93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Idee regalo per un Natale ecosostenibile a Bergamo e in provincia

Guida. Dall’abbigliamento a filiera corta ai cesti di prodotti rigorosamente biologici. Sette proposte per un dono green che fa bene a sé stessi, agli altri e all’ambiente

Lettura 4 min.

Natale è in arrivo. A ricordarcelo, sopra le nostre teste, le luminarie che hanno fatto la loro comparsa con il consueto largo anticipo. La bergamasca non è affetta dalla febbre del Black Friday, non ai livelli d’oltreoceano almeno, ma una certa pressione all’acquisto dei regali è palpabile. Quindi se, come me, avete visto il documentario “The True Cost” e state facendo del vostro meglio per dire no alla fast fashion industry, se sostenete il Block Friday, se siete attivisti dei Fridays for Future e sostenitori di Greta Thunberg o volete semplicemente rendere il vostro stile di vita un po’ più green, eccovi sette idee da cui iniziare. Proprio ora, proprio a Natale, proprio quando il consumismo aggressivo regna sovrano.

Ma prima, una precisazione: cosa si intende per ecosostenibile? Non si tratta solo di acquistare cannucce di rame o di fare la spesa con borse in tessuto riutilizzabili. L’ecosostenibilità è un concetto più generale, una ricerca del benessere non solo per l’ambiente, ma pure per gli uomini e tutti gli esseri viventi, come singoli e come comunità. È rispetto per le risorse naturali. È riconoscimento del lavoro dell’uomo. È attenzione per i nostri amici animali. Significa spendere un po’ di più per costare un po’ di meno.

Abbigliamento sostenibile a filiera corta di Par.co Denim

Ne abbiamo bisogno tutti. Quel paio di pantaloni versatili, comodi e resistenti. Che si abbinano facilmente e non ci fanno riflettere due volte quando li individuiamo nell’armadio. E se fossero fatti di cotone organico prodotto da aziende certificate, lavorato con telai storici italiani e giapponesi e tagliato e cucito nella zona di Bergamo da artigiani che con il denim ci lavorano da generazioni, non sarebbe ancora meglio? Ogni capo di abbigliamento della bergamasca Par.co Denim racchiude una storia. Una storia di trasparenza, artigianalità, sostenibilità ambientale, etica e stile. Tutta da scoprire.

Dove: via Maglio del Lotto, 18, Bergamo; apre su appuntamento (da concordare al numero 375 594 1543)
Facebook Par.co Denim

Soggiorno eco-friendly al B&B Botton d’Oro

Un’oasi in mezzo alla natura della Valle Imagna. Ma non solo: una struttura che promuove un tipo di turismo slow, sostenibile, animal- ed e co-friendly , che offre prodotti biologici, di stagione e a km 0, che promuove la raccolta differenziata e il riciclo creativo, che sfrutta energia pulita e riduce al minimo i consumi. Questo è il B&B Botton d’Oro di Fuipiano Valle Imagna. Una pausa dallo stress cittadino, un’esperienza di rigenerazione a tutto tondo. In mezzo alla natura e agli animali. Letizia e Manuel sono a disposizione per proporre buoni regalo personalizzati: piccoli assaggi di turismo esperienziale per tutte le età.

Dove: Via Pagafone, 1 Fuipiano Valle Imagna (BG)
Facebook B&B Bottin d’Oro

Una pianta o una composizione natalizia del Giardino di Balduzzi Angelo

Cosa c’è di più green di una pianta? E non solo perché purifica l’aria. Le piante hanno tanto da insegnarci: ad avere pazienza, a comprendere il meccanismo del dare e dell’avere, ad apprezzare la semplicità della luce del sole e di una ventata di aria fresca. E hanno tanto da trasmettere a chi le riceve. Queste sono le promesse che si impongono ai miei occhi ogni volta che entro in quel paradiso che è il Giardino di Balduzzi Angelo. Accerchiati da piante meravigliose, non possiamo far altro che desiderare di trasformare la nostra casa in una foresta. Magari non ai livelli delle quasi ottocento piante da appartamento di Summer Rayne Oakes (o anche sì, chi ce lo vieta?), ma sicuramente abbastanza da entrare in sintonia con il verde che ci circonda. Trasmettendolo a parenti e amici.

Dove: Via Giacomo Quareghi, 4/A Clusone (BG)
Facebook Giardino di Balduzzi Angelo

Adozione (anche a distanza) di un ospite del Rifugio del Cane

Sì, essere sostenibili significa anche questo. Rinunciare a un microscopico (e macrocostoso) chiuaua da allevamento, cresciuto nella bambagia, e aprire invece la propria casa (e il proprio cuore) a un cagnolino o un cagnolone che non è stato abbastanza fortunato da vivere circondato d’amore e attenzioni. In altre parole dare una seconda opportunità a cani dal passato difficile. Rivolgendosi al canile più vicino per capire come si può dare una mano e fare in modo che tutti passino un bel Natale. Al Rifugio del Cane di Seriate le possibilità sono diverse: si può diventare soci, oppure dare una mano come volontari, o trovare il coraggio di adottare, anche a distanza. Quale regalo migliore per un bambino che portarlo a giocare con amici a quattro zampe e poi, magari, far sì che uno di loro ritorni a casa con lui? Vi assicuro che non ne gioirebbero solo i più piccoli.

Dove: Via F. Nullo, 30 Seriate (BG)
Facebook Rifugio del Cane

Cesti di Natale biologici della Cooperativa sociale Areté

Il tradizionale cesto di Natale. Solo che contiene prodotti biologici di prima qualità. Ed è confezionato da una cooperativa dal cuore grande, che crede nelle seconde possibilità per tutti: soggetti in difficoltà psichica, detenuti, disoccupati con fragilità personali. I cesti di Natale di Areté fanno del bene non solo a chi li riceve, ma anche a chi li realizza, a chi ne ha coltivato i prodotti e, last but not least, all’ambiente. Ce ne sono di diversi tipi: oltre ai classici, misti, di diverse dimensioni, il cesto “Un dolce risveglio” per prendersi cura di sé fin dal mattino, il cesto “Aperitivando” per chi ama incontrarsi con gli amici e il cesto “Cenetta per due” per gli inguaribili romantici. Per tutti i gusti, per tutte le tasche. Senza effetti collaterali.

Dove: Via Imotorre, 26 Torre Boldone (BG)
Facebook Cooperativa sociale Areté

Huskee Cup 100% vegetali di Bugan Coffee Lab

Amanti del caffè, a rapporto! Ma anche amanti del cappuccino, del caffè americano, del mocaccino. So che odiate quei terribili bicchieri di carta o plastica in cui i baristi preparano la vostra bevanda calda takeaway. O vi scottano le mani o vi raffreddano il contenuto in un battibaleno. E in entrambi i casi rovinano il sapore del caffè. Sono qui per portarvi la lieta novella e introdurvi ai recipienti riutilizzabili: le Huskee Cup sono composte dagli scarti della lavorazione del caffè (le bucce), quindi altamente sostenibili. Sono ergonomiche. Tengono il caffè caldo a lungo, ma non scottano all’esterno. Resistono anche ai lavaggi in lavastoviglie. E come se non bastasse, sono una goduria per gli occhi. Il Bugan Coffee Lab di Bergamo ve le vende con incluso il coperchio per il takeaway, ma sono ottime anche da usare in casa, per chi il caffè se lo gode con calma.

Dove: Via Quarenghi, 32 / Via Colleoni, 18 Bergamo
Facebook Bugan Coffee Lab

Una tisana dell’Erboristeria De Natura

La felicità in inverno: un romanzo appena iniziato, la stufa accesa, la neve fuori dalla finestra e soprattutto una tazza di tisana fumante in mano. Specialmente dopo un infinito pranzo di famiglia, per prendersi una pausa dai picchi di colesterolo e glicemia e dagli infiniti scambi di auguri indorati di convenevoli. Un momento di tranquillità, serenità e benessere, da godersi sorso dopo sorso. All’Erboristeria De Natura di Bergamo la scelta è varia: dalla tisana rilassante per un momento di pace e distensione, a quella balsamica per riprendersi dai malanni di stagione. Tutte accuratamente formulate da erboristi diplomati e personalizzabili a seconda delle necessità.

Dove: Via Broseta, 45 Bergamo
Sito web Erboristeria de Natura

Capito tutto? Bene, non mi resta che augurarvi un Buon Natale (verde)!

Approfondimenti