93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home
SPONSORIZZATO

L’Eco Cafè incontra lettori e turisti slow alla Fiera dei Territori

Articolo. Oggi venerdì 17 settembre la redazione mobile de L’Eco di Bergamo ed Eppen farà tappa ad Agritravel & Slow Travel Expo – Fiera dei Territori

Lettura 5 min.
Lo stand de L’Eco Café a Mapello

Non so se qualcuno l’ha mai stilato, ma se dovessi stilare io il perfetto decalogo del turista “lento” o slow, metterei questa regola al primo posto: “Fermati, dovunque tu vada. Parla con chi abita il luogo che visiti”. Per conoscere in maniera più autentica culture e tradizioni di un Paese, occorre dialogare direttamente con chi quelle tradizioni le vive da anni sulla pelle.

L’Eco Cafè ha fatto sua la filosofia del “turista slow” forse prima ancora che questa accezione diventasse di moda. Da ormai nove anni, la redazione itinerante di L’Eco di Bergamo, a cui si è affiancata la redazione di Eppen, ama fare tappa nei territori della provincia, fermarsi nelle piazze e nelle sagre più belle, e incontrare i lettori per conoscerne le storie e poterle raccontare. D’altra parte non c’è storia senza dialogo, e non c’è conoscenza senza relazione.

La stagione 2021 di L’Eco Cafè si è aperta domenica 12 settembre a Mapello , con la manifestazione “Lungo il Viale”. Come seconda tappa del tour, L’Eco Cafè sceglie Agritravel & Slow Travel Expo – Fiera dei Territori, la kermesse di rilievo internazionale dedicata al turismo rurale, lento e sostenibile: insomma, il turismo che ci piace.

La Fiera: dove e quando

La settima edizione di Agritravel & Slow Travel - Fiera dei Territori quest’anno si sdoppierà. Una parte della manifestazione sarà gratuita e aperta al pubblico e si terrà dal 17 al 19 settembre presso la Fiera di Bergamo in Via Lunga. Dal 27 al 29 settembre, l’evento si sposterà in rete, con una piattaforma virtuale riservata agli operatori del settore turistico: associazioni, tour operator e organizer italiani, europei ed extraeuropei.

Persone ad Agritravel &amp; Slow Travel Expo – Fiera dei Territori

L’area in presenza inaugurerà ufficialmente il 17 settembre alle ore 15, con il taglio del nastro alla presenza delle autorità. Sarà poi possibile accedere alla manifestazione fino alle ore 22. Sabato 18 settembre l’accesso sarà consentito dalle ore 15 alle 22, mentre domenica 19 settembre la Fiera sarà aperta dalle 10 fino alle 19.

Il programma montano

Visitando la manifestazione si potrà imparare moltissimo, e ci si sentirà turisti consapevoli… a casa propria. Molte sono le tappe che vi consigliamo di segnare. La prima è la grande area espositiva “Destinazione Bergamo Slow”, che vede la partecipazione di numerosi attori impegnati nella promozione del territorio bergamasco, come Visit Bergamo, PromoSerio, Visit Brembo, PromoIsola, Pianura da Scoprire, Infopoint Valle Imagna. Uno spazio ad hoc è riservato al marchio “Bergamo, Città dei Mille… Sapori” che ci condurrà, attraverso degustazioni e show-cooking, alla scoperta dei sapori più buoni delle nostre terre.

I più golosi potranno pregustare un bicchiere di Moscato di Scanzo abbinato allo squisito Strachitunt oppure imparare l’arte della creazione dei casoncelli, che il Raviolificio Con Cuore cucinerà seguendo la ricetta originale, depositata presso la Camera di Commercio di Bergamo. Gli amanti dei formaggi non potranno perdersi la degustazione del Branzi, il formaggio a pasta semicotta a latte crudo base di numerose ricette di piatti bergamaschi come la polenta taragna. A proporla, Casera Monaci, azienda casearia di Almenno San Salvatore.

Parco Oglio Nord

Dopo aver calmato l’appetito, vi consigliamo di camminare, e di approfittare delle soste per conoscere altri luoghi dove poter camminare. Il Parco Oglio Nord, la “Via delle Castagne” alle pendici del Canto Alto e il sentiero della Via Priula sono solo alcuni dei territori che verranno presentati nei tre giorni della manifestazione. Grande attenzione, durante tutta la kermesse, andrà al tema della sostenibilità: uno spazio specifico verrà dato al Sistema delle Aree Protette Lombarde che comprende, a oggi, ben 24 Parchi Regionali, 105 parchi di interesse sovracomunale, 3 riserve naturali statali, 66 riserve naturali regionali, 33 monumenti naturali e 242 siti Rete Natura 2000.

Il 17 settembre, gli amanti del cicloturismo non potranno non celebrare il “Bike To Work”, giornata nazionale indetta da FIAB – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. A SACBO, società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio, verrà consegnato il certificato di “Impresa Amica della Bicicletta”, primo step necessario per lo scalo al conseguimento del titolo di “Aeroporto Bike Friendly”, un titolo unico a livello internazionale.

Tuttavia le esperienze che si potranno fare in Fiera non sono finite. Ad Agritravel si parlerà anche di acqua, tra politiche di gestione delle risorse idriche e viaggi lungo i fiumi. Inoltre, quest’anno c’è una grande novità, che preannuncia Milano Cortina 2026. Si chiama Villaggio della montagna e sarà un’area esperienziale esterna larga ben 8000 metri quadri. Ospiterà esibizioni e incontri con atleti professionisti, ma anche una pista da sci di fondo, un circuito di mountain bike, una pista kidtosnow per l’approccio allo sci dei più piccoli e molto altro. Oltre alla sostenibilità, una parola chiave su cui fanno leva gli organizzatori della Fiera, è accessibilità. Per questo, all’interno del Villaggio della Montagna, troverete un circuito offroad in terra battuta per il test drive di Mountain-Bike e trail running, dove testare ausili per persone diversamente abili, tra cui handbike da fuori strada e carrozzine offroad.

Michela Moioli
(Foto Federico Errante)

Preparate le macchine fotografiche. Nel giorno dell’inaugurazione della manifestazione, il Villaggio della Montagna accoglierà atleti e giornalisti. Tra i nomi confermati ci sono la campionessa olimpica di Snowboard Cross Michela Moioli, il campione italiano di Snowboard Alpinismo Cesare Pisoni, l’atleta valtellinese Robert Antonioni, con cui si parlerà di sci d’alpinismo, incluso tra gli sport olimpionici invernali a partire proprio da Milano Cortina 2026. Ma anche Mario Poletti, detentore del record di percorrenza del sentiero delle Orobie o Pieralberto Carrara, che ha ottenuto cinque medaglie ai Mondiali con la squadra nazionale italiana di biathlon dal 1982 al 2000.

Folklore internazionale e non

Un’attenzione particolare verrà data infine a quello che chiamiamo “patrimonio immateriale”: il folklore. Grazie alla collaborazione con la Federazione Italiana Tradizioni Popolari (FITP), al mondo delle Pro Loco e all’Unione Nazionale Proloco d’Italia (UNIPLI) della Lombardia, il Polo Fieristico si riempirà di coloratissime “piazze del folklore”. Poiché per assaporare l’autenticità di un territorio occorre spesso lasciarsi andare all’imprevisto e sperimentare il più possibile, il consiglio è quello di perdersi tra danze, canti, costumi tradizionali e laboratori per grandi e piccini.

L’arte dell’origami

Dopo aver viaggiato tra la provincia di Bergamo e le regioni di Italia, potrete anche fare un salto all’estero. Imparate l’arte dell’Origami e del Bonsai, la pittura Sumi-e, fatevi assorbire dalla cultura nipponica, scopritene la cucina tradizionale – che non è solo sushi. Il Giappone sarà solo una delle rappresentanze internazionali, accanto a Marocco, Turchia e Portogallo.

Modalità di accesso

L’accesso alla manifestazione è libero e gratuito. Per facilitare l’organizzazione, è comunque caldeggiata la prenotazione. È possibile prenotare il proprio ingresso sul sito www.bergamofiera.it oppure chiamando il Numero Verde 800 599 444, attivo tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.

Per entrare, occorrerà presentare il Green Pass. Sono esenti dall’obbligo di presentazione del certificato i bambini sotto i 12 anni. Chi non fosse in possesso di Green Pass, potrà sottoporsi a tampone rapido direttamente nei giorni della manifestazione, in una struttura adiacente all’ingresso principale, al costo di 15 euro. In caso di esito negativo, necessario ai fini del rilascio di un Green Pass valido 48 ore, si potrà accedere alla Fiera.

Quando troverete L’Eco Café

L’Eco Cafè sarà presente in Fiera nella prima giornata della manifestazione: venerdì 17 settembre, dalle ore 15 alle ore 22.

Cosa fare a L’Eco Café

Nel corso della giornata, lo spazio de L’Eco Cafè ospiterà incontri e presentazioni, che potrete seguire sia in presenza sia in streaming, seguendo la pagina Facebook di Eppen e il sito Eppen.it.

Non solo, la redazione di L’Eco Cafè offrirà ai visitatori un eccellente caffè Poli, liscio o decaffeinato.

Gente a L’Eco Café

Visitando il nostro desk abbonamenti, potrete anche sottoscrivere un abbonamento a L’Eco di Bergamo, alla rivista Orobie e a Corner a un prezzo speciale. Con 50 euro, sarà possibile acquistare e attivare a vostro nome un abbonamento all’edizione cartacea de L’Eco di Bergamo per tre mesi, all’edizione digitale del quotidiano per sei mesi, alla rivista mensile Orobie per tredici mesi, oppure all’edizione digitale de L’Eco di Bergamo e a Corner, la sezione online del giornale dedicata all’Atalanta, per cinque mesi. In più, un buono spesa dal valore complessivo di € 50, spendibile presso il punto vendita SpazioConad di Curno.

Sito L’Eco Cafè

Approfondimenti