrare l’aspetto culturale del gioco sia per i piccoli, sia per gli adulti – anticipa Antonio Ciocca – il primo ospite sarà il sociologo Riccardo Codevilla, che alle 10 interverrà sul tema “Leadership e suo sviluppo tramite il gioco”, mentre alle 16 sarà la volta di Annalisa Corbo con il suo contributo “Dixit da gioco a medium relazionale, applicazioni in psicologia” , un approfondimento dedicato a come vengono utilizzate le carte di questo gioco durante le sedute di supporto psicologico».

La manifestazione è frutto di una collaborazione tra diversi gruppi di appassionati oltre a «TinG lab» come i «Games Wonders» di Treviglio e «La Tana dei Goblin» di Lodi, presenti dalla prima edizione; a questi si aggiungono i «Dadi in Biliko» dalla provincia di Verona, gli amici di «GiocAosta» che ritornano dopo il gemellaggio dello scorso anno, i bergamaschi di «Nembro in Scatola» e lo staff di «Ovest Ludica», la ludoteca trevigliese nata dal successo di «Treviglio in Gioco», che da un anno ha sede sopra i locali della stazione Ovest di Treviglio e conta oltre 60 tesserati.

L’evento è reso possibile grazie al sostegno di Comune di Treviglio, Distretto del commercio, CSI di Bergamo e Mc Donald di Treviglio. La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia: tutte le postazioni sono al coperto. Per informazioni e prenotazioni: tinglab0363@gmail.com.

Approfondimenti